Le migliori app per gli itinerari di viaggio

Dalla gita in giornata alla vacanza da sogno, il soggiorno su misura si crea condividendo itinerari e consigli online.

I social e le app hanno trasformato il modo di viaggiare. Il volo si prenota online, l’alloggio si trova a metà prezzo sulle piattaforme, l’itinerario si pianifica sui blog di viaggi, persino le pratiche per il passaporto si fanno sul web e, arrivati sul posto, ci si affida prevalentemente allo smartphone. I dati parlano chiaro: l’industria del turismo è sempre più online e connessa. Il vantaggio è quello di scambiarsi informazioni su itinerari, ristoranti e mete particolari tra appassionati, ma anche di risparmiare approfittando di offerte e consigli da insider. Ecco le risorse indispensabili per pianificare il viaggio perfetto, dal weekend fuori porta alla vacanza dei sogni.

Condividere consigli e itinerari. L’app FourSquare, usata per geolocalizzarsi e farsi raggiungere dagli amici, ha lanciato la nuova funzione Trip-Tips, che permette di costruire l’itinerario perfetto per la propria vacanza grazie all’aiuto degli utenti. Dopo aver inserito la destinazione e si invia il link agli amici,:questi possono aggiungere i loro consigli: dove dormire, dove mangiare, che posti vedere. Insomma, si creano dei veri e propri itinerari collaborativi, in cui tutti possono aggiungere il proprio contributo e salvare a loro volta i suggerimenti degli altri. Si possono salvare spunti e consigli per i viaggi futuri oppure riceverli in tempo reale quando si visita un posto, visualizzandoli sulla mappa. Trip-Tips è gratis e si può usare sia sul web che su smartphone, basta scaricare l’app FourSquare e iscriversi (si può farlo anche tramite l’account Facebook o Google).

Pianificare la vacanza con Google Destinations. È online da qualche giorno la nuova opzione di Google che consente di organizzare l’intero viaggio attraverso una ricerca via web: si chiama Destinations e per ora è disponibile solo dallo smartphone, ma non è necessario scaricare un’applicazione ad hoc. Basta digitare nella barra di ricerca di Google il nome del luogo che vorremmo visitare, seguito da “destinations” per ottenere un elenco di destinazioni da visitare e guide di città o interi paesi. Dai risultati della ricerca sarà possibile comparare i prezzi e personalizzarli con date di partenza e budget a disposizione. Da lì, in pochi step, sarà possibile prenotare la propria vacanza da sogno, usufruendo anche dei consigli di chi ha già sperimentato quella destinazione.

Scoprire vere chicche con un “buddy” locale. Nessuno conosce bene la propria città come chi ci vive. Per chi desidera un’esperienza autentica e vuole scoprire i posti meno turistici, si può cercare una “guida locale”, o meglio un “buddy del turismo”. Si tratta di persone appassionate della propria città o zona che si propongono per accompagnare in giro chi visita un posto, fornendo informazioni, lezioni, esperienze particolari. Un giro della campagna toscana in moto? Un tour enogastronomico delle migliori focaccerie di Genova? Una giornata di shopping nei negozi degli stilisti emergenti a Milano? Il buddy offre questo e altro, a tariffe da concordare. Per girare il mondo con il buddy c’è Guide Me Right, per l’Italia c’è Find Your Italy. Guide Me Right, start-up tutta italiana, permette di trovare guide e suggerimenti in base alla località e alle preferenze, indicate con gli hashtag. Appassionati di fotografia o dello street-food? Sulla piattaforma si troverà la persona giusta per costruire un tour su misura. Find Your Italy presenta esperienze complete per tutti i gusti e tutte le tasche, spesso con il pernottamento compreso.

I posti preferiti. Quella birra artigianale da assaggiare assolutamente a Brooklyn, la pasticceria parigina che solo i francesi conoscono, il libro da leggere mentre si visita Tokyo. Per appuntarsi le cose da fare e da provare o da non dimenticare ci sono due app, utili anche quando non si è in viaggio. Fleisure è italiana, gratuita, disponibile per iPhone e Android, e consente di creare liste di “preferiti” (provati o da provare) da condividere con gli amici, categorizzati in base al tipo di attività. Comprende anche la funzione “discovery” che fornisce consigli personalizzati. Ad esempio, se nelle liste delle mete da visitare avete aggiunto “New York”, Fleisure vi segnalerà le offerte sui voli per la Grande Mela. Simile a Fleisure è Placeboard: si salvano le liste, si condividono con gli amici per email, sms, Facebook, si aggiungono informazioni, appunti, numeri di telefono, foto. Ci si può appuntare anche canzoni da ascoltare, film da vedere, tutto quello che ci ispira nel tempo libero. Rilasciata nel febbraio scorso, Placeboard è al momento disponibile solo per iPhone e costa circa 4 euro: il vantaggio in più è la possibilità di personalizzare totalmente la visualizzazione e la ricerca degli appunti.

 

 

 

redazione


486
0
31
2
 
0

519