In vacanza per dare una mano alla Grecia

Dalle Cicladi alle Sporadi… L’archipelago ellenico conta tremila isolette dove rilassarsi e divertirsi senza spendere troppo…

Spagna e Grecia. Secondo un’indagine dell’Osservatorio di Volagratis.it, dopo la Spagna (36%), è la Grecia (28%) la meta preferita delle vacanze all’estero scelte dagli italiani. Per chi non ha ancora prenotato ed è alla ricerca di una soluzione conveniente, le isole dell’arcipelago ellenico potrebbero essere la meta ideale che consente di unire il risparmio alla qualità dei soggiorni, al divertimento e alla cultura. Oltre, naturalmente, alla possibilità di offrire un aiuto concreto a un paese in crisi.

Settore turismo. In Grecia, il turismo muove il 17% del pil. Un greco su cinque lavora nel settore.

Rapporto qualità-prezzo. Mikele Terzibassis, direttore dell’Ente nazionale ellenico per il turismo (Enet): «Il rapporto qualità-prezzo è ottimo, i traghetti sono di ultima generazione, le strutture ricettive ristrutturate, abbiamo poi il maggior numero di bandiere blu al mondo e nelle nostre località sono garantiti divertimento e sicurezza».

Meno 15%. Per via della crisi, i prezzi di hotel e villaggi sono scesi ovunque in media del 15% rispetto a quelli dell’anno scorso, già inferiori di circa il 10% rispetto al 2010. Ad Atene, le tariffe sono scese anche oltre il 20%.

True Greece. Per sponsorizzare le vacanze in Grecia e rilanciare l’economia del Paese, l’ente del turismo ellenico ha creato un nuovo portale, “True Greece“, rivolto ai turisti di tutto il mondo per rassicurarli sulla sicurezza e sull’accoglienza del Paese. Protagonisti i viaggiatori stessi, liberi di  pubblicare video e messaggi in cui raccontare la propria esperienza di viaggio.

Un arcipelago di oltre 3000 isole. Le isole greche, isolette comprese, sono oltre 3000. Di queste, solo 127 sono abitate.

Dove andare. Le Cicladi sono tra le isole più frequentate della Grecia. Mykonos, con le sue casette bianche e i mulini, è ideale per chi cerca la movida notturna. Santorini è amata dai single che, in un sondaggio di Speedvacanze l’hanno eletta come meta preferita (35%), ma l’isola è adatta anche a coppie e famiglie. A Paros, isola rocciosa famosa per le sue cave di marmo bianco, chi cerca una vacanza culturale può visitare il Museo Archeologico, il Castello di Parikia, la chiesa di Panagia Katopiliani e la famosa Valle delle Farfalle, mentre chi ama il mare non può perdersi la spiaggia di Kolibithres, famosa per le sue rocce scolpite dall’acqua, e quella di Monastiri, dalle acque chiarissime. Ios, dove si narra che ci sia la tomba di Omero, è perfetta per i giovani e i viaggi in gruppo. Belle anche le isole del Dodecaneso, tra cui Rodi, un’isola che, sulla costa occidentale, offre lidi ghiaiosi, mentre, su quella orientale,  litorali sabbiosi e meno frequentati. Tra le spiagge da non perdere: Stegna, Kalithea, Vourvoulos, Kokkini Paralia, Balos, Baxedes e Katharos.  Da Rodi, c’è poi la possibilità di fare anche un’ottima escursione giornaliera sull’isola vulcanica Nisyros, nata – secondo il mito – da un pezzo di roccia staccato dalla vicina Kos e scagliato contro il gigante Polibote da Poseidone, e conosciuta anche per i suoi centri termali. E poi c’è Creta, la più grande di tutte le isole greche, dove le zone da visitare sono tantissime: Samaria Gorge, Lake Kournas, Preveli beach, Knossos, Festos, Falasarna, Ballos Beach, Elafonisi e la bellissima Chrissi Island, isola disabitata a circa un’ora da Ierapetra. Molto amate poi anche le Sporadi (Alonissos, Skiatos, Skopelos e Skyros) e le isolette dell’Egeo (Samos, Limnos, Chios e Karpathos, quest’ultima ancora poco conosciuta al turismo di massa).

Quanto spendere. Hotel, villaggi e appartamenti hanno ovviamente prezzi variabili a seconda del periodo: agosto è naturalmente il più caro. Un soggiorno di una settimana al Sovereign Beach di Kos, con Eden Village, costa 925 euro (partenza 16 agosto e trattamento all inclusive). Al Veraclub Penelope di Mykonos, su una delle più belle spiagge di sabbia dell’isola di Mykonos, la spiaggia di Kalò Livadi, i prezzi per una settimana partono da 650 euro a persona. I viaggi del Turchese propongono invece un soggiorno di 7 notti in hotel 4 stelle con formula roulette (partenze dal 6 agosto), a  partire da 820 euro (all inclusive). Se poi si preferisce organizzare il viaggio da sé, non c’è che l’imbarazzo della scelta: su voyage privè si trovano 4 notti per due persone all’Anemos Beach Lounge Hotel di Santorini a 391 euro (trasporto non incluso e trattamento di prima colazione). L’Albatros Hotel di Santorini propone invece sistemazioni a partire da 50 euro a notte, mentre, a Rodi, Haraki Mare Studios & Apartments offre stanze ed appartamenti vista mare a partire da 12,50 euro a persona.

Come arrivare. La Grecia è vicina e ben servita dalle compagnie aeree low cost che, per la stagione estiva, hanno potenziato le loro flotte. Easy Jet, per tutta la stagione estiva (fino all’1 settembre 2012), ha voli settimanali diretti per Cefalonia, Zante, Kos, Mykonos, Santorini, Rodi, Zacinto, Corfù e Atene. Ryanair, verso Patrasso, Salonicco, Cefalonia, Creta, Corfù, Kos, Rodi. Non in tutte le isole però è possibile arrivare direttamente in aereo. È più semplice ed economico prendere così un traghetto direttamente dall’Italia verso la Grecia, sbarcare in uno dei principali porti del Paese e per poi imbarcarsi di nuovo verso la meta prescelta. Da Bari si possono raggiungere direttamente Corfù, Igoumenitsa e Patrasso. Da Brindisi, anche Cefalonia e Zante. Da Ancona, Patrasso e Igoumenitsa. Da Venezia, anche Corfù. I prezzi sono più che vantaggiosi: per un passaggio ponte si parte dai 34 euro. Più care, le cabine (anche 450 euro). Previsti sconti per i bambini.

Explore Greece. È la nuova app di Vodafone per Android e iPhone che offre numerose informazioni utili sulla Grecia: mappe, guide turistiche, dizionario, spiagge, luoghi culturali e informazioni utili su hotel, ristoranti, locali, banche, eventi e piatti tipici. È gratuita.

redazione


12
0
0
0
 
0

12