Dove soggiornare durante l’expo

Soggiornare a Milano durante l’Esposizione Universale non costa una fortuna: tra b&b, case vacanza, ostelli, campeggi e alberghi, tutte le soluzioni a buon mercato per spendere meno.

Pochi giorni all’inaugurazione dell’expo. Si stima che dal 1 maggio a Milano arriveranno, nel corso di sei mesi, almeno 25 milioni di visitatori. Mentre i padiglioni espositivi e i cluster tematici dell’Esposizione Universale sono in fase di ultimazione, la città e la Lombardia tutta si preparano a sostenere una pressione turistica enorme: è tempo quindi di cercare una soluzione per soggiornare in città – o nelle zone più vicine all’area espositiva – senza spendere una fortuna.

Bbexpo.it e gli altri aggregatori di strutture ricettive. Da una costola del sito bed-and-breakfast.it è nato bbexpo.it, portale che permette di prenotare bed & breakfast a chi avrà bisogno di soggiornare in Lombardia nel periodo dell’Esposizione. Il sito aggrega tutti i bed & breakfast, le case vacanza, gli appartamenti in affitto e i piccoli hotel della Lombardia – in totale, più di 1400 strutture – in base alla loro posizione rispetto all’area espositiva e alla città di Milano. Il sito, in 5 lingue, ha un motore di ricerca potenziato, informazioni chiare sui prezzi, descrizioni dettagliate delle strutture, foto, mappe, contatti, informazioni sull’expo e consigli per vivere al meglio Milano e la Lombardia nei mesi di permanenza dell’Esposizione. bbexpo.it non percepisce commissioni per le prenotazioni ricevute: gli operatori sono quindi liberi di praticare i prezzi che più ritengono opportuni. Al momento in cui scriviamo, le tariffe partono da una media di 50 euro a notte per una persona o circa 80 euro a camera per due, in strutture che distano dai padiglioni circa 3 km. Utili nella ricerca di una struttura in cui soggiornare nei giorni dell’expo sono anche i famosi homeaway.itairbnb.it, booking.comscambiocasa.com e il nuovo hotelmilanoexpo2015.com: a causa dell’alta variabilità delle richieste, i costi delle strutture potranno cambiare molto rapidamente. In generale si può dire che, se ci si muove con un discreto anticipo, è possibile a trovare appartamenti in affitto in zone ben servite dai mezzi pubblici – quindi ben collegate con l’area espositiva dell’expo – a partire da 30 euro a notte per persona.

Dormire nell’hinterland conviene. L’area scelta per ospitare l’Esposizione Universale si trova a nord ovest di Milano, a ridosso del territorio comunale di Rho. La fermata della metro cui i visitatori arriveranno è proprio a Rho – il nome della stazione è stato cambiato in Rho Fiera Milano 2015, e da lì basterà percorrere circa 200 metri a piedi per essere all’interno dell’esposizione. Per questo motivo, una buona alternativa all’alloggio in città è la sistemazione nelle strutture ricettive dell’hinterland milanese, nelle città limitrofe come Bergamo, Monza, Varese o, più in generale, in paesi che hanno un collegamento diretto alla fiera. Qui, fermo restando che i prezzi saliranno a ridosso della manifestazione, si possono trovare soluzioni molto competitive, che in alcuni casi comprendono bus navetta pe raggiungere i padiglioni.

Ostelli e campeggi. Una soluzione certamente più economica è trovare alloggio in ostelli e campeggi.  hostelbookers.com, per esempio, propone ostelli dove il costo di un posto letto parte da 8 euro a notte (le tariffe comunque sono soggette a cambiamenti nel corso del tempo). Altri aggregatori di ostelli e alberghi economici sono italian.hostelworld.com e hostelscentral.com. Chi vuole andare in campeggio, invece, potrà alloggiare al campingmilano.it, che si trova appena fuori Milano, a circa 8 km dalla zona espositiva, che può essere raggiunta molto facilmente con un autobus per Rho fiera o in auto.

Come raggiungere l’expo. Per raggiungere l’area espositiva dalla città il modo più semplice è prendere la metropolitana: bisogna utilizzare la linea 1 (la rossa) e seguire le indicazioni per la stazione di Rho Fiera Milano (occorre comprare il biglietto extraurbano, che costa 2,50 euro). L’uscita della metropolitana dista circa 200 metri dall’esposizione, quindi è comodamente raggiungibile a piedi. Per questo motivo, qualunque sistemazione trovata lungo il percorso della metropolitana può essere una buona soluzione. Chi arriva in treno potrà scendere alla stazione Rho Fiera Milano, che durante l’expo sarà servita ogni giorno da 19 Frecciarossa, 18 Frecciabianca, 4 Intercity notte e 26 treni da e per la Svizzera e la Francia. La stazione dei treni è molto vicina a quella della metropolitana. Chi arriva direttamente dall’aeroporto – qualsiasi dei tre della zona, Malpensa, Linate e Orio al Serio – può prendere una delle molte navette per raggiungere il centro della città e da lì utilizzare la metropolitana, ma ci saranno anche navette e servizi di trasporto che collegheranno gli aeroporti all’esposizione. In generale l’organizzazione sconsiglia di utilizzare la macchina per evitare code e problemi di viabilità nella zona, ma sono comunque state predisposte aree di parcheggio (a pagamento) intorno alla fiera.

redazione


470
9
0
1
 
0

480