Tecnologia a prova di sub

Condividi su:

Dagli smartphone che non temono l'acqua alle custodie che li proteggono. E poi videocamere, torce e orologi per immersioni...

Sotto l’acqua. Una ricerca internazionale rivela che al 30% delle persone è capitato di rovesciare acqua sul cellulare, il 13% l’ha inzuppato di caffè, l’8% di tè. Il 64% ha dichiarato di tenere in mano il telefonino sotto la pioggia, il 59% sotto la neve, l’8% nella doccia, il 3% in sauna. Il 51% degli intervistati vorrebbe che i modelli del futuro fossero idrorepellenti.

Aquaresistent. In realtà i cellulari resistenti all’acqua già esistono. Per esempio i telefonini di marca Sonim, acquistabili sul sito, possono rimanere in 2 metri d’acqua per un’ora. Costo: 300-400 euro.

Come i militari. Il cellulare Outlimit 3G può vantare una certificazione di resistenza che lo rende simile ai cellulari in uso alle forze militari. Resta funzionante anche se completamente immerso. Costo: 199 euro.

A tempo. Motorola propone lo smartphone Defy+, nelle versioni bianca o nera, con sistema operativo Android, che può essere immerso per un tempo massimo di mezz’ora a una profondità di 1 metro. Costo: 200 euro.

Squillo sott’acqua. Anche lo smartphone Panasonic Flos è resistente all’acqua: può essere immerso senza danno fino a un metro di profondità (nei test ha resistito indenne a un bagno di 30 minuti). Squilla anche a mollo. Costo: 420 euro.

L’iPhone con impermeabile. Un altro sistema per rendere impermeabili gli smartphone potrebbe essere Liquipel: si tratta di un rivestimento molecolare, 1.000 volte più sottile di un capello, che ricopre tutti i circuiti del dispositivo e non soltanto la parte esterna. Una volta applicato dura per sempre. Apple sta pensando a una collaborazione con Liquipel per rendere impermeabili tutti i suoi prossimi prodotti. Per il momento (ma solo negli Stati Uniti) è possibile inviare e far rivestire il proprio iPhone o tablet a un prezzo di 59 dollari.

Le custodie. Dato che la tecnologia Liquipel non è ancora a portata di tutti noi, i cellulari e i tablet possono essere riparati dall’acqua grazie a delle apposite custodie. Per esempio quelle prodotte da Puro, con un’ampia finestra trasparente che assicura un comodo utilizzo. Costi: 14,99 euro (per Smartphone), 39,99 euro (per tablet). Anche Aquapac offre custodie antiacqua di tutte le misure e per tutti i gadget tecnologici. I prezzi per gusci di tablet e telefonini sono, rispettivamente, 45 e 20 euro.

E le foto? Se fosse la fotocamera a cadere in acqua? Addio ai ricordi delle vacanze. Un inconveniente che possiamo evitare utilizzando apparecchi waterproof: a livello tecnico offrono prestazioni ottime e sono compatte, quindi poco ingombranti. Quando si compra una fotocamera waterproof occorre guardare il codice IPX, che fornisce informazioni riguardo il livello di protezione dall’acqua: il valore più alto, e quello maggiormente adottato dai produttori, è l’IPX-8, che consente l’immersione in acqua per 30 minuti senza infiltrazioni di liquido. La profondità a cui può essere immersa varia leggermente da marca a marca, ma difficilmente queste compatte possono scendere a più di 10-12 metri. Vediamo alcuni modelli.

Foto da sub. La Nikon Coolpix S30, in colori allegri, è impermeabile fino a 3 metri di profondità e molto resistente. Ha sensore da 10 megapixel. Prezzo: 100 euro. La Nikon produce anche il modello AW100 dedicata ai più avventurosi: ha antenna Gps con planisfero su cui registrare la posizione geografica al momento in cui si sono scattate le foto. È subacquea fino a 10 metri di profondità. Prezzo: 280 euro.

Il Quad Indicator. La Panasonic DMC-FT3 ha Gps integrato e resistenza all’acqua fino a 12 metri. Ha un sensore da 12 Megapixel e scatta foto panoramiche 3D. Prezzo: 299 euro. Ugualmente resistente è il modello DMC-FT4, che è anche dotata di un sistema chiamato Quad Indicator che comprende un sensore GPS, un altimetro, un barometro e una bussola. Prezzo: 399 euro.

La tenuta stagna. Pentax Optio WG-2 Gps ha una grande tenuta stagna che le permette di operare per due ore continuativamente a una profondità massima di 12 metri. Ha un sensore da 16 Megapixel. Prezzo: 325 euro.

Il TruePic. Olympus TG-820, compatta e robusta, grazie al sensore TruePic assicura una buona qualità di immagine anche a 10 metri di profondità. Prezzo: 327 euro.

Per lo snorkeling. La Canon PowerShot D20 impermeabile fino a 10 metri, è l’ideale per gli amanti dello snorkeling e per foto in piscina grazie a una tecnologia che assicura ottimi risultati con bassa luminosità. Prezzo: 380 euro.

Il guscio in policarbonato. Se invece non si vuole cambiare la fotocamera che già si possiede per acquistarne una waterproof, si può optare per una custodia. Per esempio Seashell offre gusci compatibili con oltre 600 modelli di fotocamere compatte: realizzati in resistente policarbonato impermeabile fino a 40 metri e trasparente, sono disponibili in sette varianti di colore. Prezzo: 150 euro.

Riprese da sub. Tutte le fotocamere possono fare anche brevi filmati. Se, però, si desidera avere una vera videocamera waterproof ci si può orientare sulla Handycam Sony GW55VE, impermeabile fino a 5 metri di profondità. Ha la funzione Intelligent Auto, con ottimizzazione specifica per riprese subacquee dai colori luminosi e naturali. Prezzo: 550 euro.

Colori marini. Molto piccola e maneggevole è la videocamera Kodak Playfull, impermeabilizzata per resistere tre metri sott’acqua fino a due ore. Ha incorporati sistemi per rendere i colori molto più pieni e affascinanti. Prezzo: 120 euro.

E per la musica? Per chi non può fare a meno della musica anche a bordo piscina, ma non vuole rischiare con umidità e schizzi, c’è SportXtreme e-waw, un lettore mp3 resistente all’acqua, al vento, al sole e alla sabbia. Ha 4 giga di memoria e auricolari impermeabili. Prezzo: 76 euro.

È ora di immergersi… Un altro oggetto di cui è bene considerare la resistenza all’acqua è l’orologio. Occorre sapere che c’è una differenza tra waterproof e water resistant: i primi sono orologi subacquei, mentre i secondi resistono bene all’umidità ma non sempre possono essere immersi. Gli orologi waterproof possono stare in acqua fino a 20 atmosfere (cioè 200 metri di profondità). Quelli water resistant senza altra indicazione sopportano una lieve esposizione all’acqua (per esempio pioggia, o quando ci si lava il viso). Poi ci sono water resistant con indicazioni sulla pressione sopportata: fino a 5bar (atmosfere) ci si può nuotare ma non fare immersioni, fino a 10bar si possono indossare nelle immersioni, ma non per le profondità a cui si indossano le bombole (solo orologi waterproof). Per mantenere la capacità di resistere all’acqua, bisognerebbe controllare le guarnizioni e la cassa dell’orologio ogni 2-3 anni (tutti gli anni se ci si fanno immersioni sportive). Attenzione: mai indossare l’orologio quando ci si tuffa perché l’impatto produce una pressione superiore a tutti i limiti di tenuta.

… a tutte le profondità…. Ecco alcuni degli orologi waterproof. Seiko Kinetic Time ha lancette e numeri ad alta luminosità e può essere immerso fino a 200 metri. Prezzo: 392 euro. Il Citizen Aqualand Eco Drive ha cassa in acciaio e indicatori con la profondità massima raggiunta. Prezzo: 428 euro. Ocean7 G1 più sottile degli altri orologi da sub, resiste fino a 300 metri di profondità. Prezzo: 549 dollari (circa 430 euro). Casio G-Shock GW2310 con cinturino in resina e vetro antigraffio, è ottimo per immersioni in apnea senza attrezzatura. Prezzo: 90 euro.

… con la luce accesa. Un oggetto che può risultare utile in vacanza è la torcia elettrica: sia per le immersioni, sia per il campeggio, è meglio optare per un articolo resistente all’umidità. Anche in questo caso la scelta è ampia: si va dai modelli più semplici che sopportano bene l’umidità (per esempio Energizer, impermeabile fino a un metro, in vendita a meno di 10 euro) a quelli per immersioni, con presa antiscivolo e resistenti fino a 100 metri (prezzi da 150 a 350 euro). Un gadget interessante per gli amanti dello snorkeling è la torcia con videocamera integrata: pesa 133 grammi e può essere utilizzata fino ad una profondità di 10 metri. La videocamera ha memoria interna da 4 giga, mentre la batteria assicura un’autonomia da 4 ad 8 ore di funzionamento (in vendita su Amazon a 330 euro).