Sicurezza formato bambino in rete

Safer Internet Day: qualche consiglio su come proteggere i piccoli dalle insidie della rete, un evento per parlarne ed un software che ci aiuta….

Il 71,6% dei bimbi è in rete. Il 71,6% dei bambini tra i 6 e i 10 anni usa Internet per giocare o scaricare giochi, immagini o musica, il 28,4% per mandare o ricevere mail (dati Istat).

Il web, un canale a due vie. Le nuove generazioni, è evidente, hanno un rapporto molto stretto con la tecnologia e spesso capita che i genitori non sappiano come gestire la situazione. Spiega Laura Bissolotti, psicologa specializzata in dipendenze legate al virtuale: “Padri e madri spesso di web sanno meno dei figli, e credono che il computer sia una specie di super tv da mettere nella camera dei ragazzi per farli divertire a casa, al sicuro. In realtà si tratta di un canale di comunicazione a due vie, che apre ai giovani il bello e l’interessante del mondo, ma più anche esporli a tutto il pericoloso che c’è fuori casa”. Secondo Bissolotti spesso i giovani scambiano il web per un’area privata, senza rendersi conto che quello che è reso pubblico in rete non potrà più essere cancellato. Safer Internet Day in 90 Paesi. Si svolgerà oggi in contemporanea in 90 Paesi del mondo la decima edizione del Safer Internet Day (http://www.saferinternetday.org/web/guest/home), giornata mondiale della sicurezza in rete. L’iniziativa, istituita dalla Commissione Europea, ha due obiettivi fondamentali: promuovere una massiccia azione di sensibilizzazione per la sicurezza in rete dei più giovani (e non solo) e sollecitare un uso più sicuro e responsabile del web e degli altri mezzi di comunicazione. Il tema dell’edizione 2013 è “Collegarsi con rispetto”, lo slogan “insieme per un mondo digitale più sicuro”.

Centinaia di iniziative in tutto il mondo. Organizzato ogni anno a febbraio dall’Insafe (network nato nell’ambito del Safer Internet Programme contro i rischi che si possono correre sul web), per promuovere un uso più responsabile delle tecnologie legate a Internet specialmente tra i bambini e gli adolescenti, il Safer Internet Day è accompagnato da centinaia di eventi: col tempo la manifestazione si è allargata sempre più fino a comprendere gli attuali 41 comitati e 34 enti dai 14 del 2004. L’elenco delle iniziative legate al Sid, divise in base ai Paesi partecipanti, è disponibile alla pagina  http://www.saferinternetday.org/web/guest/members.

Proprio oggi si terrà presso la filiale ING DIRECT di Milano (via Tommaso Grossi 2) l’evento “Sicurezza online e nativi digitali” durante in quale sarà possibile discutere con degli esperti circa gli accorgimenti e gli strumenti concreti che possono favorire un corretto utilizzo della rete da parte dei più piccoli. Sarà possibile seguire l’evento dal vivo nella filiale, oppure in diretta streaming dalla fanpage ING DIRECT Italia.

L’evento sarà anche l’occasione per presentare NavigaBimbo, il safe-browser gratuito di ING DIRECT dedicato ai genitori e alle famiglie che permette ai più piccoli di navigare in modo del tutto sicuro e a misura di bambino.

NavigaBimbo e Coltiva il tuo sogno. Risparmiare non è rinunciare a qualcosa, ma progettare per raggiungere i propri obiettivi. Questo è il messaggio che l’iniziativa “Coltiva il tuo sogno” promuove nelle scuole, per stimolare l’interesse di chi sarà grande domani in merito ai temi del risparmio e del consumo responsabile delle risorse. Il progetto, giunto alla quarta edizione, quest’anno mette a disposizione di bambini, insegnati e genitori diversi strumenti (un libro-racconto, attività da svolgere a scuola e a casa, il già citato NavigaBimbo e persino un concorso a finalità benefica) per imparare, divertendosi, a realizzare i propri sogni gestendo al meglio le risorse. Una palestra per il futuro.

NavigaBimbo, il safe browser a misura di bambino. Se Internet è un ambiente di grandi potenzialità e di qualche pericolo da non sottovalutare, la navigazione condivisa tra genitori e figli è un’ottima soluzione per evitare i pericoli. Un grosso aiuto, poi, arriva dal software NavigaBimbo di ING DIRECT, un safe browser (compatibile con Windows XP, Windows Vista e con Windows 7) semplice da usare e gratuito che permette di controllare i siti raggiungibili e i tempi di utilizzo. Per scaricarlo, basta collegarsi al sito http://www.coltivailtuosogno.it/navigaBimbo.php

I bimbi navigano al sicuro. Grazie a NavigaBimbo i bambini navigano soltanto all’interno di una lista di indirizzi sicuri: i link esterni risultano bloccati e quindi non si ha la possibilità di accedere ad altri contenuti. I siti consigliati sono precaricati ma la lista può essere ulteriormente implementata dai genitori. Infine, NavigaBimbo permette di controllare il tempo di permanenza all’interno di un sito grazie a un timer a scorrimento. La quantità di minuti può essere modificata dai genitori.

NavigaBimbo istruzioni per l’uso. Usare NavigaBimbo è semplice: il genitore scarica il programma che, una volta lanciato, occupa tutto lo spazio del monitor e blocca il desktop, permettendo ai bambini di muoversi soltanto all’interno di un ambiente protetto. Solo un adulto può sbloccare il software, ritornando quindi al consueto uso del pc, immettendo “Nome utente” e “Password”.

Decalogo della sicurezza online. In aggiunta all’utilizzo di un safe browser può essere utile conoscere qualche consiglio per la sicurezza online dei più piccoli Il sito di coltiva il tuo sogno ce ne fornice alcuni http://www.coltivailtuosogno.it/

1)    Spiegare ai bambini che il web non è un gioco ma una porta che permette di accedere verso altri mondi. È bene usarlo insieme, genitori e figli.

2)    Controllare l’uso che il bambino fa di Internet: periodicamente è bene controllare le immagini, i testi, i files visti o scambiati.

3)    Posizionare il pc in un posto accessibile a tutti, in modo che non abbiano spazio nascosto nel quale usarlo da soli.

4)    Installare un software che limiti l’accesso ai siti non adatti ai minori, spiegando al bambino che cosa può vedere, che cosa no e perché.

5)    Spiegare che non bisogna fornire mai informazioni personali in alcun modo.

6)    Non si compilano mai moduli senza la supervisione dei genitori.

7)    Non si acquista nulla online se non si ha a fianco un adulto.

8)    Non si accettano regali, vincite, estrazioni fortunate ecc.

9)    Stare attenti alle informazioni trovate in rete: sul web chiunque più pubblicare qualunque cosa, non sempre vera.

10) Regolare il tempo online. Internet è un bel passatempo ma è bene ricordarsi che il mondo reale è fuori.

Anche mamma e papà sui social network. Ultimo ma non meno importante: “Prima di tutto i genitori devono usare il web, social network compresi, anche facendosi aiutare dai figli, e guadagnandone la confidenza. Mai lasciare in rete da soli i bambini sotto i dieci anni e mai mettere i computer nelle camerette: meglio stiano in luoghi comuni. Fissare regole chiare su quando e che cosa fare in rete. Infine usare i programmi di filtraggio disponibili per bloccare l’accesso dei figli a contenuti inappropriati” (Bissolotti).

redazione


418
0
0
0
 
0

418