SGR SICAV e Fondi comuni, cosa cambia per gli investitori?

Condividi su:

SGR, SICAV e fondi comuni: tre termini che hanno a che fare con il risparmio gestito, ma quali sono le differenze?

Ogni investitore curioso si sarà domandato almeno una volta quale sia la differenza tra SGR, SICAV e fondi d’investimento e avrà provato a capire come cambia la gestione dei propri investimenti con questi strumenti; probabilmente, cercando informazioni sul web, ha solo finito per confondersi le idee. Facciamo un po’ di chiarezza.

Il rapporto tra SGR e fondo comune d’investimento. SGR (società di gestione del risparmio) e fondo comune d’investimento sono due entità che piú che differenziarsi, si completano. Non esiste il primo elemento senza il secondo. Le SGR sono delle società per azioni che gestiscono il denaro raccolto dai vari investitori e utilizzano come strumento il fondo comune, un sorta contenitore, dove il denaro raccolto confluisce e viene investito. Perché le SGR creano questo veicolo invece che gestire direttamente il denaro? Il motivo è semplice: in caso di vicende di fallimento legate alla società, il patrimonio del fondo non viene toccato dai creditori della società: nessun investitore vorrebbe vedere i risparmi di una vita finire nelle mani dei creditori della società per cui ha investito.

Il rapporto tra Sicav e Fondo comune d’investimento. Anche le SICAV sono delle società per azioni, ma con capitale variabile; questo perché il valore dipende dal denaro che confluisce all’interno. L’idea giusta è quella di immaginare la SICAV come un grande contenitore che ne contiene di più piccoli (chiamati comparti), che non sono altro che fondi comuni. L’investitore che investe in una SICAV, a differenza del fondo comune, diventa azionista della società. Tuttavia questo aspetto incide poco nella realtà quotidiana di  un investitore.

Per un investitore cosacambia ? Per investitore non cambia molto: non vi è una sostanziale differenza nell’investire in un comparto della SICAV o in un fondo comune gestito da una SGR. Questo perchè, dal lato del risparmiatore sono due entità pressoché identiche. Entrambe seguono la normativa comunitaria (MIFID) da cui derivano le stesse tutele per il risparmiatore, seguono le stesse modalità di vendita e hanno la stessa liquidità oltre che la stessa gamma di investimenti.

Per chi è importante la differenza tra fondo comune e SICAV? La differenza, come abbiamo sottolineato, risiede spesso nel carattere normativo, e interessa non tanto i risparmiatori quanto l’industria finanziaria, ovvero banche o società finanziarie che hanno intenzione di aprire dei nuovi veicoli d’investimento; questo perché cambiano sia le regole fiscali, che quelle organizzative e commerciali.