Panettone e torrone, più buoni se fatti in casa

Condividi su:

I dolci di Natale non possono mancare nel menu delle feste: le ricette che guardano al risparmio e alla tradizione...

Dolci per tutti. Natale è alle porte e, come ogni anno, si prevede una scorpacciata di dolci tipici, che non mancheranno sulle tavole degli italiani anche in questo periodo di crisi. Dal panettone al torrone, passando per il pandoro, la lista di prelibatezze è lunga e gustosa.

Chi sale e chi scende. L’Adoc ha stimato che i costi del cenone saranno più alti di circa il 4 per cento rispetto al 2010. In particolare, panettone +3,8%, pandoro +3%. Tendenza inversa per il torrone, che è diminuito del 13%. «Per il cenone di Natale la spesa crescerà del 3,8% rispetto al 2010, per un totale di circa 170 euro a famiglia. I prezzi elevati costringeranno una famiglia su tre a rinunciare al cenone, rivedendo drasticamente il menù casalingo e magari trasformandolo in un “cenino”, preferendo la qualità alla quantità» (Carlo Pileri, presidente dell’Adoc).

I dolci natalizi fatti in casa. Quale occasione migliore, dunque, per realizzare da sé alcuni dolci tipici del Natale, ottenendo il doppio risultato del risparmio e della genuinità?

Si comincia dal panettone. Cominciamo dal panettone, dolce per la cui preparazione sono necessarie tre fasi di lavorazione. Ecco la ricetta da Giallo Zafferano.

Ingredienti complessivi: 40 gr di arance candite; 160 gr di burro; 40 gr di cedro candito; 500 gr di farina (metà 00 e metà manitoba); 60 ml di latte; 12 gr di lievito di birra; la scorza di un limone grattugiato; un cucchiaino di malto o di zucchero; 5 gr di sale; 4 uova intere e 3 tuorli; 120 gr di uvetta passita; 1 bacca di vaniglia; 160 grammi di zucchero. Per la preparazione del panettone clicca qui.

Un consiglio. Dal momento che è stato preparato in casa, il panettone va conservato in un sacchetto per alimenti e consumato entro un paio di giorni.

Il pandoro per chi non ama il panettone. Su Giallo Zafferano anche la ricetta del pandoro, per tutti quelli che lo preferiscono al panettone.

Ingredienti: 170 gr di burro, 450 gr di farina manitoba, 60 ml di latte più tre cucchiai, 18 gr di lievito di birra, 1 cucchiaino di sale, 3 uova intere, un tuorlo, semini di una bacca di vaniglia, 125 gr di zucchero più un cucchiaio. Il procedimento lo puoi leggere qui.

Per finire, il torrone. La lista dei dolci tipici del Natale è lunga, ancora di più se si includono le specialità regionali. Per concludere, ecco la ricetta per fare in casa il torrone bianco, tra i più gettonati insieme a pandori e panettoni (da RicettarioCucina).

Ingredienti: 3 chiare d’uovo, 400 gr di miele, 800 gr di zucchero, 1 kg di mandorle, vaniglia e pistacchio a piacere.

Procedimento: sbattere le chiare d’uovo, aggiungere il miele, mescolare bene e aggiungere tutto lo zucchero. Mettere il composto sul fuoco e mescolare di continuo per un’ora e mezza, facendo attenzione a non farlo attaccare. Intanto, pulire le mandorle, tostarle poco nel forno e, trascorsa l’ora e mezza, aggiungerle al composto sul fuoco insieme alla vaniglia e al pistacchio (se piace). Continuare a mescolare e, quando il tutto sarà ben amalgamato, spegnere la fiamma. Formare con il composto delle barrette larghe 5 cm e alte 1,5 e posare tutta la superficie sullo zucchero.