I metodi alternativi per vendere uno smartphone usato

Condividi su:

Vendere il vecchio smartphone aiuta ad ammortizzare i costi per l’acquisto del nuovo dispositivo. Vediamo metodi e consigli per venderlo online, tra siti, app e procedure alternative

L’abitudine più frequente, tra chi è in procinto di acquistare il nuovo smartphone è quella di abbandonare il vecchio dispositivo da qualche parte. Eppure, vendere lo smartphone usato può tornare utile per recuperare denaro, risparmiando sull’acquisto del nuovo telefonino. Fino a qualche anno fa, il metodo più utilizzato per liberarsi del vecchio smartphone lento era il passaparola tra amici, parenti o colleghi di lavoro. Oggi le cose sono radicalmente cambiante ed esistono numerosi siti e app che consentono di vendere lo smartphone usato, rinunciando all’incombenza di incontrare fisicamente l’acquirente. Vediamo insieme i principali spunti per una compravendita in sicurezza.

1) Fare il backup del vecchio smartphone Prima di scoprire i portali che permetteranno di vendere il vecchio smartphone, occorre prepararlo per affidarlo in sicurezza al futuro proprietario. Si tratta di procedure importanti che consentono di realizzare una vendita perfetta. Il primo step è quello di fare il backup dei dati presenti sul dispositivo nel computer. Il backup dati degli smartphone Android può essere fatto anche manualmente, trascinando immagini, musica e documenti, sulla memoria del PC. Poiché questi dispositivi sono legati al proprio account Google, le configurazioni, la rubrica telefonica e il registro delle app, saranno sincronizzati sull’account e utilizzabili sul nuovo telefono. Il backup degli iPhone potrà essere effettuato tramite il software iTunes, in modo da creare una copia fedele del dispositivo su Macintosh o PC.  Quelli che desiderano passare da Android a iPhone e viceversa, potranno utilizzare una delle app preposta alla migrazione, copiando il contenuto sul nuovo smartphone. Su Google Play è disponibile l’app ufficiale Apple Move to iOS che permette di spostare facilmente dati, app e configurazioni dallo smartphone Android all’iPhone. Gli utenti Android potranno scaricare l’app Google Drive su iPhone, accedere con il proprio account ed effettuare il backup sul cloud di contatti, calendari, eventi, foto e video.

2) Resettare lo smartphone e recuperare gli accessori Una volta terminata la procedura di backup dati, occorre reimpostare le impostazioni di fabbrica del dispositivo, per ripulirlo e cancellare tutti i contenuti. Sui dispositivi Android è possibile accedere al menu backup e ripristino e selezionare “Ripristina i dati di fabbrica”. Per effettuare il ripristino delle impostazioni di fabbrica su iPhone è sufficiente accedere al menu Impostazioni > Generali > Ripristina e selezionare l’opzione “Inizializza contenuto e impostazioni”. Altro fattore da non sottovalutare, per garantire migliori guadagni dalla vendita del vecchio smartphone è la presenza di accessori originali quali cavi, alimentatore e confezione. Per vendere il vecchio smartphone nel migliore dei modi, sarà utile racimolare tutti i pezzi, specificando nelle inserzioni la loro disponibilità.

3) Vendere lo smartphone all’asta su eBay Il primo metodo per vendere online il vecchio smartphone è quello di utilizzare siti di aste online come eBay. Sul famoso sito di aste online è possibile creare inserzioni di vendita, in modalità asta online e compralo subito. È possibile specificare un prezzo di vendita prestabilito, nel caso della vendita immediata, oppure un prezzo minimo di riserva, per le inserzioni nel formato asta online. Qualora il prezzo di riserva non venisse raggiunto, cesserà l’obbligo di vendere il prodotto. Consigliamo di vendere lo smartphone su eBay se preferiamo spedire il dispositivo, piuttosto che incontrare l’acquirente. Lo smartphone sarà pagato dall’acquirente tramite PayPal, bonifico bancario o altre soluzioni congeniali al venditore. Le vendite su eBay prevedono delle commissioni sul valore finale del 10%, spedizioni escluse.

4)Utilizzare siti e app di annunci per incontrare l’acquirente Ai venditori più tradizionalisti, che preferiscono incontrare l’acquirente e ricevere un pagamento in contanti, suggeriamo di utilizzare i siti di annunci online, disponibili anche tramite app per smartphone. Subito.it è il punto di riferimento per vendere e comprare prodotti usati. Permette di creare inserzioni gratuite, caricare fotografie del prodotto e impostare un prezzo di vendita. Gli annunci sono localizzati geograficamente e visibili alle persone nelle vicinanze. Le inserzioni possono essere create sul sito ufficiale o tramite l’applicazione gratuita. Kijiji.it è un sito di annunci gratuito che appartiene al gruppo eBay. È possibile vendere lo smartphone usato in pochi click e incontrare il cliente, dopo averlo contattato. Dispone anche della relativa applicazione per creare inserzioni senza il PC. Bakeka.it è uno dei siti di annunci italiano con più visitatori mensili, ben dodici milioni. Funziona come gli altri portali e permette di creare inserzioni gratuite, caricando foto e informazioni sul proprio smartphone. Funziona solo da browser e non dispone di app.

5) Vendere sui social network con la novità Facebook Marketplace Dal mese di agosto del 2017 è disponibile Facebook Marketplace, il portale che permette di vendere prodotti, direttamente all’interno del popolare social network. Il modulo Marketplace è integrato automaticamente all’interno dell’app di Facebook ma si raggiunge anche da web, utilizzando la barra di navigazione, alla sinistra della pagina. Tramite questo modulo è possibile creare inserzioni e metterle a disposizione dei numerosi utenti social. La compravendita è totalmente a carico degli utenti, ai quali spetta il compito di stabilire il prezzo di vendita e scegliere le modalità di spedizione e pagamento.

6) Rivolgersi ai veri professionisti della compravendita Da qualche anno sono arrivate aziende specializzate nella compravendita di smartphone usati. TrenDevice è stata una delle prime ad affacciarsi a questo mondo, creando un portale molto curato e professionale, che consente di acquistare iPhone ricondizionati, a prezzi contenuti. Su TrenDevice è anche possibile vendere iPhone usati, utilizzando la procedura automatizzata presente nel sito ufficiale. Una volta accettato il preventivo, il cliente potrà spedire il dispositivo all’azienda e incassare la somma pattuita. Altro esempio di portale specializzato nel ritiro di smartphone usati è riCompro.it. Per il momento trattano solo iPhone, ma è previsto un upgrade, con la possibilità di vendere anche Samsung usati.