Le 5 caratteristiche dello smartphone ideale

Condividi su:

Dal display al processore, passando per batteria e memoria, tutto quello che c’è da sapere per acquistare il telefono migliore per ogni esigenza.

I moderni smartphone hanno raggiunto funzionalità avanzate: al di là didesign, materiali e sistema operativo preferiti, ecco le caratteristiche tecniche da conoscere e prendere in considerazione prima di acquistare un nuovo telefonino.

Display: occhio ai pixel. Lo schermo rappresenta l’interfaccia finale di ogni smartphone. Se la scelta della sua dimensione è prettamente personale, sarà utile considerare parametri tecnici quali qualità, resa cromatica e risoluzione. E’ importante disporre di un telefono capace di mostrare immagini luminose, limpide e naturali. Il fattore chiave è la risoluzione, ovvero il numero di pixel che compongono lo schermo. Un numero elevato di pixel corrisponde a una qualità maggiore delle immagini. Display Full HD (1920 x 1080 pixel) e 2K (2560 x 1440 pixel) rappresentano il top e mostrano maggiori dettagli rispetto a schermi di risoluzione inferiore. Altro importante fattore è il valore della densità dei pixel (PPI), l’indicatore del numero di pixel presenti in un singolo pollice del display: più alto è il numero maggiore è la qualità dell’intero schermo. In merito alla tecnologia, sul mercato esistono display di tipo LCD IPS, utilizzata per esempio dagli iPhone, in grado di riprodurre colori naturali a bassi consumi e gli AMOLED che garantiscono colori più accesi con neri assoluti, senza retroilluminazione. Entrambe le tipologie rappresentano valide soluzioni tecniche. Termini alternativi quali “Retina” di iPhone e “Triluminos” di Sony sono varianti delle già citate tecnologie IPS e AMOLED.

Processore, il motore dello smartphone. Tra gli elementi elettrici in grado di far funzionare più o meno velocemente il dispositivo, il processore merita la massima attenzione poiché è il vero motore del telefono. I moderni processori sono dotati di più moduli, detti core che lavorando simultaneamente a frequenze predefinite consentono di eseguire più operazioni nello stesso momento. Il tutto si riassume nelle migliori performance da parte dei telefonini. Termini come Quad-core e Octa-Core indicano proprio il numero delle matrici operative presenti nei singoli processori. Citiamo anche la tecnologia a 64 bit, introdotta recentemente nei modelli di punta e in grado di garantire maggiori performance del dispositivo con minori consumi.

Memoria, attenzione alla RAM. In ambito RAM, possiamo dire che si tratta della quantità di memoria utilizzabile dalle singole applicazioni che spesso ne occupano in grande quantità. Considerando che il solo sistema operativo richiede almeno 400 MB di memoria per funzionare correttamente, sarà opportuno acquistare terminali con almeno 1GB di RAM. Tuttavia, si consideri che dispositivi di fascia alta possono arrivare a 4GB di RAM nei modelli con processore a 32 bit e superarli in quelli a 64bit. Per quanto riguarda lo spazio di archiviazione, ovvero la quantità di memoria del telefono dedicata all’archiviazione di foto, video e documenti, il taglio minimo consigliato sarà di 16 GB se è presente uno slot di espansione microSD o 32 GB in caso contrario.

Fotocamera, non solo megapixel. Il numero dei megapixel non rappresenta l’unico indice di qualità della fotocamera. Altri elementi significativi sono la qualità dell’ottica e l’apertura massima del diaframma, fattore indicante la quantità massima di luce catturabile dal sensore. Una fotocamera di buona qualità dovrebbe avere lenti ben lavorate ed essere in grado di raccogliere sufficiente luce per elaborare buoni scatti. Il rapporto focale rappresentato dalla lettera “f” indica proprio la massima luce catturabile dal sensore, più il valore è basso e maggiore sarà la luminosità delle immagini. Se non avete la mano ferma come quella di un fotografo e odiate gli scatti mossi, potrebbe esservi utile la presenza dello stabilizzatore ottico. Per quanto riguarda il flash è preferibile sceglierne uno a doppio led, in grado di sviluppare luce fredda e calda contemporaneamente, apportando sfumature più naturali agli scatti notturni. Per gli amanti dei selfie ricordiamo che alcuni modelli di smartphone sono dotati di ottime fotocamere anteriori assistite in qualche caso dal rispettivo flash. Per girare video di alta qualità, consigliamo un modello che garantisca riprese in risoluzione FULL HD. Dispositivi come iPhone 6 Plus, Motorola Nexus 6 e molti altri top di gamma, sono in grado di fare video con risoluzione 4K da ben 3840×2160 pixel, il massimo della tecnologia raggiungibile oggi.

Batteria, questione di capacità. Dimensioni dello schermo e potenza dello smartphone devono avere un rapporto direttamente proporzionale alla capacità della batteria, espressa in mAh. Per consentire di arrivare a sera senza dover continuamente ricaricare lo smartphone sarà utile scegliere un telefono corredato di batteria adeguata. Per intenderci, se lo schermo del dispositivo ha una grandezza uguale o superiore ai 5 pollici, la batteria dovrà avere un taglio di almeno 2500 mAh mentre su schermi da 5.5 pollici o più, sarà preferibile un taglio di almeno 3000 mAh. Considerando che una ricarica completa avviene in circa 2/3 ore, segnaliamo che alcuni smartphone di recente produzione integrano sistemi di ricarica veloce che consentono alla batteria di funzionare per diverse ore dopo pochissimi minuti di ricarica. Funzionalità indicata soprattutto per le persone dinamiche o frettolose.

Connessioni dati, naviga meglio col 4G. Che si tratti di traffico da compiere con operatore telefonico o via wireless, lo smartphone richiede sempre una connessione. Inserendo la classica SIM telefonica sarà sempre possibile telefonare e navigare a velocità normale utilizzando le classiche reti 3G e HSPA. Tuttavia consigliamo di acquistare dispositivi dotati di modulo 4G LTE per godersi filmati e contenuti multimediali alla massima velocità. Le schede di rete wireless degli smartphone sono compatibili con la maggior parte delle connessioni come quelle presenti in casa, ufficio o aeroporto. I sistemi Bluetooth e GPS sono presenti in tutti i telefonini moderni e sono spesso di ultima tecnologia.