iPhone5, cosa cambia?

Condividi su:

Più sottile ed efficiente, è considerato il migliore di sempre. In vendita dal 28 settembre... Mettetevi in fila! ...

Presto in Italia. Il nuovo iPhone sarà disponibile in Italia dal 28 settembre. In Usa, Canada, Gran Bretagna, Francia e Germania la data di uscita è stata invece anticipata al 21 settembre.

Costo da definire. Se negli Stati Uniti e Gran Bretagna il prezzo dell’iPhone5 è lo stesso del modello precedente (da 649 a 849 dollari), in Italia questo dato non è stato ancora confermato. Alla luce della scelta fatta negli Usa, non c’è da aspettarsi rilevanti variazioni di prezzo.

I tratti distintivi. Il nuovo iPhone5 è costituito di vetro e alluminio. È ancora più sottile, con soli 7,6 millimetri di spessore (18% in meno del 4S). Più leggero grazie ai suoi 112 grammi (20% in meno). Monta uno schermo Retina da 4 pollici in formato 16:9, quello del 4S era da 3,5 pollici; la larghezza non cambia mentre sarà leggermente più lungo.

Niente riciclo. Con le nuove misure dell’iPhone 5 non sarà più possibile riutilizzare cover e copertine acquistate per il precedente modello.

Stessi “tagli”. Le capacità di memoria rimangono le stesse di sempre: 8, 16 o 32 gigabyte.

Piccoli accorgimenti. La fotocamera posteriore rimane da 8 megapixel, ma monta un vetro super trasparente e garantisce performance migliorate. È stato migliorato l’audio: l’iPhone 5 ha uno speaker più potente e tre microfoni (uno frontale, uno inferiore e uno sul retro) per raffinare il riconoscimento vocale e la qualità della trasmissione, con cancellazione del rumore di sottofondo automatica.

Cuore più potente. Microprocessore A6 quad core: «La potenza è raddoppiata rispetto alla generazione precedente» (Phil Schiller, vicepresidente per il product marketing  Apple).

Nuovo sistema operativo. Spesso in casa Apple all’introduzione di un hardware corrisponde quella di un software. L’ultimo iPhone utilizzerà il sistema operativo iOS6. È scaricabile qui o direttamente dal menù “impostazioni generali” e poi “aggiornamento software” dello smortphone. È compatibile con tutti i dispositivi dal 3GS in poi. Tra le novità più importanti ci sono l’evoluzione del software vocale Siri, l’utilizzo di nuove mappe, un nuovo sistema per la condivisione delle foto e la modalità notte.

Siri italiano. L’evoluzione di Siri, l’assistente vocale che ha esordito sul 4S e che permette di inviare sms, aggiungere note, salvare promemoria, cercare un ristorante, ecc parlerà e capirà per la prima volta l’italiano.

Addio Google Maps. Apple abbandona il servizio maps di Google. Malgrado si perdano alcuni servizi (informazioni e la possibilità di ricercare i trasporti pubblici) si guadagna un vero navigatore satellitare, con tanto di indicazioni e supporto vocale.

Più foto con iCloud. Con il sistema Streaming foto diventa più semplice condividere i propri scatti. Basta selezionare le foto nell’app Immagini e toccare l’icona Streaming foto. Così facendo è possibile selezionare solo le foto che si vuole diventino parte di uno o più album tramite iCloud. Le gallery possono essere pubbliche o private gestite in tempo reale.

Sonni tranquilli. La maggior parte dei possessori di telefonini non spegne l’apparecchio durante la notte. Per evitare spiacevoli inconvenienti l’iOS6 introduce la modalità notte. Se attivata si ricevono chiamate solo dai contatti a cui si concede il permesso, per tutti gli altri il telefono risulta spento.

Mezzo punto. Secondo Jp Morgan, società leader dei servizi finanziari, le vendite dell’iPhone 5 e delle app collegate valgo mezzo punto percentuale del Pil statunitense.

Migliora la durata. La batteria è più potente del 20%: dura 8 ore in conversazione, 10 ore in navigazione o guardando filmati, 40 ore ascoltando musica e 225 ore se lasciato in standby.

Una fastidiosa novità. Una delle novità che forse meno ameranno gli appassionati è il cambio di connettore. La porta a 23 pin che per nove anni è stata montata sui gadget della Apple lascia spazio a un nuovo tipo decisamente più piccolo con 8 pin. Chi erediterà gli accessori dai vecchi iPhone/iPad/iPod come casse o sistemi audio per auto, dovrà utilizzare un adattatore (in vendita a 29 dollari).

Crescita notevole. Il valore della Apple è aumentato dal 2007 di quattro volte. Il suo capitale è di 485 miliardi di euro, equivalenti ad un terzo del Pil italiano. Gli iPhone valgono il 50% del fatturato dell’azienda di Cupertino, gli iPad il 20.

Anche la Sim cambia (di nuovo!). Dopo il passaggio alle micro Sim avvenuto con l’iPhone4 e 4S, Apple introduce sui suoi dispositivi le nano Sim, che saranno ancora più piccole. Al momento dell’acquisto del nuovo gadget sarà necessario sostituire la vecchia Sim con una nuova scheda.

Borsa tiepida. Al termine della presentazione del nuovo iPhone, il titolo in borsa ha registrato una flessione negativa dello 0,5%.

Bianco o nero. Nessuno stravolgimento estetico. L’iPhone 5 è acquistabile nei classici colori bianco o nero, il primo con il retro in alluminio chiaro e il secondo con una tonalità opaca.