Il maestro di musica dà lezione su YouTube

Condividi su:

Aspiranti chitarristi e pianisti in erba possono imparare a suonare il loro strumento preferito grazie alla rete. Facile e sempre disponibile...

Un maestro per tutti. Imparare a suonare uno strumento, si sa, richiede molta dedizione. In molti si affidano ad un maestro, altri tentano la via dell’autodidatta. Eppure oggi esiste una terza via: ricorrere ad uno o più insegnanti virtuali: economici, pazienti e molto preparati.

La scuola di YouTube e i suoi fratelli. Dal 2005 ad oggi, anno di nascita di YouTube, la moda dei tutorial ha invaso la rete con migliaia di video in cui esperti, o semplicemente appassionati di un settore, condividono il loro sapere con l’aiuto di suoni e immagini. Il campo musicale è sicuramente tra i più ricchi di materiale.

Classici e stravaganti. Dalla chitarra al pianoforte, passando per il flauto e le percussioni, è possibile trovare in rete decine di video per imparare a suonare. Che sia l’Abc, come strimpellare La canzone del sole di Battisti con la chitarra, o il più impegnativo come accordare un’arpa di bicchieri di cristallo (vedi il video), la rete avrà la giusta proposta per ogni esigenza. Ecco alcuni dei corsi che hanno colto nel segno, per successo di visualizzazioni o per particolarità:

Chitarradaspiaggia.com. È un sito, attivo dal 2005, adatto per chi ha deciso che è tempo di liberare lo sgabuzzino dalla vecchia chitarra e concederle una seconda possibilità, imparando finalmente a suonarla. Chitarradaspiaggia affronta l’argomento con la spensieratezza e semplicità di chi suona per il gusto di farlo, magari in compagnia e senza pressioni. Il sito spiega come affrontare in sette mosse lo studio dello strumento, dalla teoria all’accordatura, dagli accordi, alle posizioni delle mani, fino a giungere alle diverse tecniche chitarristiche e la lettura del pentagramma. Chitarradaspiaggia può contare su una vivace community attiva tramite un forum, Facebook e My Space. Qualsiasi curiosità o necessità può trovare in questo modo una comoda risposta.

Parixpiano. È il nome del canale YouTube di un giovane maestro di pianoforte che ha deciso di postare online un corso per imparare a suonare il più classico degli strumenti. I video, quasi 300 e completamente gratuiti, sono stati visualizzati già più di due milioni di volte.

VirtualDrumming. La batteria è senza dubbio uno strumento molto ingombrante e non sono in molti a disporre dello spazio necessario per averne una in casa. Con Virtual drumming è possibile esercitarsi utilizzando una batteria virtuale. Visitando il www.virtualdrumming.it si possono trovare esercizi sui fondamentali, di coordinazione e ritmici. Una volta appreso come allenarsi, si riproducono gli esercizi con la batteria virtuale, da suonare tramite la tastiera del pc. La virtualdrum funziona direttamente online, non è necessario scaricare alcun software. È disponibile anche il download di alcuni spartiti, nonché la spiegazione di come imparare a leggerli. Anche se la batteria virtuale non potrà mai sostituire lo strumento vero e proprio, è certamente un primo approccio semplice, rapido ed economico per gli aspiranti batteristi.

Doctorharp. Chi è a digiuno di esperienza musicale riterrà più opportuno cominciare con uno strumento economico e facile da suonare: l’armonica. Doctorharp è un sito interamente dedicato a questo strumento, ricco di sezioni e suggerimenti. C’è da stupirsi di quanto si possa scrivere di uno strumento così piccolo.

Violinisti amatoriali. Il violino è tra gli strumenti musicali più difficili da suonare. Questo però non ha scoraggiato Luca Salin, affermato violinista dell’orchestra sinfonica di Genova, dal creare il proprio corso gratuito di violino. Il corso, disponibile sul suo sito personale, è curato in modo dettagliato e professionale, senza trascurare l’importante parte teorica. Luca si offre anche di aiutare i suoi “web allievi” tramite Skype.

Come suona il Caos? Già il solo nome lascia intendere un approccio musicale particolare. Più che corso per apprendere a suonare, è decisamente una scuola per imparare a creare gli strumenti musicali. Come? Riciclando i rifiuti di casa. Maurizio Capone, musicista napoletano e ideatore del progetto Bungt Bangt, ha postato su YouTube una trentina di video, ognuno dei quali mostra come creare uno strumento tanto ecologico quanto bizzarro. Per creare una mazzarra, una chitarra elettrica minimalista, sono necessari un pezzo di legno (anche di un vecchio parquet), nylon, il fondo di una bacinella e alcune componenti elettriche. Suonare la scopa elettrica? Si può. Non l’aspirapolvere, ma la classica ramazza. Per realizzarla sono necessari una scopa, un elastico da merceria e un piezo (microfono per cellulari, costo 1 euro). Tutti i video sono disponibili su www.streetacademy.it.