Expo: le novità su orari, biglietti e concerti gratuiti

Apertura anticipata alle 9 del mattino e ingresso serale alle 18. Novità anche per i biglietti Season Pass e tanti concerti gratuiti in programma.

Manca poco più di un mese e poi l’Expo2015 di Milano chiuderà i battenti, ma si avvia a una conclusione ricca di novità ed eventi, capaci di sorprendere i nuovi visitatori oltre a quelli già affezionati.  Ecco tutti i dettagli su orari di apertura del sito espositivo, biglietti scontati e i tanti concerti gratuiti in programma.

I nuovi orari di Expo2015. Il grande afflusso di visitatori delle ultime settimane, con lunghe file ai padiglioni più visitati come quello dell’Italia, dell’Austria e del Giappone, ha soddisfatto gli organizzatori, ma li ha spinti a modifiche strategiche per regolare i flussi dei turisti e diminuire i tempi di attesa: fino alla fine di Expo2015 l’entrare al sito espositivo è stata anticipata alle 09.00 dagli accessi di Merlata Sud e di Roserio Est, mentre dagli accessi di Triulza e Fiorenza Ovest si continuerà ad entrare dalle ore 10.00. Anche l’orario di accesso per i detentori del biglietto serale da 5 euro è stato anticipato alle ore 18.00 da tutti gli ingressi. Così sarà possibile vedere i molti padiglioni che chiudono intorno alle 20.30. La chiusura è sempre alle 23.00 dal lunedì al venerdì e alle 24.00 il sabato, la domenica e i giorni festivi.

Il biglietto stagionale costa 40 euro in meno. Expo2015 ha deciso di aggiornare il prezzo del Season Pass che, con effetto immediato, viene messo in vendita a 75 euro, invece che a 115 euro. Contestualmente i biglietti carnet da 3 giorni non sono più acquistabili, anche se quelli già emessi restano validi. Intanto il Comune di Milano sta garantendo un prezzo agevolato per le persone più fragili della città: biglietti da 5 euro destinati agli anziani, alle famiglie affidatarie e alle persone con disabilità.

Concerti gratuiti nell’Open Air Theatre San Carlo. Le ultime settimane d’apertura propongono una serie di concerti musicali gratuiti presso l’Open Air Theatre San Carlo:

- Domenica 27 settembre alle 20.30 si esibirà la celebre compagnia russa Igor Moiseyev Ballet la prima compagnia professionale di danza folklorica del mondo che vanta un repertorio con più di 300 danze popolari, miniature coreografiche e balletti;

- Martedì 29 settembre alle ore 20.00 ci sarà lo storico gruppo cileno Inti-Illimani con un concerto che racconterà con la musica 50 anni di storia e di lotta;

- Sabato 3 ottobre alle 21.00 si alterneranno sul palco tre grandi nomi della musica hip hop italiana come Marracash, Guè Pequeno ed Emis Killa, protagonisti del programma MTV Spit, il primo programma di freestyle della televisione italiana;

- Martedì 13 ottobre alle 21.00 sarà la volta del soul crooner dal timbro inconfondibile Mario Biondi attualmente in tour con “Mario Biondi live 2015” che presenterà i brani del suo nuovo album di inediti “Beyond” e i suoi più grandi successi;

- Sabato 17 ottobre alle 20.30 salirà sul palco Davide Bernasconi in arte Van De Sfroos, un artista cresciuto sul lago di Como che canta in dialetto tremezzino (o laghée) e racchiude in sé tutta la tradizione lombarda;

- Mercoledì 28 ottobre giornata di musica e spettacoli organizzata dalla Repubblica Ceca dalle 15.00 alle 20.00, culmina con l’esibizione della The Varhan Orchtrovic Bauer orchestra;

- Giovedì 29 ottobre sarà l’Ungheria a chiudere in bellezza presso l’Auditorium con il David Merlini Show, uno spettacolo di illusionismo del famoso David Merlini assolutamente da vedere.

Come evitare la fila ai padiglioni più visitati. Concludiamo con qualche utile consiglio per evitare di perdere troppo tempo in attesa per entrare nei padiglioni. Sfruttare l’apertura anticipata è conveniente per avere la possibilità di arrivare per primi e recarsi subito al padiglione prescelto (come quello del Giappone che nelle ore centrali arriva a code di 3 ore). Per evitare le code si possono scegliere anche strutture meno ambite, ma altrettanto interessanti, come il Padiglione Svizzero, il più interattivo di Expo. Meglio evitare il weekend e magari approfittare dei giorni di pioggia, in cui l’affluenza subisce notevoli cali (le vie principali di Expo, il Cardo e il Decumano, sono interamente al coperto). Inoltre vi suggeriamo qualche consiglio per muoversi più agevolmente all’interno del sito e trovare i padiglioni senza alcuna fatica e in modo più rapido.

Manca poco e restano ancora molti padiglioni da scoprire, tra i più curiosi ci sono quelli delle Organizzazioni Internazionali. Votate quale vorreste visitare e continuate a seguire i nostri aggiornamenti all’interno della sezione Expo.  Buona visita a tutti!

SERENA GIACOMIN
Serena Giacomin


251
1
0
0
 
0

252