E-book, il mio libro me lo pubblico da solo

Condividi su:

Hai un romanzo chiuso nel cassetto? Ora, grazie all'editoria digitale, puoi venderlo e distribuirlo online: è facile, economico e divertente...

Qual è il modo più semplice e rapido per pubblicare un libro? Essendo gli editori di sé stessi. Che sia per gioco o per lavoro, sono molti i servizi che gratuitamente offrono l’opportunità di pubblicare un testo e renderlo scaricabile dalla rete.

Facile, è online. Questo è possibile grazie agli e-book, i libri elettronici. I testi in formato digitale sono in tutto e per tutto simili ai classici libri cartacei e ne mantengono grafica e leggibilità. Hanno però dalla loro parte il vantaggio di bassissimi costi di produzione; per realizzare un libro digitale è necessario solo un pc, qualche software gratuito e spirito d’iniziativa. Inoltre la pubblicazione digitale elimina le onerose spese di stampa e distribuzione.

Puntare sul passaparola. L’auto pubblicazione porta con sé anche il concetto di autopromozione. Se non ci si vuole rivolgere ad esperti di marketing editoriale, diventa necessario ingegnarsi per promuovere il proprio lavoro. Il modo migliore per pubblicizzare questo genere di prodotto è tramite i canali utilizzati dagli amanti del settore, nonché dagli stessi scrittori in erba. È fondamentale conoscere siti, blog, gruppi nei social network in cui i lettori accaniti discutono e valutano le new entry del mondo editoriale e quindi proporre la propria opera.

Editing. Il formato più diffuso tra quelli nati appositamente per gli ebook è denominato ePub e sono molti i software disponibili per realizzare i libri elettronici in questo formato. In Design, il noto programma di editing editoriale di Adobe, è considerato il migliore in circolazione, ma dato il costo di 906 euro, è più adatto per un uso professionale. Sigil, poiché gratuito e multipiattaforma, è tra i più utilizzati in campo amatoriale. Sfortunatamente Sigil non consente una avanzata elaborazione grafica dei testi.

Kindle Direct Publishing. Il più grande distributore di e-book a livello mondiale è Amazon, l’azienda leader nel commercio elettronico. Il servizio è completamente gratuito, ed è trattenuta solo una commissione su ogni singola vendita. Pubblicare con Amazon è semplicissimo:

1 – è necessario registrare un account su amazon.it

2 – impostare titolo, autore, categoria di appartenenza, lingua, mercato/i di vendita e decidere il prezzo (quello minimo è di 86 centesimi più Iva, per cui il costo del libro sarà almeno di 89 centesimi)

3 – caricare il volume in formato .doc e l’immagine di copertina

4 – attendere al massimo 48 ore perché diventi disponibile nel catalogo Amazon

Royalties. In materia di diritti d’autore Amazon offre due possibilità:

– la prima: riconosce all’autore il 35% se il costo del testo va dagli 89 centesimi ai 2,59 euro.

–la seconda: riconosce all’autore il 70% per gli ebook il cui costo parte dai 2,60 euro, tenendo conto però che in questo caso Amazon detrarrà i costi di consegna (ovvero 0,12 euro per megabyte).

Quindi se il libro è molto pesante conviene scegliere la prima opzione.

Dove leggerli? I libri in formato digitale sono leggibili su computer, tablet e lettori di e-book ad inchiostro elettronico.

Lulu.com. È un sito di pubblicazione editoriale nato in Canada nel 2002. Effettuando la registrazione al sito si può raggiungere immediatamente la sezione dedicata alla pubblicazione e confezionare il proprio volume digitale o cartaceo. Nella sezione e-book è possibile caricare il proprio manoscritto e metterlo in vendita sul negozio virtuale di Lulu; qui chiunque può accedere all’archivio di libri pubblicati e fare i propri acquisti. Il sito permette gratuitamente di assegnare un codice ISBN al libro, il codice standard universale che identifica il volume a livello internazionale. Con Lulu il prezzo di vendita è libero e l’autore mantiene l’80% del ricavato.

Narcissus. È un sito italiano di auto pubblicazione. Anche in questo caso il prezzo di copertina è a discrezione dell’autore: il 60% degli introiti vanno nelle tasche di quest’ultimo mentre Narcisus trattiene il restante 40. Narcissus, a fronte di una percentuale di guadagno inferiore, offre una vasta gamma di punti di distribuzione online. Pubblicando con Narcisus si potrà vedere i propri titoli in vendita su Amazon Kindle Store, laFeltrinelli.it, MediaWorld.it, DEAstore.com, libreriarizzoli.it e molti altri. Narcisus offre l’opportunità di richiedere assistenza durante le fasi di editing del testo. I servizi a pagamento sono molti, tra cui conversione in formato ePub, correzione di bozze, creazione della copertina e valutazione dei contenuti.

Vorrei essere come Amanda Hocking. Amanda è una ragazza americana di 27 anni che dall’aprile 2010 ha iniziato a pubblicare i suoi romanzi con Amazon ad un prezzo compreso tra i 99 centesimi e i 3 dollari. Oggi ha venduto più di un milione e mezzo di libri e guadagnato oltre due milioni e mezzo di dollari.

Più leggi più sei eco. È stato stimato che per produrre un libro cartaceo sono emessi circa 7,5 Kg di Co2, per un iPad 130 Kg e per un Kindle 168: per compensare la spesa di produzione in termini di anidride carbonica è necessario leggere 18 e-book su iPad e 23 su Kindle; i libri letti successivamente saranno però tutti a vantaggio dell’ambiente.