Computer stick, il pc in una chiavetta

Condividi su:

Sembrano semplici chiavette USB ma hanno processore, sistema operativo e Wi-Fi. Per iniziare a usarle basta una tv o un vecchio monitor: vi spieghiamo come.

Non serve più possedere un pc per avere un computer. Può sembrare un paradosso, ma è un’effettiva possibilità permessa dalle computer stick – o computer su chiavetta. Bastano un televisore o un vecchio monitor a cui connettere il computer stick, strumento piccolo e snello, grande poco più di una penna usb, che offre il vantaggio di essere ancora più trasportabile di un portatile e persino di un tablet. A differenza delle altre chiavette (chiavette dati, chiavette internet) non si connettono al pc ma semplicemente a un monitor e a un mouse.

Cosa sono e come sono fatte. All’apparenza, un computer camuffato da chiavetta usb può sembrare un oggetto poco tecnologico e, per molti aspetti, bizzarro. In realtà questi piccoli dispositivi sono veri e propri concentrati di nanotecnologia che racchiudono, in pochi millimetri di spazio, l’intera essenza di un personal computer completo. Cosa si nasconde all’interno di queste piccole penne? Il processore è l’elemento principale, seguito dalla GPU grafica, la RAM, la memoria di archiviazione, la scheda di rete Wi-Fi e il modulo Bluetooth. Esternamente sono presenti vari connettori come la porta USB, quella HDMI e lo slot microSD per espandere lo spazio di archiviazione. L’interfaccia utente è garantita dalla presenza di un vero e proprio sistema operativo preinstallato sul chip di memoria del dispositivo. A proposito, visto che si tratta di un pc a tutti gli effetti, non dimenticate che anche i computer su chiavetta, soprattutto quelli dotati di Windows, necessitano del miglior antivirus.

Il necessario per farle funzionare. Per usufruire delle funzionalità di un computer stick è sufficiente collegare la chiavetta al proprio televisore o monitor utilizzando il connettore HDMI. L’alimentazione elettrica della chiavetta è garantita tramite l’alimentatore connesso al connettore micro USB. Una volta avviato il dispositivo, sarà possibile collegare tastiera e mouse, in modalità Bluetooth o con filo, tramite la porta USB integrata. Grazie alla scheda di rete wireless sarà possibile connettersi a internet, installare le app di videoscrittura, foglio di calcolo o altro, gestire la posta elettronica, stampare e addirittura giocare.

Acquistare le chiavette più performanti. Per scegliere un computer su chiavetta di qualità sarà utile valutarne le caratteristiche tecniche e il tipo di sistema operativo installato. Per esempio, a partire da una cifra di 100€ circa, si potrà acquistare una chiavetta della linea Intel Compute Stick, dotate di sistema operativo Windows (su Amazon si trovano anche versioni con Linux), processori Intel Core M e Atom di ultima generazione, con tecnologia a risparmio energetico, supportati da piccole ventole silenziose che impediscono al dispositivo di surriscaldarsi. Lenovo ideacentre Stick 300 costa 120 € circa su Amazon ed è un vero e proprio PC con processore Intel e sistema operativo Windows 10; prezzo simile per Archos Pc Stick, con Windows e buon comparto hardware. A breve poi arriverà anche in Italia la tanto attesa Google Chromebit, dotata di processore quad-core e sistema operativo ChromeOS con riproduzione video in Full HD e tante app disponibili da installare.

Scegliere le stik più economiche. Chi sul computer svolge operazioni semplici può optare per chiavette a prezzi più contenuti. Ad esempio, iconBIT Toucan Stick HD, che costa circa 50€ su Amazon ed è basata sul sistema operativo Android 4.0. Questo dispositivo permette l’accesso a Google Play per l’installazione delle app, nonostante lo spazio di archiviazione sia limitato a soli 4GB. Con questa usb è possibile riprodurre video su TV e monitor in qualità Full HD e utilizzare le app preinstallate quali Gmail, Google Chrome e il lettore multimediale per la riproduzione dei video.

Gli accessori per utilizzarle al meglio. Oltre al computer su chiavetta, sarà necessario munirsi di tastiera e mouse per utilizzare comodamente il “pc” dal salotto di casa. In tal senso sarà possibile acquistare delle periferiche di tipo USB o Bluetooth. Per connettere più dispositivi contemporaneamente ovviando alla presenza di una sola porta USB, si potrà acquistare, con 4 o 10 euro al massimo, un moltiplicatore di porte, chiamato hub usb. In questo modo, potremo collegare al computer anche altre periferiche quali Joystick, stampanti e scanner.