Comprare l’auto elettrica con i gruppi d’acquisto

Condividi su:

Con i GAI si può acquistare una macchina verde senza spendere una fortuna: come fare e a chi rivolgersi

Dal cibo e altri generi di primo consumo alle automobili: nati nel 2009, i gruppi d’acquisto solidale permettono di comprare, spendendo meno, qualunque cosa, anche le macchine. Ridotto al minimo il costo dell’intermediazione, il risparmio raggiunge in media il 30%. Sul web ci sono molti portali che permettono a chi non vuole rinunciare alla vettura privata di comprarne una aderendo a un gruppo d’acquisto: ecco quali sono e come funzionano.

GAI, gruppo d’acquisto per auto ibride, elettriche e a metano. Nato nel 2012, Gruppo acquisto ibrido (GAI) permette di comprare auto ibride, elettriche e a metano aderendo a gruppi d’acquisto. Indipendentemente dal tipo di vettura scelta, il funzionamento è lo stesso: proprio come accade con i tradizionali GAS, il GAI raggruppa le persone che vogliono acquistare la stessa tipologia di auto a basso impatto ambientale e permette loro di ottenere uno sconto. Trattando con il concessionario per l’acquisto di decine di auto in un’unica soluzione, infatti, si ottengono prezzi non raggiungibili da un singolo acquirente. Aderire al GAI non costa nulla: per beneficiare dello sconto, però, è richiesta l’iscrizione all’Associazione GAI, che costa 10 euro.

Quali auto si possono comprare e quanto si risparmia con GAI. Le auto ibride che si possono acquistare con il GAI appartengono alla gamma ibrida Toyota (Yaris, Auris, Prius, Prius+, Rav4 4×4 e C-HR)  e alla gamma ibrida Hyundai (Ioniq). Su questo tipo di vetture si può ottenere circa il 30% di sconto sul prezzo di listino delle auto chiavi in mano o fino al 50% di sconto sugli pneumatici.  Fino a oggi, attraverso il portale Gruppo acquisto ibrido sono state acquistate 861 auto ibride. Col GAI si possono acquistare anche le auto elettriche della gamma elettrica Renault (Twizy e Zoe). Gli sconti sono circa il 30% sul prezzo di listino delle auto chiavi in mano, circa il 50% sugli pneumatici, il 20% sui tagliandi, il 10% sugli accessori. Le vetture elettriche vendute fino a oggi attraverso il gruppo GAI sono state 14. Per aderire al gruppo d’acquisto di macchine elettriche attualmente attivo c’è tempo fino al 31 marzo. Infine, con il GAI Auto a metano si possono acquistare in gruppo le auto a metano del Gruppo Volkswagen (la percentuale di sconto, in questo caso, è in via di definizione). Attenzione: lo sconto non è cumulabile con altre iniziative promosse dal concessionario. Questa limitazione non riguarda la permuta dell’usato, che viene valutato in base alle tabelle Eurotax Blu.

Come si aderisce a un GAI. Chi è interessato all’acquisto di una macchina (ibrida, elettrica o a metano) attraverso un GAI deve iscriversi gratuitamente e senza impegno al gruppo compilando l’apposito modulo di registrazione attraverso cui ricevere informazioni e aggiornamenti sulle trattative in corso. Tutta la trattativa, fino alla firma del contratto e al versamento dell’anticipo, viene gestita online o per telefono.

Comprare bici, scooter e auto elettriche con “Sole in rete”. Sole in rete è una campagna nazionale di sensibilizzazione a favore dell’autonomia energetica di famiglie e comunità locali che promuove diversi gruppi d’acquisto (fotovoltaico, solare termico, mini-eolico, pompe di calore ACS, coibentazione, infissi, dispositivi efficienti, veicoli elettrici ecc.). aderendo ai gruppi d’acquisto promossi da Sole in rete si possono acquistare auto, scooter e biciclette elettriche. Per avere maggiori informazioni su sconti, promozioni e appuntamenti basta compilare il modulo di adesione. L’adesione non ha costi, non è impegnativa e offre la possibilità di ricevere una consulenza e un preventivo gratuito e personalizzato.