Che tempo fa? Lo chiedo allo smartphone

Con alle app per il meteo programmare vacanze e weekend sarà ancora più facile. Umidità, temperatura, anticicloni, tutto a portata di dito …

Caronte. «Caron dimonio, con occhi di bragia loro accennando, tutte le raccoglie; batte col remo qualunque s’adagia» (Inferno III, 109-111).

Un nome, una garanzia. Questa estate non sarà ricordata solo per le ondate di gran caldo, ma anche per i nomi che a queste sono state attribuite: Hannibal, Scipione, Caronte, Minosse e, a cavallo di Ferragosto, Caligola. Unica eccezione Circe, che ha portato un po’ di refrigerio.

L’idea. L’idea di attribuire nomi mitologici o letterari alle ondate di caldo è stata di Antonio Sanò, direttore di Ilmeteo.it, ma affonda le radici in una tradizione anglosassone: «Stati Uniti, Gran Bretagna e Germania lo fanno regolarmente. Furono gli americani a iniziare subito dopo la Seconda guerra mondiale, dando a uragani e tempeste tropicali un nome di donna scelto fra suocere ed ex fidanzate. Poi il movimento femminista è insorto, e ora si usano anche nomi maschili. L’università di Berlino assegna alle basse pressioni nomi femminili e alle alte nomi maschili. Così abbiamo deciso di fare anche noi», ha detto il meteorologo alla Repubblica.

L’Istituto per la Meteorologia dell’Università di Berlino. Chi ha il compito di attribuire ufficialmente e scientificamente nomi alle perturbazioni in Europa è proprio l’Istituto per la Meteorologia dell’Università di Berlino, compito che gli è stato affidato dall’Omm, l’Organizzazione mondiale della meteorologia. Tra l’altro, l’Istituto permette di “adottare” una perturbazione: pagando una somma che va dai 199 ai 299 euro, chiunque può attribuire un nome all’anticiclone, purché non sia già stato usato, sia inesistente o appartenga a un marchio. I ricavi sono investiti nella ricerca.

Dalle stelle alle app. In ogni caso, il rapporto con il meteo è completamente cambiato nel corso del tempo: una volta si osservavano le stelle, si decifravano i segni del cielo. Oggi si guardano gli smartphone. Non solo si sono moltiplicati i siti internet che danno informazioni meteo, ma anche le app, che vanno a integrare i sistemi per il meteo già inseriti nei telefonini.

Un’app per partire col sereno. Ce n’è per tutti i gusti: per chi ama la montagna, il mare, la vela, o per chi semplicemente vuole partire per le vacanze con il bel tempo. Ognuna di loro fornisce non solo le previsioni meteo, ma anche la temperatura, il livello di umidità ecc. Eccone alcune.

L’app Ilmeteo.it. Cominciamo con l’app del già citato Ilmeteo.it. Gratuita sia per Android che per iOs, permette di avere sotto mano:

– meteo per tutti i comuni italiani e diverse località turistiche;
– meteo per migliaia di località europee e mondiali;
– previsioni mari e venti specifiche per settori marini italiani e del Mediterraneo e per surfisti;
– previsioni video;
– immagini satellitari;
– radar meteo;
– traffico e viabilità;
– segnalazioni meteo in tempo reale;
– webcam.

Previsioni a lungo raggio. Se avete bisogno di sapere che tempo farà per tutta la settimana e anche di più, ben si presta a questo scopo l’app Weather Pro. Costa 2,99 euro sia per Android che per iOs e include una varietà di funzioni. Per esempio:

-      previsioni a sette giorni con: aggiornamenti ogni 3 ore; report meteo per oltre due milioni di località nel mondo; temperature con il dato di “percepite come”; direzione e velocità del vento; pressione dell’aria, totale precipitazioni e umidità relative; orari di alba e tramonto;
-      grazie all’integrazione con il gps mostra le condizioni meteo per la posizione attuale con l’impostazione “My location”;
-      indice UV e temperature del mare per il Mediterraneo, i Caraibi e altre destinazioni estive.

Per gli amanti del mare e della barca. Per chi ama il mare e la barca, gratis su Android è disponibile l’app Meteo Consult Marine. Specializzata in meteorologia marina, dà le previsioni marittime costiere a 10 giorni di Francia ed Europa con la mappa costiera navigabile; le indicazioni relative a vento, temperatura e nebulosità; gli approdi, i surf, windsurf e kitesurf spot; gli specchi d’acqua. Inoltre: accesso agli avvisi e ai comunicati speciali; ricezione degli avvisi mediante notifica e degli avvertimenti in caso di burrasca ecc. Sempre gratuito su iOs, invece, Meteomed. Permette di consultare le migliori previsioni meteomarine per tutto il Mediterraneo, specifiche per 128 settori mare e 2.100 porti, con dettaglio ogni 6 ore, aggiornate 3 volte al giorno. In più, per ognuno dei porti sono disponibili anche le previsioni 5 miglia al largo, per non rimanere impreparati in caso di cambiamento delle condizioni meteo lontano dalla costa. Al costo di 1,59 euro, invece, sempre per iOs, Vento & Mare Med: fornisce le previsione del meteo del consorzio LaMMA, il Laboratorio di Monitoraggio e Modellistica ambientale per lo sviluppo sostenibile, su mare e vento nel Mediterraneo. Tra i mari disponibili quelli italiani, francesi, spagnoli e algerini.

Per chi ama la montagna. E per chi ama la montagna? Anche in questo caso nessuna paura di arrivare impreparati. Gratuita su Android, Sci TrailMaps (https://play.google.com/store/apps/details?id=schmalie.com&feature=search_result): oltre 1.000 mappe dei sentieri da tutto il mondo e webcam, resort, previsioni meteo e bollettino neve. La versione Pro costa 1,99 euro. Per iOs, sempre gratuita, Meteo Neve con:

– bollettino meteo;
– previsioni dettagliate;
– stato impianti sciistici e presenza neve;
– webcam;
– segnalazioni in tempo reale.

redazione


0
0
0
0
 
0

0