Le app migliori per chi viaggia con bambini

Condividi su:

Dalla ricerca del fasciatoio alla mappa dei parchi giochi, ecco come lo smartphone può semplificare la vita ai genitori

Viaggiare con bambini piccoli al seguito è un’esperienza molto diversa da qualunque altro tipo di viaggio. Diversa, appunto, non impossibile. Anche i più piccoli possono avere il gusto della scoperta e dell’avventura, grande o breve che sia. E ora esistono sempre più servizi digitali che aiutano genitori e famiglie a trovare senza troppo sforzo ristoranti dove scaldare il biberon, pappe bio nelle capitali straniere e attività di ogni genere per non far annoiare mai i bambini. Ecco quelle più interessanti e complete.

Pit stop a misura di neonato. Baby Pit Stoppers è una piattaforma pensata per chiunque si sposti con bambini molto piccoli e abbia bisogno di informazioni accurate sui luoghi più attrezzati dove fermarsi. I criteri di valutazione sono: c’è spazio per allattare e per cambiare un pannolino? C’è la possibilità di scaldare un biberon? Si può accedere col passeggino senza problemi? La campagna di crowdfunding per lanciare l’app ha avuto grande successo e la piattaforma ha cominciato a ricevere segnalazioni dal basso dagli utenti (un po’ come un TripAdvisor per chi viaggia coi bimbi). Ora ci sono quasi 3mila locali: bar, ristoranti, ma anche negozi, spazi pubblici, ospedali, studi medici, recensiti e pubblicati direttamente dalla community di genitori, zii e nonni.

La mappa dei parchetti. I tablet e i video su YouTube vanno bene per distrarsi in auto, ma per un bambino non c’è niente di più prezioso di un nuovo parco giochi da scoprire. Playground Around the Corner è un app gratuita che offre agli utenti mappe, immagini e descrizioni dei parchi giochi italiani (ma si sta allargando anche all’Europa), per scegliere l’area più adatta quando si è in viaggio. Anche questo servizio è basato sulla comunità di utenti e viaggiatori, che caricano contenuti, foto e commenti. A inventarla è stata una mamma appassionata di aree giochi, Mary Franzoni, che aveva aperto un blog per raccontare quelle che le piacevano. L’idea ha avuto così tanto successo che si è trasformata in un’app.

Il mondo a misura di bimbo. Tra le app internazionali, invece, la più famosa è forse Yuggler che offre un servizio a 360 gradi per chi si sposta insieme a bambini piccoli e che è l’ideale se state programmando un viaggio all’estero. Ha vinto diversi premi, tra cui un Webby Award nella categoria Mobile App Family & Kids. Su Yuggler si possono impostare il filtro dell’età e tanti altri parametri sui gusti dei bambini: in questo modo l’app seleziona e suggerisce tutte le migliori attività presenti nei paraggi per mangiare, riposare e divertirsi. Yuggler è gratis e offre anche coupon e sconti da usare con i suoi locali partner. Il fondatore Thomas Bodenski ha raccontato di averla creata perché viaggiava spesso per lavoro insieme al figlio ed era stanco di «sprecare ore per selezionare le attività migliori da fare con lui».

Organizziamo una gita? Tornando in Italia, può esservi utile anche GoBimbo, disponibile sia su iOS che Android. Copre le fasce di età da 0 a 12 anni e può essere utilizzata in due modi diversi dai genitori viaggiatori. Il primo è per scegliere dove andare a fare un weekend, un’escursione o una gita in base ai servizi offerti per i bambini. La seconda è scegliere, una volta arrivati in una città nuova, quali sono le cose da fare con loro, ci sono i musei a misura di bambino, tour guidati pensati per i più piccoli, parchi dove sfogare la loro energia. Inoltre, su GoBimbo si possono trovare interessanti idee per corsi e campus estivi.

Da Stoccolma a Parigi. Infine, se state visitando una grande città insieme a dei bambini piccoli, verificate se ci sonoapp per le attività da fare con loro. Esiste per esempio Mamma ci porti a Stoccolma, una guida in app della capitale svedese semplice e intuitiva, pensata per chi viaggia con i bambini al seguito, scritta da una mamma appassionata di viaggi, Silvia Ceriegi, che ha anche aperto Mamma ci porti, un portale di viaggi con bimbi. Un servizio molto simile ve lo offre sulla capitale francese Zig Zag a Parigi, con la ville de lumière a portata di genitori, bimbi e passeggini. Una miniera di informazioni, dal negozio dove trovare una pappa bio a dove cambiare il bambino al volo.