5 modi per ricordare le password in sicurezza

Condividi su:

Per non dimenticare più le password ed evitare di appuntarle in modo rischioso, ecco i sistemi più sicuri per salvarle e sincronizzarle.

Le password sono il sistema di sicurezza più diffuso al mondo, utilizzate per accedere a molti servizi online. Ciascuno di noi ne usa almeno una quotidianamente per accedere al proprio home banking, ai profili Facebook e Twitter, alla mail, per consultare i consumi di corrente e gas e tanti altri servizi più o meno . Quando le password diventano numerose è utile salvarle utilizzando strumenti sicuri e semplici, per non ritrovarsi a doverle recuperare se si dimenticano. Ecco i software e le app per memorizzare e sincronizzare le password.

Conservare le password in sicurezza con KeePass. Uno dei software gratuiti più diffusi per gestire e memorizzare le password è KeePass. Tramite questa applicazione, scaricabile gratuitamente dal sito ufficiale, è possibile creare archivi delle nostre password e memorizzarle all’interno del software in modalità protetta, difendendole con una chiave di accesso. Le password possono essere catalogate e suddivise per argomento e per ciascuna può essere associato anche il nome utente per accedere direttamente ai siti. Per utilizzarla è sufficiente accedere al database, protetto da algoritmi sicuri, copiare le chiavi di accesso ed incollarle nel browser web per accedere al rispettivo portale. Questo programma è disponibile anche in lingua italiana, semplicemente scaricando il software dal link delle traduzioni ed installandolo sul pc dopo aver caricato il programma principale.

Sincronizzare le password con Kaspersky Password Manager. L’alternativa commerciale a KeePass è Kaspersky Password Manager, applicazione davvero completa che costa 13,99€ all’anno ed offre una protezione avanzata di tutti i contenuti inseriti. Questa app, disponibile per Windows, OS X, Android e iOS, consente di memorizzare le password e i principali dati identificativi all’interno di un database crittografato e sicuro. L’unico modo di sbloccare l’accesso ai contenuti è quello di utilizzare la chiave di sicurezza principale che dovremo impostare prima di utilizzare il prodotto. Grazie alla registrazione con l’account My Kaspersky, le password saranno sincronizzate su tutti i dispositivi in nostro possesso e potranno essere utilizzate ovunque, tramite compilazioni automatiche dei moduli delle pagine web. Con il generatore di password complesse, integrato nel prodotto, potremo fruire di chiavi di sicurezza affidabili, scongiurando potenziali problemi di sicurezza.

Il portachiavi iCloud per gli utenti Apple. Tutti gli utenti Apple che utilizzano iOS 7.0.3 o versioni successive, oppure OS X dalla release Mavericks 10.9, possono utilizzare il portachiavi iCloud integrato nel dispositivo. Questo strumento memorizza e sincronizza nel Cloud le utenze e le password dei siti web utilizzate nel browser Safari, i dati della carta di credito e quelli delle connessioni di reti Wi-Fi. Il portachiavi Apple utilizza una crittografia per tutelare la sicurezza dei dati su tutti i dispositivi, sia in fase di trasferimento da un dispositivo all’altro che nello spazio di archiviazione nel Cloud. Questo strumento riduce il numero delle password da ricordare e gestire quotidianamente.

I Tag NFC, la soluzione tascabile. Sul mercato esistono dispositivi talmente piccoli da essere spesso poco noti e trascurati: i Tag NFC sono piccoli chip di memoria sui quali è possibile scrivere informazioni che possono essere lette da pc e smartphone tramite la prossimità. Anche le password e i dati personali possono essere implementati all’interno di queste chiavette per accedere ai portali semplicemente avvicinando computer e smartphone al Tag. Il prezzo medio di questi congegni, acquistabili online su Amazon o eBay, è di circa 15€ e grazie ad alcune app come NFC Tools sarà possibile leggere, scrivere e programmare facilmente molte funzioni grazie all’interfaccia grafica.

Con Everykey basta la prossimità. Tra i dispositivi utili e innovativi presenti sulla piattaforma di crowdfunding Indiegogo, EveryKey è quello che ha raccolto più consensi e fondi da parte degli utenti (circa 150mila dollari). Si tratta di un piccolo dispositivo (sembra il telecomando dell’automobile), sviluppato da John McAfee – padre dell’omonimo software antivirus – che permette di sbloccare servizi e portali web che necessitano di password, semplicemente avvicinandolo al computer o allo smartphone. Con Everykey si effettua il login a siti e servizi senza dover digitare dati di accesso e credenziali. Quando ci si allontana dal dispositivo, il portale si blocca, mentre nel caso la chiavetta venisse smarrita o rubata, sarà possibile bloccarla da remoto. Everykey è in grado di gestire un portachiavi di password elevato e utilizza una crittografia di trasferimento AES a 128 bit, la stessa utilizzata in ambito militare. Tramite Everykey App sarà possibile gestire e aggiornare la chiavetta direttamente dal proprio smartphone. Il prodotto è già acquistabile sul sito ufficiale per 143dollari, spedizioni comprese.