5 idee innovative dalle città europee più smart

La Mayors Challenge 2014, lanciata da Bloomberg Philanthropies, sfidava le città a trovare idee concrete per migliorare la qualità della vita dei propri cittadini. Ecco le soluzioni più intelligenti

  • 1. Barcellona. La città catalana cercava soluzioni per ridurre l’isolamento sociale degli anziani. Ha creato quindi il progetto Collaborative Care Networks for Better Aging, una “rete di fiducia” tra amici, parenti, assistenti e volontari che sfrutta l’innovazione digitale per garantire sicurezza e qualità della vita ai residenti più avanti con gli anni.

    1. Barcellona. La città catalana cercava soluzioni per ridurre l’isolamento sociale degli anziani. Ha creato quindi il progetto Collaborative Care Networks for Better Aging, una “rete di fiducia” tra amici, parenti, assistenti e volontari che sfrutta l’innovazione digitale per garantire sicurezza e qualità della vita ai residenti più avanti con gli anni.

  • 2.  Atene. La crisi economica ha colpito occupazione e infrastrutture. La soluzione? Una piattaforma online chiamata Synathina per collegare i cittadini con le istituzioni locali, allo scopo di elaborare in modo collaborativo soluzioni ai problemi locali per rilanciare i quartieri.

    2. Atene. La crisi economica ha colpito occupazione e infrastrutture. La soluzione? Una piattaforma online chiamata Synathina per collegare i cittadini con le istituzioni locali, allo scopo di elaborare in modo collaborativo soluzioni ai problemi locali per rilanciare i quartieri.

  • 3. Kirklees (Inghilterra). In seguito ai tagli sul bilancio, sulla scia della sharing economy, si è pensato di creare una piattaforma online che consenta di strutturare una comunità aperta dove condividere le risorse, come per esempio un tosaerba o un furgone.

    3. Kirklees (Inghilterra). In seguito ai tagli sul bilancio, sulla scia della sharing economy, si è pensato di creare una piattaforma online che consenta di strutturare una comunità aperta dove condividere le risorse, come per esempio un tosaerba o un furgone.

  • 4. Stoccolma. Per affrontare gli effetti del cambiamento climatico, la capitale svedese ha scelto di puntare sulla produzione di carbone ottenuto dalla biomassa, prodotto in appositi centri dove i cittadini potranno portare i propri rifiuti verdi.

    4. Stoccolma. Per affrontare gli effetti del cambiamento climatico, la capitale svedese ha scelto di puntare sulla produzione di carbone ottenuto dalla biomassa, prodotto in appositi centri dove i cittadini potranno portare i propri rifiuti verdi.

  • 5. Varsavia. L’obiettivo era agevolare la mobilità e la vita dei non vedenti. Si è scelto di installare in città postazioni virtuali in grado di comunicare con gli utenti attraverso le applicazioni mobili e servizi multimediali dedicati.

    5. Varsavia. L’obiettivo era agevolare la mobilità e la vita dei non vedenti. Si è scelto di installare in città postazioni virtuali in grado di comunicare con gli utenti attraverso le applicazioni mobili e servizi multimediali dedicati.


redazione


58
7
1
3
 
0

69