5 app per essere creativi con lo smartphone

Condividi su:

L’ispirazione artistica può arrivare per tutti e in qualsiasi momento della giornata. Scoprite in questa gallery le app più interessanti per registrare creazioni sonore, creare font o condividere progetti grafici davvero unici.

 

Adobe Creative Cloudper creare progetti grafici di qualità, dovunque. Adobe mette finalmente a disposizione tutti gli strumenti utili a creare progetti straordinari attraverso dispositivi mobili. Il pacchetto prevede piani tariffari adatti a studenti, fotografi e piccole e medie imprese, oltre ad una gran varietà di servizi. Il primo, Shape, permette di trasformare qualsiasi forma in oggetto vettoriale, con Color invece si può arricchire la propria palette di colori con tinte ricavate direttamente dalla realtà circostante. Brush trasforma le immagini fotografiche in pennellate e Sketch si contraddistingue per un mix di funzioni di Photoshop e Illustrator. E non è finita. Adobe Creative Cloud prevede infatti un collegamento diretto alla community di creativi Behance, per dare visibilità ai propri progetti. L’app è disponibile in abbonamento per iOS sul sito ufficiale di Adobe.

SoundCloud, l’app per condividere le proprie creazioni musicali sui social. Le applicazioni per ascoltare gratis i propri brani preferiti, creare playlist e scoprire nuovi talenti sono ormai moltissime, sempre più complete e accessibili. Proprio in questo panorama SoundCloud lancia la sua versione mobile per creare i propri pezzi in qualsiasi momento della giornata e condividerli direttamente con i propri amici e conoscenti, anche su Twitter o Tumblr. SoundCloud è gratis per iOS, Android e Windows Phone su iTunes Store e Google Play.

Font Candy, per aggiungere testo ai propri scatti. Capita spesso di scattare una bella foto e di voler comunicare qualcosa in più. Un pensiero, un nome, una citazione. Per fare tutto questo potete provare Font Candy, un’app davvero semplice da utilizzare che permette di inserire testo editabile all’interno di un’immagine, scegliendo tra una vasta gamma di caratteri, colori e dimensioni. Gratis per iOS, è disponibile su iTunes.

Adobe Premiere Clip, per chi vuole sperimentare con il video editing. Anche sul fronte video, le applicazioni mobile non mancano. La soluzione proposta da Adobe però, anche in questo caso, si fa strada senza passare inosservata. L’app permette infatti di trascinare e rilasciare le clip e le foto nell’ordine desiderato, tagliare facilmente i contenuti che non interessano e toccare lo schermo per suddividere una clip in due. Si può inoltre facilmente aggiungere una traccia audio, come colonna sonora personalizzata. E ancora, ci si può divertire aggiungendo filtri cromatici, transizioni, effetti di rallentamento e accelerazione o regolando l’illuminazione per ottenere una resa perfetta. L’app si distingue anche per un’alta compatibilità con la versione desktop, per un montaggio e una condivisione semplici ma efficienti e per un’ottima sincronizzazione fra i vari dispositivi. Chi si registra ad Adobe può infatti gestire le licenze attraverso un unico ID. In abbonamento per iOS, il download si effettua su iTunes.

IsoPix – Pixel Art Editor, l’app per i nostalgici. E infine, Per i fan degli anni 80, ecco un’applicazione in grado di riportare le proprie immagini indietro nel tempo senza troppe difficoltà. IsoPix permette infatti di cimentarsi senza troppe fatiche con la pixel art. Provare per credere! Gratis per Android, è disponibile su Google Play.