10 consigli per volare comodi in Economy

Condividi su:

Dalla scelta dei voli che viaggiano su aerei più spaziosi all’occorrente per affrontare il jet-lag fino al bagaglio a mano, i suggerimenti per le lunghe tratte

Chi parte per una meta lontana deve affrontare un lungo volo, o anche più di uno nel caso in cui siano previsti scali intermedi. Affrontare diverse ore di viaggio in aereo non è sempre piacevole, soprattutto se si viaggia in Economy. Eppure ci sono piccole strategie che permettono di vivere bene i voli in classe economica, trascorrere il tempo senza annoiarsi e persino gestire il jet-lag all’arrivo. Ecco qualche consiglio pratico per affrontare voli lunghi con il massimo del comfort.

  1. Scegliere l’aeromobile più spazioso. I nuovi aerei a doppio ponte A380 garantiscono posti più spaziosi anche a chi viaggia in Economy. Poco diffusi fino a qualche anno fa, sono adesso utilizzati da diverse compagnie aeree per le lunghe tratte. Sono aerei molto grandi ed è difficile riempirli, ecco perché spesso si possono trovare offerte a prezzi allettanti. Quando prenotate il vostro volo per le vacanze, controllate su quale aeromobile viaggerete e, a parità di prezzo, scegliete la compagnia aerea che copre la vostra tratta con un A380.
  2. Vestirsi nel modo giusto. No a jeans attillati che comprimono la circolazione, sì a pantaloni morbidi e ampi. Importante anche vestirsi a strati: la temperatura in cabina cambia a seconda delle fasi del volo, quindi indossate una maglietta e una felpa con zip che potrete mettere e togliere a piacimento. Il vicino tiene il getto dell’aria condizionata al massimo? Tirate fuori il foulard che avrete messo nel vostro bagaglio a mano. Per i più freddolosi potrebbe tornare utile anche un paio di calzini extra.
  3. Trascorrere il tempo. Oltre a libri e riviste, portate il vostro lettore e-book e un tablet (se l’avete, ma basta anche uno smartphone). Mettete i vostri dispositivi in “modalità aereo” così potrete riaccenderli quando riceverete l’autorizzazione dalle hostess e usarli per leggere, giocare, ecc. Prima di partire, scaricate qualche app curiosa, ad esempio FlyOver Country, che  vi dirà tutto sulle aree che state sorvolando in tempo reale perché funziona offline.
  4. Chiedere un upgrade in Business class. Se la Business non è al completo, potrete provare a chiedere un upgrade. Se vi viene offerto a fronte di una spesa non eccessiva, potrebbe valere la pena di accettare. Se siete fortunati, viaggiate da soli e siete vestiti in modo sobrio (non è necessario l’abito da sera, ma non essere in bermuda o in tuta) potreste addirittura ottenerlo gratis.
  5. Portare tutto l’indispensabile. Fate una lista di quello che renderà più comodo il vostro viaggio e portarlo con voi: per dormire bene, cuscino da collo, tappi per orecchie e mascherina; per mantenervi idratati (l’aria della cabina tende a seccare la pelle), crema idratante per mani e viso e collirio per gli occhi; spazzolino e dentifricio per lavarvi i denti dopo ogni pasto; cuffie o auricolari per ascoltare la musica o guardare i film sul sistema di bordo o sul vostro tablet/smartphone/pc; qualche snack. Molte compagnie aeree forniscono alcune di queste cose, ma è sempre meglio arrivare preparati. Portatevi anche delle batterie di riserva per ricaricare i vostri dispostivi elettronici, perché non tutti gli aerei sono dotati di sedili con prese elettriche.
  6. Ritagliarsi spazio extra. Un po’ dopo il decollo, quando potrete sciogliere le cinture e alzarvi, fate una passeggiata lungo tutto l’aereo e scoprite se ci sono dei sedili liberi. Se trovate dei sedili vuoti affiancati, potete chiedere di essere trasferiti e approfittare dello spazio extra per stare più comodi.
  7. Al check-in, scegliere la posizione migliore. Lato corridoio o finestrino? Non lasciate scegliere agli altri, pensate a cosa è più confortevole per voi e chiedete la sistemazione che preferite. Il posto finestrino è perfetto per chi si alza raramente e vuole ammirare il paesaggio, il posto sul corridoio permette di sgranchirsi spesso.
  8. Fare stretching. Tra un sonnellino e una maratona di film, rischiate di passare molto tempo senza muovervi, mettendo a rischio la vostra circolazione. Ricordatevi di fare un po’ di movimento. Basta poco: alzatevi per una passeggiata sul corridoio ogni tanto, ruotate il collo e i piedi, fate esercizi di streching da ufficio.
  9. Contrastare il jet-lag. Un lungo volo significa dover affrontare il jet-lag all’arrivo. Giocate d’anticipo e assumete melatonina, un integratore che aiuta a regolarizzare il sonno, almeno una settimana prima della partenza. La trovate in erboristeria, farmacia o parafarmacia e non occorre ricetta.
  10. Approfittare dell’overbooking. Se la compagnia aerea ha venduto più posti di quanti ce ne siano in Economy e al check-in scoprite che la vostra prenotazione non è più disponibile, chiedete se ci sono posti liberi in Business class: se la risposta è sì, domandate gentilmente di essere trasferiti lì come compensazione del disagio.