10 consigli per gestire i nuovi device

Condividi su:

Quando si acquista un computer o uno smartphone è bene seguire alcuni accorgimenti per utilizzarli al meglio e in tutta sicurezza: dal backup all’installazione dei programmi giusti, le mosse per cominciare.

1)    Appena acquistato uno smartphone o un tablet, indipendentemente dal sistema operativo utilizzato, è opportuno impostare un blocca schermo efficace con password o segno. Si possono definire parole segrete anche per impedire l’accesso ad alcune sezioni del telefono (galleria fotografica, messaggi, Facebook, Whatsapp ecc.).

2)    Sia su pc sia su smartphone o tablet è indispensabile fare è il backup, cioè il salvataggio dei dati. Lo si può fare su un supporto di memoria esterno (hard disk o chiavetta usb), copiando tutte le cartelle a mano o in blocco, masterizzando su dvd o in rete oppure usando servizi che, previa registrazione, gratis o a pagamento, offrono una certa quantità di spazio.

3)     La maggior parte degli smartphone sono touch screen, con display ampi e delicati. Per proteggerli, così come per tenere al riparo da eventuali graffi i tablet, si possono utilizzare pellicole protettive, disponibili in commercio per pochi euro.

4)    Quando si cambia dispositivo le applicazioni acquistate in precedenza non risultano disponibili; verificate le condizioni per re-installarle nello store delle applicazioni del vostro device.

5)    Notebook e netbook spesso sono venduti con alcune suite di software già installate: individuare i programmi che non servono, disinstallarli e sostituirli con altri più efficienti e gratuiti. Anche se il computer è nuovo, il sistema operativo potrebbe non essere aggiornato: controllare e, se necessario, avviare l’installazione automatica degli aggiornamenti disponibili.

6)    La batteria di un computer nuovo deve essere lasciata in carica per almeno 12 ore: caricarla al massimo ne migliorerà le prestazioni nel lungo periodo.

7)    Il computer nuovo è sprovvisto dei plug-in necessari per visualizzare correttamente alcune pagine ed elementi web e per riprodurre i video (mancando gli appositi codec, probabilmente si sentirà solo l’audio): per ovviare al problema, installare i principali plug-in (Adobe Acrobat, Flash, Shockwave).

8)    Se si usa un client di posta elettronica come Microsoft Outlook, prima di formattare il computer è bene fare una copia di sicurezza di mail e contatti, per non perdere i dati in essi contenuti.

9)     Installare sul proprio computer un programma per il controllo remoto della macchina che possa dare, per esempio, informazioni relative all’ubicazione del dispositivo: queste notizie torneranno molto utili in caso di furto.

10)  Creando una partizione nel disco rigido del computer, le singole unità logiche vengono viste dal sistema operativo come unità separate e possono quindi essere gestite in maniera indipendente. In questo modo è  possibile, se necessario, formattare solo una parte del sistema, senza cancellare i dati salvati nelle altre unità.