Windows 8, l’ecosistema di Microsoft

Un’interfaccia rivoluzionaria pensata per pc, smartphone e tablet. Unisce classico e moderno ed è per tutti……

La base del rilancio. Windows 8 è la più importante mossa per il rilancio di Microsoft e determina per la società di Bill Gates un imponente cambio di strategia. Il nuovo sistema operativo introduce la casa di Redmond nel panorama dell’“ecosistema unico”, adattato per pc, tablet e smartphone. Sarà disponibile dal 26 ottobre.

Scacchiera. Windows 8 è il primo prodotto che rivoluziona completamente l’interfaccia dei sistemi operativi Microsoft. Appena avviato, nella schermata home viene visualizzata l’interfaccia denominata Metro (la stessa di Windows Phone 7) costituita da rettangoli chiamati “Live Tiles”. Questi sono a metà tra i widget e le classiche icone di avvio dei programmi: sono modificabili per posizione e dimensioni e passando con il cursore sopra di essi offrono già alcune informazioni preliminari (meteo, news, ecc).

Il pc diventa un tablet? Microsoft ha quindi puntato tutto su una grafica stile tablet? Non proprio. È infatti possibile passare alla modalità classica di visualizzazione di Windows (quella con le cartelle e il desktop).

Win8 sale sulla nuvola. Windows 8 è fortemente improntato sul cloud computing. Sarà possibile salvare i propri documenti in automatico con il servizio di archiviazione della nuvola Microsoft SkyDrive, in modo da averli sempre aggiornati all’ultimo salvataggio sia sulla memoria fisica che su quella cloud. Inoltre è possibile sfruttare il nuovo Office 365 in abbonamento come servizio cloud (e quindi senza installazione).

Da provare. Chi desidera provare il nuovo sistema operativo prima di acquistarlo può scaricare una versione di prova al seguente link.

Nuovo Explorer. Sul nuovo sistema operativo non poteva mancare una nuova versione dello storico browser Internet Explorer. La versione 10 è più veloce delle vecchie release e più fluida.

Requisiti. Ecco i requisiti minimi per poter installare Windows 8 sul proprio computer:
–    Processore da 1 GHz
–    1 GB di memoria RAM (2 GB per la versione a 64 bit)
–    16 GB di spazio libero su disco rigido (20 GB per la versione a 64 bit)
–    Scheda video compatibile con DirectX 9

Sempre in tasca. Altra novità assoluta in casa Microsoft è la funzionalità Windows To Go che consente di avere una copia tascabile del proprio sistema operativo. Win8 sarà così contenuto in una chiavetta usb nella versione originale installata sul proprio pc, dai dati alle applicazioni. Inserendo la chiavetta su un altro computer sarà come far girare il proprio pc su altre macchine, senza intrusioni della privacy altrui o dati sensibili lasciati in giro.

Mercato da smartphone. L’applicazione Store rimanda al negozio Windows dove poter scaricare le app gratuite e a pagamento, proprio come accade per gli smartphone.

Previsioni. Stando alle indicazioni del manager, le app disponibili nel Windows Store a fine gennaio prossimo saranno oltre 100mila (circa 3mila quelle attualmente caricate) mentre i dispositivi con Windows 8 già in mano a consumatori, professionisti ed addetti aziendali, a luglio 2013 saranno 400 milioni.

Meno pensieri. Il presidente del Windows Group Steven Sinofsky ha dichiarato che Windows 8 ha ridotto il consumo di memoria fino al 50%.

Prezzi. Sono due le via percorribili per eseguire l’upgrade a Windows8. La prima, tramite l’acquisto di un dvd con manuale al negozio al prezzo di 69,99 dollari; la seconda, tramite un download online al costo di 39,99 dollari. Il prezzo di una copia completa è di 99 dollari per la versione base e di 139 dollari per la versione Pro.

Promozione. Chi ha acquistato un computer con Windows 7 tra il 2 Giugno 2012 e il 31 Gennaio 2013 potrà eseguire l’upgrade alla nuova versione a soli 14,99 dollari.

Sempre aggiornato. Windows 8, al pari dei sistemi operativi Apple (e Android per tablet e smartphone) sarà in continuo aggiornamento. Dovrebbe essere così mandato in pensione l’uso dei service pack (pacchetti di aggiornamenti, correzioni e miglioramenti del software che sono rilasciati con molti mesi di distanza l’uno dall’altro).

Liberiamo il mouse. Se utilizzato su un pc dotato di monitor capacitivo può essere utilizzato in modalità touch screen.

Tra i due litiganti… Il continuo scontro tra Apple e Samsung potrebbe finire per far comodo al terzo concorrente, Microsoft: Secondo i dati dell’International Data Corporation, Windows Mobile potrebbe passare dal 5,2 per cento del mercato a sfiorare il 20 per cento nel 2016.

Il trauma del cambiamento. Un sondaggio eseguito sul sito forumwindows8.com ha messo in luce che il 53% degli utenti che ha provato Windows 8 preferisce ancora la versione precedente. Le ragioni principali? Per il 26% degli intervistati ha bisogno di requisiti di sistema troppo elevati, per un 35% ha un prezzo troppo elevato, e secondo un 25%, è poco compatibile. Coloro che hanno ritenuto migliore la nuova versione rispetto al 7 ne amano la velocità di accensione/spegnimento e la facile installazione.

redazione


0
0
0
0
157

157