Tutti i vantaggi del conto corrente online

Rapidità, comodità e risparmio: ecco i buoni motivi per gestire entrate e uscite tramite web e app. Inoltre l’accredito dello stipendio può portare ulteriori vantaggi, ad esempio grazie alla promozione “Accredita e Raddoppia” di Conto Corrente Arancio.

Avere un conto corrente è oggi  indispensabile: oltre a consentire l’operatività per disporre bonifici, prelevare contanti e fare acquisti online rispettivamente tramite le carte di debito e credito, il conto è infatti un prerequisito necessario per ricevere l’accredito dello stipendio da parte del datore di lavoro (obbligo introdotto dall’articolo 12 del decreto Salva Italia del governo Monti), nonché per effettuare o ricevere il pagamento dell’affitto (la legge di Stabilità del 2014 ha introdotto infatti l’obbligo del pagamento tramite mezzi tracciabili). Chi non rispetta questa regola rischia sanzioni fino al 40% dell’importo dovuto.

Bonifici e pagamenti, online è più facile. Il  conto corrente online è una tipologia di conto corrente con cui è possibile svolgere via Internet le operazioni che altrimenti si dovrebbero eseguire allo sportello. Il conto online, così come i conti che offrono un servizio di home banking, permettono al correntista di effettuare le principali operazioni bancarie in facilità e con grande risparmio di tempo. Disporre un bonifico o pagare un bollettino postale, ma anche un rav o un mav, diventano operazioni di pochi minuti, fattibili dal divano di casa e nel momento a noi più comodo. Sempre più diffusa, inoltre, è la possibilità di operare non solo dal desktop del computer, ma anche dal proprio smartphone grazie alle apposite applicazioni. ING DIRECT per esempio offre un’app semplice da usare per tenere la banca sempre in tasca.

Bollette senza pensieri e più convenienti. Con un conto corrente online come Conto Corrente Arancio è più facile pagare in comodità le bollette e le rate del mutuo, grazie alla domiciliazione. La domiciliazione è un servizio che consente di eseguire pagamenti e versamenti di carattere periodico addebitandoli direttamente sul conto. In questo modo si risparmia tempo, si evitano le code in banca o in posta e non bisogna preoccuparsi della data, visto che il pagamento viene eseguito in automatico a ridosso della scadenza. Spesso attivare la domiciliazione consente di accedere a tariffe e offerte agevolate degli operatori di mercato su luce, gas e servizi telefonici. Attivare una domiciliazione è semplice: la richiesta viene inoltrata alla banca al momento della sottoscrizione di un servizio e l’esito arriva nel giro di pochi giorni.

Accredita e raddoppia: quando accreditare lo stipendio conviene. Come già accennato, per consentire al datore di lavoro di versare lo stipendio è necessario essere intestatari di un conto corrente. L’accredito dello stipendio sul conto corrente è incoraggiato dalla le banche, per una miglior gestione del cliente, ed è conveniente i correntisti, per comodità e vantaggi specifici . E’ il caso dell’iniziativa Accredita e Raddoppia che a partire da luglio e per sei mesi coinvolgerà i correntisti di ING DIRECT. Dal luglio a dicembre 2015 tutti i clienti ING DIRECT con un Conto Corrente Arancio e l’accredito dello stipendio attivo, potranno partecipare all’estrazione mensile di 10 premi che consistono nel raddoppio del valore del proprio stipendio o pensione (fino a un valore massimo di 2000 euro). I vincitori potranno scegliere di ricevere il controvalore dello stipendio componendo un bouquet a scelta tra buoni di Amazon, Apple, eDreams, Ikea, Zara o buoni benzina.

Pagare con le carte, online e non solo. Le carte di pagamento collegate al conto corrente consentono di gestire la propria liquidità senza portare sempre con sé i contanti. La carta di debito, oltre a permettere prelevamenti di contanti dagli appositi sportelli,  è utilizzabile anche per i pagamenti presso gli esercizi commerciali. La carta di credito può essere usata per acquisti nei negozi e per pagare prodotti e servizi online, dai biglietti aerei allo shopping, con l’ulteriore vantaggio che la cifra spesa viene scalata dal conto corrente solo al momento dell’addebito dell’estratto conto della carta, una volta al mese.
Quando si sceglie un conto, è bene verificare le condizioni economiche di utilizzo delle carte: con Conto Corrente Arancio di ING DIRECT, per esempio, sono a canone zero.

Costi, occhio all’ISC. Per avere un’indicazione del costo complessivo di un conto va verificato l’ISC, “Indicatore Sintetico di Costo”(ISC), predisposto da Banca d’Italia.  L’ISC identifica il prezzo medio di ogni conto corrente e permette di stimare la convenienza di un conto. Tale indice prende in considerazione sei profili di utilizzo disegnati combinando diverse categorie di individui (giovani, famiglie, pensionati) e diversi livelli di operatività sui conti (alta, media o bassa). Scegliendo un conto con ISC pari a zero, si ha la certezza di un prodotto utile per la gestione del proprio denaro senza costi aggiuntivi. In ogni caso, per scegliere il conto più adatto al proprio profilo va valutato che tipo di operazioni si ha intenzione di sfruttare maggiormente e distinguere tra spese fisse e variabili. Conto Corrente Arancio di ING DIRECT  ha un ISC che è pari a zero per tutti i profili. Tra i servizi a zero canone ci sono: versamenti tramite bonifico, giroconto, contanti o assegno; prelievi bancomat in tutta Italia e in tutti gli sportelli Bancomat e V PAY d’Europa; bonifici; pagamenti di RAV, MAV, F24, addebito delle bollette e ricariche telefoniche. Inoltre, l’imposta di bollo è pari a 0 € anche per i conti con giacenza media annua superiore a 5.000€. Infine, non ci sono costi per l’apertura e la chiusura del conto e per l’estratto conto online.

Conto corrente online, cosa serve per aprirlo. Aprire un conto online è un’operazione semplice e veloce. Per aprire Conto Corrente Arancio sono sufficienti 5 minuti: serviranno il codice fiscale e un documento di identità in corso di validità (carta di identità, patente, passaporto, etc…) e l’IBAN di un eventuale precedente conto. Una volta compilata la richiesta, questa va stampata e inviata per posta. Per rendere attivo il conto, inoltre, serve un primo bonifico su CCA. In pochi giorni arriveranno per posta il Bancomat, la Carta di Credito e, in busta separata, tutti i codici per operare sul conto.  Per saperne di più, consulta la pagina dedicata sul sito ING DIRECT.

redazione


745
4
32
7
 
0

788