Tablet a meno di 200 euro

Non sono più solo oggetti del desiderio. Con prestazioni contenute e offerte natalizie, tutti possono trovare quello giusto…

A meno di 200 euro. Il mercato dei tablet sta assumendo dimensioni sempre più grandi e la tentazione di comprarne uno sta ingolosendo anche le tasche meno abbienti. Ecco una panoramica dei numerosi cloni dell’iPad che è possibile portare a casa per non più di 200 euro.

Prezzo compatto e qualità. Amazon è la società che per prima ha sparigliato le carte dei questo nuovo mercato. Da quando ha annunciato che avrebbe introdotto tablet a meno di 200 euro anche le altre aziende hanno iniziato a perseguire questa “missione”. Da alcuni mesi in Italia è disponibile il Kindle Fire e la sua evoluzione Kindle Fire HD. Il primo, versione aggiornata di quello che ha spopolato negli Usa, è venduto direttamente sul sito di eCommerce per 159 euro. Monta un processore da 1.2 GHz, Ram di 1 Gb, schermo da 7 pollici con Gorilla Glass, risoluzione 1024×600, Wifi integrato, 8 Gb di memoria e autonomia fino a 9 ore di uso continuo. Tutto in 400 grammi di peso. Il Fire Hd utilizza lo stesso processore, ma monta come da nome uno schermo Lcd ad alta definizione che lavora con una risoluzione di 1280×800 pixel. La connessione Wifi utilizza una doppia antenna che consente una navigazione ancora più veloce. La batteria più potente offre 11 ore di autonomia. Si può scegliere tra due versioni: quella da 16 Gb costa 199 euro, la sorella maggiore da 32 Gb sfora il budget prefissato: costa infatti 249 euro.

Quotidiano e tablet francese. Spesso è possibile acquistare tablet economici in combinazione a sottoscrizioni ai quotidiani. È il caso della Gazzetta dello Sport che per Natale offre in promozione l’abbonamento annuale al quotidiano digitale e un tablet Alcatel da 7 pollici per solo 179,99 euro. Le specifiche dell’Alcatel One Touch pocket sono le seguenti:
–    Sistema Android 4.0
–    Memoria espandibile fino a 32 Gb
–    Internet Wifi
–    Presa micro Usb

Mediacom taglia i prezzi. Per Natale anche l’azienda Mediacom taglia i prezzi dei suoi tablet e offre una interessante offerta chiamata “Star’s Tablet”. A 199 euro insieme al dispositivo Smart Pad 10.1 S2 si hanno 20 film della Universal Pictures, un tripack costituito da Bluray, Dvd e copia digitale del cartone animato Cattivissimo Me e un classico della comicità di Alberto Sordi in Dvd: il Dottor Tersilli. Ma ecco le caratteristiche del dispositivo:
–      Schermo da 10,1 pollici con risoluzione di 1280×800 pixel
–      Processore dual core da 1.5 Ghz
–      1 Gb di Ram
–      16 Gb di memoria espandibile con MicroSd
–      Fotocamera frontale e posteriore
–       Sistema operativo Android 4.1 Jelly Bean

C’è anche quello di casa nostra. Creati da due 27enni della provincia di Caserta, i modelli Pike di Ekoore sono una soluzione made in Italy molto interessante. Il Pike da 7 pollici costa 99,90 euro, la versione da 10 pollici 60 euro in più. A parte le dimensioni dello schermo, le caratteristiche tecniche dei due modelli sono le stesse: processore da 1,2GHz, 512MB di Ram, 4GB di memoria Ssd, slot MicroSD e due porte USB. Acquistabili in negozio o sul sito Ekoore.it.

Cinese sì, ma affidabile. Lenovo, azienda cinese produttrice di computer notebook che da tempo opera sui mercati esteri, ha messo sul mercato il modello da 7 pollici A2107A. Uscito nei primi mesi del 2012, oggi si può comprare per 189 euro. I punti di forza sono l’espandibilità della memoria (in aggiunta ai 16 Gb di base) grazie alle micro Sd e la connessione 3G. La scocca risulta robusta e dal design accattivante. Il processore Cortex A9 Dual Core da 1GHz ne fa un dispositivo in linea con altri tablet di fascia economica.

Zelig Pad 703G. Il 703G è il modello più performante della linea Zelig che è possibile acquistare per meno di 200 euro. Il dispositivo della taiwanese Exagerate è oggi in commercio per 129 euro. Dotato di Android 4.0.4 Ice Cream Sandwich, permette la doppia connettività Wifi e 3G, ma ha soli 4 Gb di memoria (espandibili fino a 32). In compenso è dotato di una interessante porta mini Hdmi che ne consente una facile connettività alla televisione. Un po’ scarsa la risoluzione: solo 800×480 pixel.

L’indiano costa pochissimo. Tra i super economici si è fatto già un nome a livello planetario un prodotto indiano: Aakash 2. Ha destato infatti molto clamore la notizia che il Governo indiano abbia finanziato la produzione di tablet a bassissimo costo (prezzo convenzionato di 35 dollari) da destinare alla propria popolazione (principalmente studenti): con schermo da 7 pollici, usa Android Ice Cream Sandwich 4.0.3. Un prodotto dalle caratteristiche tecniche basiliari, ma ritenuto validissimo in relazione al prezzo. Recentemente questo curioso oggetto è stato messo in vendita anche al di fuori dei confini indiani, ma solo online. Per richiedere la spedizione è necessario fare l’ordine al sito aakashtablet.com. Queste sono le altre caratteristiche tecniche: processore da 1 GHz, memoria Ram da 512 MB, capacità di memoria di 4 GB (espandibile tramite microSD). Dotato di connettività Wifi e webcam frontale. Unico vero neo è la durata della batteria: circa 4 ore.

Nexus7, versione economica. La definitiva scesa in campo di Google nel mondo dei tablet dovrebbe portare nel prossimo futuro una notevole novità. Dopo aver lanciato in collaborazione con Asus il tablet Nexus7, la casa di Mountain View è al lavoro per produrre un modello da mettere sul mercato al sorprendente prezzo di 99 euro. Al momento del rilascio utilizzerà ovviamente la versione più aggiornata del sistema operativo android, la 4.1 Jelly Bean. Dal punto di vista hardware è evidente un ridimensionamento delle prestazioni: 1 Gb di memoria Ram e 8 GB per archiviare app e dati, ma probabilmente espandibili grazie ad uno slot microSD.

redazione


0
0
0
0
 
3120

3120