Studiare gratis con l’open learning

Frequentare, a costo zero o quasi, corsi di ogni tipo anche dai migliori atenei del mondo sul web è possibile. Ecco come

Si chiamano Mooc, cioè “Massive Open Online Course” e sono piattaforme che permettono di seguire online e senza vincoli corsi di ogni tipo, gratis o a pagamento, quando si ha tempo e voglia. Negli ultimi anni i siti di questo tipo sono aumentati esponenzialmente e permettono a milioni di persone in tutto il mondo di aggiungere competenze utili per la propria carriera. La maggior parte di queste piattaforme sono in inglese, ma si stanno facendo strada diverse startup italiane che permettono di frequentare corsi senza uscire di casa. In molti casi si ottiene un certificato di frequenza che può essere riconosciuto all’interno di un percorso di studi universitario o fare curriculum.

Lacerba, la piattaforma italiana per gli appassionati del web. Fondata da quattro ragazzi appassionati di web, digitale e startup, Lacerba offre corsi gratuiti e a pagamento divisi per aree tematiche: programmazione, web design, business per startup, marketing per startup e personal branding. Una volta iscritti a un corso (o una volta perfezionato l’acquisto, nel caso di un corso a pagamento), si avrà accesso a tutte le lezioni e ai materiali didattici. Chi vuole, può anche sottoscrivere un abbonamento a 29 euro al mese per avere accesso illimitato a tutti i corsi disponibili.

Life Learning, la maggiore piattaforma italiana di corsi online. Con più di 100 mila studenti attivi e 5 mila corsi online, Life Learning è una piattaforma italiana di corsi online con uno tra i cataloghi più ampi in circolazione. I corsi sono organizzati in sette macro categorie (business, marketing, design, lifestyle, scienze umane, informatica e varie) e, anche in questo caso, ci sono corsi gratis e a pagamento.

Oil Project, il Mooc italiano che sembra un social network. Nato nel 2004, negli anni Oil Project è diventato punto di riferimento nella formazione online e spazio virtuale in cui condividere lezioni, appunti e materiale di studio, più simile a un social network che a una piattaforma di Mooc. I corsi sono organizzati in 11 categorie: biologia, chimica, filosofia, fisica, economia e business, letteratura italiana, inglese, matematica, scienze della terra, storia. Oltre alle lezioni in video, la piattaforma offre – completamente gratis – contenuti testuali ed esercizi particolarmente indicati per gli studenti delle scuole superiori e per gli universitari.

Eduopen, la piattaforma di 15 università italiane. Eduopen raccoglie corsi offerti da 15 università pubbliche italiane. Tutti i corsi sono tenuti da docenti universitari e la piattaforma è stata finanziata dal ministero dell’Istruzione. Al momento la piattaforma offre 54 corsi organizzati in 6 categorie: scienze umane, informatica, medicina e salute, scienze, scienze sociali, tecnologia, design e ingegneria. La frequenza ai corsi è aperta a tutti – anche a non studenti universitari – ed è gratuita. Gli studenti possono ottenere, alla fine del percorso, vari livelli di attestati o certificati: Attestato di Partecipazione, Certificato Verificato o Crediti Formativi Universitari (CFU).

Coursera, la più ampia piattaforma dei Mooc. Fondata nel 2012 e oggi disponibile anche in versione app, Coursera ha stretto accordi con circa 139 università di tutto il mondo (tra cui La Sapienza e la Bocconi) e offre 1800 corsi, quasi tutti in inglese. Frequentare le lezioni dei corsi di Coursera non costa nulla e alla fine si ottiene un attestato di frequenza. Per ottenere certificati ufficiali, invece, occorre sostenere un esame di verifica sulla piattaforma, pagando una quota per la registrazione.

edX, costola del Mit e dell’Harvard University. Seconda piattaforma di Mooc al mondo per varietà dei corsi e quantità di iscritti, edX permette di seguire le lezioni anche via app. Nata da una costola del Mit di Boston e dell’Harvard University, edX offre corsi realizzati, oltre che dai due atenei fondatori, anche da Berkley e dall’Università del Texas. Tra gli argomenti delle lezioni (in inglese e in cinese) ci sono biologia, chimica, informatica, economia, diritto, matematica ecc. Le lezioni prevedono quiz, test di valutazione, laboratori online. Al termine dei corsi gli studenti vengono sottoposti a un esame di verifica, che, se superato, porta al conseguimento di un “Certificato di padronanza”.

 

redazione


478
0
169
0
 
1

648