Risparmiare tempo e soldi in autostrada

Dal Telepass all’offerta One Way, passando per gli orari migliori per mettersi in viaggio e le app anti traffico, ecco come ottimizzare il viaggio in auto verso le vacanze

Complici le partenze per le vacanze, le autostrade sono molto più trafficate d’estate. Effettuare una “partenza intelligente” non significa soltanto mettersi al volante in certi orari per evitare il traffico, ma anche stare attenti a tutti quegli aspetti (a partire dalla manutenzione dell’auto) che permettono di risparmiare tempo e denaro.  Prima di mettersi in viaggio, per esempio, si può calcolare quanto si spenderà per il percorso, informazione molto importante se si ha un budget preciso che non si vuole superare. Una volta partiti, per risparmiare tempo e denaro, bisogna tenere sotto controllo diversi aspetti: ecco i nostri consigli.

Risparmiare denaro col noleggio. OneWay è la nuova offerta di Europcar disponibile in Italia, Francia e Gran Bretagna che consente di noleggiare una vettura per un tempo stabilito compreso tra le 24 e le 72 ore al prezzo simbolico di 1 euro tutto compreso. I percorsi, però, sono fissi: l’auto può essere ritirata solo da alcune stazioni in alcune città e da quei punti di partenza si possono effettuare solo certe tratte. A Roma, solo per fare un esempio, la vettura a un euro si può noleggiare all’aeroporto di Fiumicino per essere riconsegnata a quello di Perugia o Pescara oppure a Foligno, a Terni, a Frosinone o all’aeroporto di Ciampino.

Risparmiare tempo con le app. Disponibile per dispositivi Android e iOS, gratis, My Way è l’app di Autostrade per l’Italia che permette di pianificare viaggi su circa 100.000 km di strade e autostrade in tutto il paese. L’app ha numerose funzioni: dà informazioni sul traffico, permette di salvare il percorso appena compiuto, consente di attivare notifiche push che avvisano se sul percorso che si sta per compiere sono presenti incidenti o code. In più, My Way segnala anche tutte le aree di servizio che si incontrano lungo il viaggio e indica il prezzo più conveniente. Molto utile è anche Traffico Autostrade Italia, gratis e disponibile su App Store e Google Play Store. Traffico Autostrade Italia fornisce aggiornamenti in tempo reale sul traffico sulle maggiori autostrade italiane e sulle tangenziali delle più grandi città. Per verificare se il percorso che si intende seguire è libero, sarà sufficiente selezionare una delle autostrade incluse nell’elenco dell’applicazione e leggere gli ultimi aggiornamenti: in caso di incidenti o rallentamenti vari, sarà possibile conoscerlo in tempo reale. Disponibile per dispositivi iOS, Android e Windows Phone, Infloblu traffic mette a disposizione degli utenti informazioni in tempo reale sul traffico sulla rete viaria italiana. Per ogni strada disponibile è visibile una colorazione che indica la velocità media di scorrimento rilevata in tempo reale attraverso i sensori mobili di Infoblu. Infine, Infoblu traffic segnala Tutor e postazioni autovelox fisse. Altra app molto utile è Waze che trova la strada più breve e sfrutta le segnalazioni in arrivo in tempo reale dagli utenti iscritti per determinare le condizioni di traffico sulle arterie stradali di tutto il mondo. In più è gratuita. In ogni caso, prima di partire controllare su Autostrade per l’Italia le previsioni del traffico nelle diverse fasce orarie.

Scegliere l’orario migliore per mettersi in viaggio. Di solito in estate è consigliabile non mettersi in viaggio tra le 16 del venerdì e le 14 della domenica, per scartare i giorni e gli orari da “bollino nero” e da “bollino rosso”. Se il momento della partenza non può essere rimandato, si può provare a viaggiare di notte, dopo aver ben riposato durante il giorno: si troverà poco traffico e si guiderà con una temperatura più piacevole.

Risparmiare tempo in autostrada col Telepass. Il sistema Telepass permette di pagare l’autostrada senza costi aggiuntivi e senza fermarsi al casello, velocizzando i transiti e riducendo il consumo di carburante. Telepass può essere installato su qualsiasi autovettura o veicolo (fino a un massimo di due targhe) che può circolare in autostrada: nelle piste abilitate (cioè quelle contrassegnate dal simbolo della moto per terra) possono utilizzarlo anche moto di cilindrata superiore a 150cc L’installazione del Telepass è semplice: grazie a un adesivo, l’apparecchio (a batteria) si applica all’interno della vettura al centro del parabrezza, in alto. La tipologia base del Telepass è Telepass Family (ma ce ne sono anche altre, disponibili sul sito ufficiale): per attivarlo serve un conto corrente bancario o postale o essere titolari di una carta di credito in Italia. Telepass Family si può attivare nelle banche e negli uffici postali dove si è correntisti o in tutti i Punto Blu e ha un canone trimestrale di 3,78 euro per un limite di spesa di 258,23 euro. Se si supera questa soglia, il canone diventa di 3,72 euro al mese. Al Telepass Family si può aggiungere la tessera premium (che costa 1,50 euro in più al mese) che permette di ricevere una carta personalizzata con cui usufruire di una serie di agevolazioni come il soccorso meccanico gratuito, sconti negli outlet che aderiscono all’iniziativa, sconti nei parcheggi convenzionati ecc.

Viacard, per risparmiare tempo. Viacard è una carta magnetica che consente il pagamento elettronico del pedaggio. Ne esistono di due tipi: Viacard a scalare e Viacard di conto corrente. Viacard a scalare è una carta prepagata, disponibile nei tagli da 25, 50 e 75 euro, che può essere utilizzata in tutti i caselli automatici, in quelli con personale della rete autostradale nazionale, nelle porte automatiche Viacard e nelle porte presidiate dagli operatori (in questo caso consegnando la tessera insieme al biglietto di entrata). Il costo del pedaggio viene automaticamente scalato dalla tessera: se l’importo è superiore al credito residuo della tessera, è possibile sfruttare un’ulteriore tessera Viacard a scalare oppure, nelle porte con operatore, saldare in contanti la differenza. Viacard a scalare si può acquistare nei Punto Blu, nei caselli di Autostrade per l’Italia con operatore, negli uffici Aci, negli Autogrill ecc. Viacard di conto corrente consente di addebitare i pedaggi autostradali senza vincoli né limiti di spesa direttamente sul proprio conto corrente o su carta di credito. Non ha scadenza e può essere utilizzata su tutta la rete autostradale italiana nelle porte blu self-service Viacard. Per usufruire del servizio, è necessario versare una quota associativa annuale di 15,49 euro.

Sfruttare le agevolazioni per pendolari autostradali. Per i pendolari che pagano con Telepass è prevista un’agevolazione fino al 20%. La misura è stata prorogata al 31 dicembre 2016 e sarà possibile richiederla accedendo a Telepass Club, l’area riservata di www.telepass.it o recandosi presso un Punto Blu/Centro servizi delle società autostradali aderenti all’iniziativa.

 

redazione


221
0
0
0
 
0

221