Come risparmiare sulla revisione della caldaia

Spendere fino al 90% in meno per i controlli obbligatori sugli impianti di riscaldamento è possibile, ecco a chi rivolgersi

Con l’arrivo del freddo e la riaccensione degli impianti di riscaldamento bisogna essere certi che la caldaia funzioni bene, per questioni di sicurezza, ma anche di efficienza: un impianto in buona salute inquina poco e consuma meno. Ma quanto costa fare la revisione del proprio impianto?  Cercando in rete si trovano offerte che permettono di risparmiare fino al 90% e di non sborsare più di 20 euro: l’importante è rivolgersi sempre a personale autorizzato (e in questo caso, in rete, è sempre bene dare un’occhiata ai feedback).

Quando fare la revisione. Come stabilito dal DPR numero 74 del 16 aprile 2013, i controlli per l’efficienza energetica (cioè della combustione e dei fumi) degli impianti domestici vanno fatti con una periodicità che va da 2 a 4 anni, a seconda del tipo di caldaia: leggete qui come e quando fare la manutenzione per essere in regola. Discorso diverso per chi vuole fare una manutenzione ordinaria degli impianti: per sapere quando deve essere eseguita, basta seguire il libretto delle istruzioni.

Quanto costa la revisione della caldaia. Il costo della manutenzione ordinaria della caldaia cambia in base alle società a cui ci si affida e alla regione di residenza, ma generalmente si aggira intorno ai 70 – 80 euro. Il controllo dei fumi, invece, può costare anche 100-120 euro. Nel caso di singole abitazioni a occuparsi della manutenzione è il proprietario dell’immobile, nel caso di condomini l’onere di far effettuare controlli spetta all’amministratore.

Le app per trovare il prezzo migliore. Il controllo deve essere eseguito da tecnici abilitati, certificati dalla Camera di Commercio per lo svolgimento della specifica attività di manutentore. Non devono essere per forza i tecnici autorizzati dall’azienda che ha prodotto la caldaia, possono occuparsene anche centri di assistenza multimarca. Per trovare un tecnico ci si può rivolgere ai comparatori online che consentono di confrontare i preventivi. Molto utile è anche yougenio, piattaforma di e-commerce specializzata nei servizi dedicati alla cura della casa e della famiglia che permette di acquistare tutti i servizi di cui la casa ha bisogno. Un controllo completo si può prenotare a 90 euro. Altra possibilità per trovare un tecnico che esegua esegua la manutenzione a prezzi competitivi è Marioapp, applicazione gratis per i dispositivi Android e iOS che permette di fare una richiesta di preventivo a professionisti della propria zona e di scegliere il più conveniente. Infine c’è anche fazland, piattaforma che raccoglie i servizi di oltre 29 professionisti che si occupano di servizi per la casa. Basta quindi inserire la propria richiesta e valutare il preventivo più conveniente tra quelli ricevuti dai professionisti della propria zona.

Le offerte a tempo con i pacchetti per la manutenzione. Da non sottovalutare anche le piattaforme di gruppi d’acquisto come Groupalia e Groupon, che periodicamente offrono servizi di manutenzione a prezzi vantaggiosi, con sconti che possono arrivare fino al 90%. Grazie a queste offerte è possibile prenotare un controllo versando minime cifre, che in alcuni casi non superano i 20 euro. Questo tipo di offerte sono però limitate solo ad alcune città e poiché vantaggiose è consigliabile prenotarle in anticipo, telefonando ai tecnici subito dopo l’acquisto del pacchetto, in modo da evitare lunghe attese. Prima di affidarsi a questo tipo di servizio è sempre buona norma accertarsi che il centro assistenza sia un centro autorizzato e che rilasci attestati a norma di legge.

redazione


319
0
0
1
 
0

320