Cerchi un lavoro? Ecco le offerte per le feste (e non solo)

Con le vacanze in arrivo, via a oltre 9 mila impieghi stagionali. Dagli addetti cassa al web designer, ecco i profili più richiesti (anche per contratti più lunghi) e come farsi assumere.

Quasi 10 mila posti di lavoro disponibili. Addetti alle vendite, chef, addetti al merchandiser, barman e una marea di offerte per chi ha dimestichezza con il web: in vista delle vacanze natalizie le agenzie che si occupano di risorse umane hanno aperto più di 9.000 posizioni in diversi settori in tutta Italia. In alcuni casi non si tratta solo di lavori temporanei: gli impieghi più interattivi, come quello dell’addetto e-commerce, potrebbero prolungarsi oltre la parentesi natalizia, diventando posti stabili.

Web designer. Secondo Gi Group, multinazionale italiana del lavoro, durante le festività i web designer, che si occupano di grafica e visibilità dei siti per business to business e business to consumer, possono trovare diversi spazi lavorativi. I requisiti richiesti sono diploma o laurea specialistica nell’ambito dell’Information and Communication Technology, esperienza nel settore e disponibilità a lavorare in gruppo. La retribuzione media netta – che dipende dall’inquadramento contrattuale – secondo Gi Group oscilla tra i 1.700 e i 1.900 euro al mese.

Addetto e-commerce. L’addetto e-commerce si occupa di commercio elettronico, settore che registra un’impennata nel periodo natalizio, ma che negli ultimi anni sta crescendo costantemente. Proprio per questo motivo i profili legati al commercio e alla vendita online possono puntare a un prolungamento del rapporto di lavoro. Anche qui – sottolinea Gi Group – si richiedono esperienze nell’Ict e disponibilità per il lavoro di squadra. La retribuzione media è analoga a quella degli web designer e oscilla tra i 1.700 e i 1.900 euro al mese.

Addetti alla vendita e alla cassa. Gi Group segnala anche 400 richieste di addetti alla vendita e 270 offerte per addetti cassa. I requisiti di partenza sono diploma, esperienza nel settore, disponibilità a tempo pieno e parziale. Indispensabile, poi la conoscenza delle lingue straniere. La retribuzione oscilla tra i 1.432 e i 1.532 euro lordi al mese. Richiestissimi, poi, sono i visual merchandiser, cioè gli esperti del collocamento degli articoli nei punti vendita. Per ricoprire queste posizioni si richiede diploma o laurea, uno o due anni di esperienza, flessibilità sugli spostamenti e voglia di lavorare in gruppo. La retribuzione è compresa tra i 1.500 e i 1.700 euro al mese (per candidarsi mandare il curriculum a progettoretail@gigroup.com). Alla lista delle posizioni aperte Adecco, leader in Italia nei servizi per la gestione delle risorse umane, aggiunge addetti al confezionamento pacchi, alla promozione e al merchandising.

Le offerte per la grande distribuzione. Articolo1, agenzia di risorse umane operativa in tutta Italia, segnala molte offerte nella grande distribuzione per il periodo natalizio si ricercano 400 addetti alla cassa, 350 addetti alla vendita e addetti specializzati nei vari comparti di vendita (macelleria, pescheria, gastronomia, panetteria ecc.). La domanda riguarda anche addetti agli scaffali, magazzinieri (200 posizioni) e addetti all’inventario (800). Il quadro si amplia poi con parecchie offerte per il commercio: si ricercano addetti alla preparazione dei pacchetti, sales assistant con conoscenza perfetta dell’inglese, hostess, magazzinieri, beauy consultant e make up artist. Quanto alla ristorazione, l’offerta si divide tra posizioni più generiche (cuochi, aiuto cuochi, lavoratori di sala) e professionisti più specializzati (chef, responsabili di sala e barman) con destinazione in tutta Italia. Adecco elenca tra le figure più richieste anche camerieri e baristi (stipendio medio, 1.500 euro mensili lordi).

Dove cercare lavoro. Oltre alle agenzie di lavoro interinale, per trovare un’occupazione si possono consultare il portale pubblico del lavoro del Governo e gli aggregatori delle offerte (indeed.com; monster.it; carrerjet.it; job rapido.it; impiego24.it). La ricerca può proseguire consultando la sezione “Lavora con noi” dei siti di negozi, catene e brand: Esselunga ha diverse posizioni aperte, Eataly cerca assistenti per l’allestimento e vendita pacchi natalizi (per info scrivere a c.agosta@eataly.it), sulla pagina Job Posting di Swarovski è ricca di ulteriori offerte (si cercano un Customer&Consumer Service Specialist, un business support clerk, un sales consultant e uno stagista nell’ambito del visual merchandising), Poste Italiane nella propria sezione di erecruiting, ha diverse vacancy per posizioni a tempo determinato.

Come affrontare al meglio il colloquio. Inviato il curriculum (per trovare lavoro si possono anche sfruttare i social network) e ricevuta una risposta positiva, occorre prepararsi per affrontare al meglio il colloquio di lavoro. Quando si incontrano potenziali capi, bisogna distinguersi, mostrandosi disponibili e flessibili e rispondendo alle domande con chiarezza. Il colloquio si può anche affrontare online: le aziende che valutano i candidati senza strette di mano , infatti, sono sempre più numerose.

redazione


125
1
0
1
 
0

127