Il mare più bello, pulito e low cost in Italia

I consigli per scegliere una vacanza al mare indimenticabile tra natura, spiagge, servizi turistici a prezzi contenuti e gestione sostenibile del territorio

  • Vernazza, porto e castelli nel Parco Nazionale delle Cinque Terre.

    Vernazza, porto e castelli nel Parco Nazionale delle Cinque Terre.

  • Il paesaggio di Maratea, in Basilicata, tra mare, grotte e sentieri.

    Il paesaggio di Maratea, in Basilicata, tra mare, grotte e sentieri.

  • Castro, nel Salento, per un mare pulitissimo e un soggiorno in masseria.

    Castro, nel Salento, per un mare pulitissimo e un soggiorno in masseria.

  • Santa Marina Salina, per vivere al massimo l’esperienza delle Eolie.

    Santa Marina Salina, per vivere al massimo l’esperienza delle Eolie.

  • Non solo mare a Capalbio, ma anche i vigneti doc della pianura toscana.

    Non solo mare a Capalbio, ma anche i vigneti doc della pianura toscana.


Natura incantevole e buona gestione del territorio, abbinati a servizi turistici di eccellenza e centri storici curati, con un’offerta enogastronomica di alto livello, ma sostenibile anche per il portafoglio. Chi non vorrebbe fare una vacanza low cost in un luogo così? In Italia non è un sogno, ma una realtà da vivere, in paesaggi da rispettare e tutelare applicando le semplici regole del turismo responsabile. Tra i nostri 6500 km di litorali da Trieste a Ventimiglia ci sono località selezionate da Legambiente e Touring Club Italiano e inserite nella preziosa Guida Blu “Il meglio più bello” in Italia. Una classifica delle località costiere che garantiscono una vacanza indimenticabile, coniugando al meglio offerta turistica e gestione sostenibile del territorio. Vi proponiamo alcune di queste mete di mare, tra natura e benessere, con un occhio al risparmio.

Castro, la perla del Salento. Situato lungo la costa orientale della penisola salentina, in provincia di Lecce, l’abitato principale di Castro è di origine medievale ed è un importante centro peschereccio e balneare. Dista 15 km da Otranto, 45 da Lecce, 50 da Gallipoli e 25 da Leuca. Di notevole interesse è il Bosco dello Scarra, che ospita un elevato numero di specie animali. Parte del territorio rientra nel Parco Costa Otranto e sulla costa del comune si trova la Grotta Zinzulusa, unico sito carsico italiano tra i dieci mondiali segnalati dal Karst Waters Institute. Il soggiorno ideale per vivere immersi tra colori, profumi e sapori del Salento è la masseria: ci sono molte strutture ricche di servizi dove si può spendere da 40 euro a notte in alta stagione, mentre in bassa stagione la tariffa è dimezzata.

Capalbio, la piccola Atene. La storia di Capalbio, nel cuore della Toscana in provincia di Grosseto, da sempre si intreccia con quella della viticoltura: la volontà dei produttori locali e delle amministrazioni pubbliche ha portato all’istituzione della DOC, che rende merito ad una produzione vinicola le cui origini si perdono nei tempi. La pianura capalbiese si estende fino al mare ed è caratterizzata da un folto reticolo di canali bonificati e laghetti carsici, che insieme rappresentano un’importante realtà naturalistica. Costituite prevalentemente da calcare cavernoso, le colline sono caratterizzate da un bosco ceduo abitato da specie diffuse nella macchia mediterranea. Per un soggiorno a basso impatto ambientale meglio optare per un agriturismo dove le tariffe partono da 20 euro a notte per persona e ci sono soluzioni 100% bio per la qualità del sistema di gestione ambientale.

Maratea, tra grotte, sentieri, spiagge e castelli. Unico comune della Basilicata (PZ) ad affacciarsi sul Mar Tirreno, Maratea è conosciuta anche come Perla del Tirreno grazie alla bellezza dei suoi paesaggi costieri e montani, nonché per le sue peculiarità artistiche e storiche, che hanno concorso a farla diventare una delle principali mete turistiche della regione. La costa è variegata di grotte ed insenature e di grande importanza sono i fondali, nonché le 131 grotte marine e terrestri. Per le sue numerose chiese, cappelle e monasteri, che rappresentano un notevole patrimonio artistico-religioso, Maratea è detta anche La città delle 44 chiese. Per dormire vista mare si può affittare casa per un breve periodo: prenotando per tempo si riesce anche a spendere meno di 20 euro a notte.

Vernazza, porto naturale delle Cinque Terre.  Incastonato in una baia tra i comuni di Monterosso al Mare e Riomaggiore, partendo da occidente Vernazza (SP) è il secondo dei paesi che costituiscono le Cinque Terre. Il paese è dominato dai resti di fortificazioni medievali risalenti all’XI secolo, e il borgo si sviluppa lungo il torrente Vernazzola, arroccandosi verso il monte. Il territorio è caratterizzato dai tipici terrazzamenti per la coltivazione della vite, ed è parte del Parco nazionale delle Cinque Terre, inserito dal 1997 nella lista UNESCO del Patrimonio Mondiale dell’Umanità come Paesaggio Culturale. Dormire a Vernazza spendendo poco non è una missione semplice, ma non è impossibile: la soluzione più economica sono gli affittacamere con camere doppie a partire da 30 euro per notte.

Santa Marina Salina, fra tradizioni marinare e agricole. Sede del principale porto dell’isola e del porto turistico, Santa Marina Salina conserva le antiche tradizioni marinare e agricole, offrendo un mare splendido e un’ottima qualità delle strutture ricettive. La flora e la fauna dell’isola sono protette come patrimonio dell’umanità e il saliscendi che dai vulcani conduce alle spiagge incontaminate rende l’isola di Salina la meta ideale per chi vuole vivere al massimo l’esperienza delle Eolie. E se la natura non è abbastanza… si può scegliere di soggiornare affacciati sul mare, protetti alle spalle da un anfiteatro di montagne, ammirando il tramonto tra le isole Filicudi e Alicudi, in località Pollara, set del celebre film Il Postino, a partire da 25 euro a notte.

redazione


317
0
0
0
 
0

317