Le app da vacanza: aiuti digitali per ferie reali

Il traduttore istantaneo, il software per pianificare gli spostamenti e molto altro: le applicazioni indispensabili per chi parte. E per chi resta…

Il viaggio è come il matrimonio. «Il viaggio è come il matrimonio. Il metodo sicuro perché vada male è pensare di poterlo controllare» (John Steinbeck).

La valigia digitale. Magari la regola vale per un buon matrimonio, ma per una vacanza proprio no. Se è vero che un viaggio riserva spesso sorprese, è altrettanto vero che organizzarlo bene e in anticipo aiuta. Oggi persino la valigia diventa digitale, grazie alle numerosissime applicazioni per smartphone e tablet, adatte a tutte le esigenze e a tutte le tasche. Non solo vestiti da buttare dentro al bagaglio, dunque, ma anche innovazioni tecnologiche, utili e divertenti.

Prima vedo e poi vado. Tripadvisor, «il sito con i consigli di viaggio più seguiti del mondo» oltre a fornire recensioni su soggiorni, destinazioni turistiche, hotel, pacchetti viaggio e ristoranti, mette a disposizione degli utenti anche Tripadvisor, app disponibile per Apple, Android, Nokia e Windows Mobile che consente di memorizzare e di avere sempre a portata di mano le pagine di hotel e ristoranti, recensiti dai viaggiatori, di 80 paesi. In più, l’applicazione in esclusiva per l’iPad, “Prima vedo e poi vado”, permette di esplorare la destinazione di viaggio, con hotel, ristoranti e attrazioni, grazie a fotografie panoramiche.

Smartphone e tablet, compagni di viaggio. Le abitudini dei turisti europei sono cambiate e la tecnologia è sempre più influente. Da un sondaggio realizzato da Tripadvisor su 5.013 viaggiatori risulta infatti che più della metà (il 68%) del campione usa un dispositivo mobile durante il viaggio: smartphone e tablet sono diventati compagni inseparabili. E, vista la varietà delle applicazioni presenti sul mercato, non ci si stupisce del perché.

Viaggiare è come sognare. «Viaggiare è come sognare: la differenza è che non tutti, al risveglio, ricordano qualcosa, mentre ognuno conserva calda la memoria della meta da cui è tornato» (Edgar Allan Poe).

Organizzare il viaggio con le app. Alcune applicazioni per pianificare il proprio viaggio:

  • Volagratis, applicazione che confronta le tariffe delle compagnie aeree e le offerte disponibili. È gratuita per iPhone e Nokia;
  • Find a ferry: orari e tariffe di circa 800 traghetti e navi in Europa. Gratis per iPhone;
  • Locomotimes: orari di treni sia italiani sia europei. Gratuita per Android e iPhone;
  • Flightboard: monitoraggio in tempo reale dello stato dei voli. Costa 2,79 euro per iPhone e Android. Lo stesso servizio è offerto da Flighttrack al prezzo di 2,99 euro nella versione base e di 7,99 euro in quella Pro;
  • Booking.com: valuta migliaia di hotel nel mondo grazie alle recensioni degli utenti. È gratis per Android e iPhone.

La guida turistica a portata di smartphone. Una volta decisa la destinazione, bisogna pensare a una guida turistica, ai luoghi interessanti da vedere e al clima che troveremo. App che possono dare una mano:

  • TripWolf: guida turistica scritta direttamente dai viaggiatori, permette di scaricarne e stamparne una personalizzata. Gratuita per  Android e iPhone;
  • Lonely Planet, versione digitale delle guide cartacee dalla casa editrice omonima. Per Apple, Nokia e Anroid, prezzi da 3,99 euro.
  • Class Meteo – The Weather Channel HD fa conoscere gratis la situazione meteo da tutto il mondo grazie al Gps. Weather Pro, invece, dà aggiornamenti ogni tre ore da svariate località. Costa 2,51 euro ed è disponibile per Nokia, Android e iPhone.

App per le lingue. Anche il problema delle lingue straniere e del cambio di denaro è risolto dalle app disponibili sul web:

  • Currency converter, app gratuita per Android, Windows, Nokia e iPhone, converte in euro la valuta di ogni paese del mondo;
  • Worldictionary: traduttore che usa la fotocamera dell’iPhone per inquadrare la parola straniera e tradurla;
  • Google Translate: app gratuita per iPhone e Android che traduce parole e frasi e permette di ascoltare subito le traduzioni.

Una valigia oculata. Ma che cosa mettere in valigia? La risposta ancora una volta arriva dal mondo delle applicazioni: Packing Pro, disponibile per Apple, costa 2,39 euro e aiuta a fare una valigia oculata, memorizzando gli oggetti e calcolandone persino il peso.

Niente tecnologia nel bagaglio di Allevi. «Nella mia valigia, che poi è uno zainetto, non manca mai la bacchetta da direttore d’orchestra, la partitura di Evolution, la maglietta elasticizzata nera che uso sul palco, un paio di jeans blu scuro, un paio di Converse All Star nere e la crema per addomesticare i capelli ricci. Nessun iPod. Il mio è un iPod tutto mentale» (Giovanni Allevi).

Una foto e mille informazioni. Una volta giunti nella città che abbiamo scelto di visitare, cosa c’è di meglio che avere tutte le informazioni sui luoghi d’interesse e di svago a portata di smartphone? Anche in questo caso il web è un alleato fondamentale:

  • Metro fornisce le mappe per spostarsi con i mezzi pubblici in oltre 400 città del mondo. App gratuita per Apple, BlackBerry, Nokia, Windows Mobile e altri sistemi operativi;
  • Googles goggles dà informazioni su un’opera d’arte o un monumento scattando semplicemente una foto. Per Apple e Android. Hanno funzioni simili anche Layar e Wikitude, applicazioni gratuite;
  • AroundMe grazie al Gps, indica tutti i servizi più vicini a noi e il percorso per raggiungerli. App gratuita per Apple e Android.

Addio alle zanzare. Infine, per chi non vuole farsi rovinare le vacanze (e il sonno) dalle zanzare, non resta che provare No Zanzare, una delle applicazioni gratuite di NETTuno, in grado di riprodurre un ultrasuono che mette in fuga i fastidiosi insetti.

redazione


10
0
0
0
 
0

10