Come eliminare le telefonate indesiderate

Chiamate pubblicitarie e indesiderate, telefonate mute, per bloccarle su smartphone e telefono fisso ci sono molti modi. Ecco come fare

Chiamate pubblicitarie, promozionali o per ricerche di mercato che arrivano sempre nel momento sbagliato o ripetutamente, o ancora telefonate da numeri indesiderati: capita spesso di essere disturbati al telefono, su rete fissa o mobile. I modi per difendersi ci sono, a seconda che le telefonate indesiderate riguardino lo smartphone o il fisso. Dal registro delle opposizioni alle opzioni per bloccare i numeri su iPhone e Android fino alle app anti-spam che rivelano chi si nasconde dietro il numero di un call center, vediamo passo dopo passo come difendersi dalle chiamate promozionali indesiderate.

Bloccare il telemarketing su telefono fisso. Per liberarsi dalle telefonate di telemarketing su linea fissa ci si può iscrivere al Registro delle opposizioni italiano. Per farlo si può chiamare il numero verde 800.265.265, registrarsi sul modulo online, oppure ancora inviare il modulo stampato e compilato via fax al 06.54224822 o per email all’indirizzo abbonati.rpo@fub.it. Si può richiedere la revoca in qualsiasi momento. Dopo l’iscrizione, si continueranno a ricevere chiamate da organizzazioni con le quali si è stabilito un rapporto di affari o a cui si è dato in precedenza il permesso scritto di telefonare, chiamate non commerciali o che non includono messaggi pubblicitari espliciti, chiamate da organizzazioni non-profit esentasse.

Come bloccare le chiamate su Android. Per bloccare le telefonate su Android, basta aprire il salvare il numero da bloccare come nuovo Contatto. Si possono anche inserire più numeri all’interno dello stesso contatto, in modo da bloccarli tutti contemporaneamente. Dopodiché basta selezionare il contatto appena creato, pigiare sull’icona della matita e poi sul pulsante (…) in alto a destra. Mettete il segno di spunta sulla voce “Tutte le chiamate a segreteria” e il gioco è fatto: tutte le chiamate provenienti dai numeri inclusi nel contatto verranno dirottate verso la segreteria (o sentiranno il segnale di occupato, se non si ha la segreteria attiva).

Come bloccare le telefonate su iPhone. Bloccare le telefonate sgradite sui dispositivi Apple è semplicissimo. Se si usa un iPhone, infatti, basta accedere al menu delle Impostazioni di iOS, selezionare le voci Telefono, Bloccati, Aggiungi e selezionare i contatti da bloccare.

TrueCaller, un database di 200 milioni di membri. Gratis e disponibile su iOSAndroid e Windows Phone, TrueCaller è un’applicazione semplicissima da usare che permette di identificare i numeri di telefono sconosciuti nel caso in cui siano inseriti nel database dell’app, alimentato da una comunità di 200 milioni di iscritti. Attenzione: per utilizzare TrueCaller bisogna registrarsi al servizio e accettare che il proprio numero di cellulare diventi rintracciabile nel database pubblico del servizio. Oltre a permettere di riconoscere i numeri delle chiamate in entrata, TrueCaller permette anche di bloccare le telefonate ricevute dai numeri telefonici di call center, telemarketing, creditori e compositori automatici: l’importante è che siano inseriti nel database. Se si vuole cancellare il proprio numero dall’elenco occorre disattivare il proprio account, disinstallare la app e compilare l’apposita richiesta sul sito.

Should I Answer, l’app che funziona anche senza connessione. Proprio come si intuisce dal nome, Should I Answer (letteralmente “Devo rispondere?”), app gratis per Android, permette di sapere chi sta chiamando prima ancora di rispondere. In questo modo si potrà capire in anticipo se si tratta di call center, telemarketing, pubblicità o possibili tentativi di frode. Tra le varie funzionalità presenti in questa app c’è la possibilità di bloccare le chiamate provenienti da numeri nascosti/anonimi e le chiamate da e verso numeri di telefono non contenuti nella rubrica. Al contrario di quanto avviene per TrueCaller, Should I Answer funziona anche senza avere una connessione sempre attiva.

Calls Blacklist, l’app che blocca chiamate e sms. Altra app che permette di bloccare le chiamate indesiderate senza far squillare il telefono è Calls Blacklist, applicazione gratis per Android che consente di bloccare pure gli sms. Calls Backlist permette di creare una lista nera dei numeri indesiderati, di bloccare i numeri di telefono sconosciuti/privati e i numeri che iniziano con un determinato prefisso.

 


 [FM1]Inserire link all’articolo “4 modi per snellire la burocrazia”

redazione


330
0
0
0
 
1

331