Creare app e siti web senza programmare

Strumenti per creare app e siti web senza essere esperti di linguaggi di programmazione.

Sul mercato esistono app per ogni esigenza: trovare casa, andare in vacanza, ritoccare le foto. Avete un’idea geniale per crearne una tutta vostra? L’informatica è sempre più al servizio dei principianti, tanto che oggi è possibile creare app o siti web senza avere nozioni di programmazione, grazie ad alcuni strumenti dedicati. Ecco alcune scorciatoie pratiche, funzionali e gratuite per raggiungere l’obiettivo velocemente.

Creare App per Android. Le app del sistema operativo Google sono basate sul linguaggio Java, non esattamente il più semplice da apprendere e utilizzare. Per chi vuole cimentarsi a creare app Android tramite codice, si consiglia la lettura della guida Android disponibile gratuitamente online, mentre lo strumento ufficiale di sviluppo, molto potente, si chiama Android Studio. Per i principianti che vogliono creare un’app gratuita senza codice c’è l’applicazione (gratis) MIT App Inventor. Questo strumento consente di lavorare online, utilizzando il drag&drop: si selezionano gli elementi e li si trascina direttamente nel progetto. I neofiti possono optare anche per strumenti commerciali come Goodbarber per la creazione di app in maniera facilitata, direttamente online e senza dover utilizzare il codice di programmazione. Il servizio ha un costo da 16 a 48 euro per l’abbonamento annuale (non c’è un limite di app che si possono creare) e permette di selezionare alcuni modelli (template) grafici già pronti e arricchire l’app di contenuti quali immagini, documenti, video e notizie mediante semplici click.

Creare App per Apple e iPhone. Alla base delle applicazioni per sistemi Apple OS X e iOS c’è il linguaggio Swift, che pur essendo caratterizzato da una sintassi semplificata richiede comunque un minimo di conoscenza e preparazione. Per programmare con Swift occorre scaricare lo strumento XCode da App Store, nel quale integrare manualmente il codice per creare la propria app. Per approcciarsi a questo genere di programmazione e ricevere un primo assaggio di come costruire e pubblicare l’app, esistono guide online come quella fornita da HTML.it con i passaggi e le procedure da seguire. Per creare app Apple in maniera automatizzata, intuitiva e senza conoscenze specifiche, esistono servizi commerciali come Apps Builder che permette di creare app di vario genere, suddivise per categoria, dallo sport all’eCommerce, tramite semplici funzioni di drag&drop (trascinamento degli elementi) guidando l’utente fino alla pubblicazione finale. Il tutto in cambio di un abbonamento mensile che va da 49 euro (per la creazione di 1 app fino a 249 per lo sviluppo di 5 app).

Creare App per Windows. La piattaforma gratuita Microsoft Visual Studio è lo strumento di sviluppo più completo per poter creare app indirizzate a ogni genere di dispositivo Windows, Smartphone, Tablet o PC. Tramite questo software gli esperti potranno programmare utilizzando uno dei linguaggi compatibili al Kernel del sistema Microsoft (C#, VB.NET, C++). Le ultime versioni di Visual Studio consentono di progettare app complete in grado di sfruttare risorse quali il touchscreen dei moderni dispositivi Windows 10, il controllo vocale e l’interazione con tutte le periferiche hardware. Tramite lo strumento gratuito Microsoft App Studio sarà invece possibile creare app Windows per Smartphone, Tablet e PC direttamente online, aggiungendo contenuti, temi e impostazioni, senza necessità di digitare codice. Partendo da alcuni template già pronti si potranno creare app dedicate allo sport, alla famiglia, al cibo e tanto altro.

Creare siti web dinamici. Fino a poco tempo i webmaster creavano siti internet statici utilizzando semplice codice HTML privo di elementi interattivi. Oggi è possibile creare siti web dinamici, dotati di interattività come commenti, forum, sondaggi e altro, spesso caratterizzati dalla presenza del codice di programmazione PHP. I più curiosi possono approfondire questo linguaggio consultando la guida PHP online gratuita o scegliere strumenti che utilizzano il codice automaticamente senza richiedere particolari conoscenze. I CMS gratuiti WordPress e Joomla sono le due piattaforme principali per creare siti dinamici completi. Entrambe permettono di creare blog o siti web scegliendo template grafici già pronti (se ne trovano sia gratis che a pagamento) e integrabili a pagine, articoli e contenuti multimediali. Le due piattaforme sono flessibili e consentono di integrare varie funzionalità utilizzando appositi plug-in gratuiti disponibili nel market interno, dal semplice contatore visite a BuddyPress per integrare i social su un blog di WordPress o alle estensioni di Joomla per la creazione degli e-commerce. Anche il portale Wix rappresenta un buon punto di partenza per la creazione semplificata di siti web dinamici gratuiti grazie all’utilizzo della funzione di trascinamento degli elementi.

DAVIDE CAPROTTI
passionetecnologica.it
Davide Caprotti


351
0
0
4
 
0

355