Cinque oggetti che non useremo più tra 20 anni

La tecnologia sta cambiando il nostro modo di vivere. Scorrete le foto per scoprire le innovazioni che cambieranno le nostre abitudini quotidiane.

  • 1. Gli occhiali - Operazioni chirurgiche e lenti a contatto stanno già relegando gli occhiali da vista in una nicchia, ma gli smart glass potrebbero portare alla loro definitiva scomparsa. Almeno nella forma con cui li conosciamo ora.

    1. Gli occhiali - Operazioni chirurgiche e lenti a contatto stanno già relegando gli occhiali da vista in una nicchia, ma gli smart glass potrebbero portare alla loro definitiva scomparsa. Almeno nella forma con cui li conosciamo ora.

  • 2. Le chiavi - In un futuro non lontano, questo “antico” sistema di accesso potrebbe venir sostituito da più avanzati lettori di impronte digitali e/o della retina.

    2. Le chiavi - In un futuro non lontano, questo “antico” sistema di accesso potrebbe venir sostituito da più avanzati lettori di impronte digitali e/o della retina.

  • 3. Le batterie alcaline - le batterie tradizionali inquinano e sono inefficienti e sono da abbandonare a favore delle ricaricabili, già oggi molto diffuse e usate nella vita quotidiana.

    3. Le batterie alcaline - le batterie tradizionali inquinano e sono inefficienti e sono da abbandonare a favore delle ricaricabili, già oggi molto diffuse e usate nella vita quotidiana.

  • 4. I monitor - Sull'onda dei Google Glass, il classico monitor potrebbe scomparire. Il futuro delle immagini e dei video, infatti, potrebbe risiedere direttamente sulle proiezioni di questi occhiali “speciali”

    4. I monitor - Sull'onda dei Google Glass, il classico monitor potrebbe scomparire. Il futuro delle immagini e dei video, infatti, potrebbe risiedere direttamente sulle proiezioni di questi occhiali “speciali”

  • 5. Caricabatterie - Niente più groviglio di cavi: i caricabatterie di nuova generazione funzionano a contatto. Per  “trasmettere energia” sarà sufficiente appoggiare il device su una superficie.

    5. Caricabatterie - Niente più groviglio di cavi: i caricabatterie di nuova generazione funzionano a contatto. Per “trasmettere energia” sarà sufficiente appoggiare il device su una superficie.


redazione


37
0
6
2
 
0

45