CES 2015, le migliori novità hi-tech

Tra progetti ed innovazioni, sono migliaia i prodotti hi-tech visti a Los Angeles, spesso bizzarri ed ambiziosi. Ecco quelli che ci hanno colpito davvero.

Dispositivi high tech, gadget e prototipi futuristici destinati a entrare nella vita di tutti noi sono stati protagonisti del Consumer Electronic Show (CES), tenutosi a Las Vegas dal 6 al 9 gennaio 2015, evento mondiale dedicato all’esposizione dei prodotti di elettronica di consumo, con quasi quattromila aziende partecipantiScopriamo assieme le principali innovazioni che arriveranno sul mercato nei prossimi mesi.

Fotocamere ipertecnologiche per i nuovi smartphone. Le nuove proposte in ambito Smartphone sono molte, ma linea di massima, tutti i produttori di smartphone presenti al CES 2015 hanno portato prodotti con sostanziali migliorie nelle fotocamere frontali, operazione utile per scattare splendidi selfie. Da segnalare la comparsa nel settore di Kodak, con il suo IM5, semplice da utilizzare e dotato di app dedicate che facilitano la modifica e stampa delle foto direttamente dallo smartphone, senza utilizzare il PC. Il protagonista assoluto tuttavia è stato l’LG Flex 2, dispositivo dal singolare design curvo, dotato di schermo di eccellente qualità, grande 5,5 pollici, in grado di visualizzare immagini nitidissime e scattare fotografie di grande qualità. Samsung ha replicato proponendo dispositivi di fascia media, senza particolari innovazioni, ampliando la famiglia dei suoi Galaxy con i modelli E5 e E7, mentre Asus ha esposto i nuovi ZenFone2 e soprattutto Zenfone Zoom, dispositivo dotato di zoom ottico per ingrandire le foto durante lo scatto. Acer ha sfoderato il Liquid Jade S, telefono con processore supersonico, in grado di eseguire più attività contemporaneamente.

 Il momento degli smartwatch. Abbiamo visto come il 2014 sia stato l’anno di lancio delle wearable technologies. Gli smartwatch, in particolare sono in costante ascesa e sono destinati a dominare il mercato nel prossimo futuro. LG, ancora protagonista, ha sfoderato un nuovo orologio, dotato di sistema operativo WebOS, realizzato in materiali pregiati, quali acciaio e vetro zaffiro, impermeabile e collegabile a qualsiasi smartphone. La concorrenza non è rimasta certo a guardare, Garmin ha mostrato tre nuovi dispositivi, Fenix 3, Epix e Vivoactive, destinati agli appassionati di Sport, dotati di GPS integrato, bussola, altimetro, barometro e realizzati in materiale ultraresistente. Anche Alcatel con il suo OneTouch Watch ha puntato quasi tutto sull’eleganza e la qualità dei materiali. Anche in questo caso, il sistema operativo Android ha lasciato posto al software proprietario, basato su Linux. Citiamo anche il nuovo Epson Runsense SF-810 che integra un cardiofrequenzimetro ottico per il rilevamento diretto del battito cardiaco.

Televisori sempre più padroni del salotto. La qualità dell’immagine appare la priorità nel campo dei televisori. E’ il caso di Philips che ha mostrato la sua linea di tv led basati sulla rivoluzionaria tecnologia HDR (High Dynamic Range), in grado di visualizzare immagini di altissima qualità con una sorprendente resa cromatica, soprattutto nelle scene più luminose. Samsung ha mostrato i televisori SUHDTV (super ultra HD), in grado di mostrare immagini molto realistiche e di proporre una qualità cromatica 64 volte superiore a quella delle tv tradizionali, il tutto con un risparmio energetico senza paragoni. L’azienda coreana ha contestualmente esposto il primo televisore da 105 pollici con risoluzione 4K e display curvo.  Per LG, Panasonic e la stessa Samsung, annotiamo TV lcd con risoluzione 8K e tecnologia “quantum doted”, caratterizzati da colori più vivi e naturali, grazie alla presenza di nanocristalli. Novità anche in ambito Smart Tv, i televisori dotati di servizi interattivi e connessione web si rinnovano, grazie a nuovi software di gestione, più performanti e completi di quelli attuali. WebOS 2.0 per LG, e Tizen per Samsung, sostituiranno, nei modelli futuri, le attuali piattaforme.

Boom di gadget intelligenti.  Il CES è stato anche l’occasione per il lancio di molti gadget curiosi, simpatici anche se di dubbia utilità. E’ è il caso di Belty, prototipo di cintura elettronica che si autoregola ed allenta se abbiamo mangiato troppo, della videocamera FDR-AXP33 di Sony con proiettore integrato o della stampante Polaroid Zip da taschino. Citiamo anche ConnecteCycle, pedale per bicicletta dotato di sensori che misurano performance e movimenti, le scarpe Quikiks che si allacciano da sole e Air 2, l’altoparlante bluetooth che lievita nell’aria grazie alla presenza di magneti. Per i pollici verdi non possiamo omettere Parrot Pot, vaso intelligente, interamente gestibile da app per smartphone e tablet che si prende cura della nostra pianta dandole la giusta quantità di acqua.

I motori del futuro. Rivoluzioni anche in ambito motoristico, dove, oltre alla presenza di concept di stampo futuristico, che probabilmente non vedremo mai in commercio come la Mercedes F 015 Luxury in Motion, vettura a idrogeno che guida da sola riconoscendo gli ostacoli, si segnala il pratico sistema Hyundai Blue Link, applicazione per smartphone che consente di avviare o spegnere l’auto da remoto, di azionare il clacson, aprire o chiudere le portiere e far lampeggiare i fari. Volkswagen e Hyundai hanno presentato “MirrorLink”, computer di bordo in grado di collegarsi agli smartphone di ultima generazione, utilizzare il futuristico display touchscreen di bordo, installare le app ed utilizzare i comandi vocali, evitando distrazioni alla guida.

DAVIDE CAPROTTI
passionetecnologica.it
Davide Caprotti


138
2
3
0
 
0

143