Klimahouse: la casa ecologica è a prova di risparmio

Dalla fiera internazionale per l’efficienza energetica di Bolzano arrivano gli spunti per isolare la casa in modo ecologico ed economico.

Dal 28 al 31 gennaio a Bolzano si è tenuta Klimahouse 2016, la fiera internazionale per l’efficienza energetica domestica. L’obiettivo della fiera è trovare soluzioni per ridurre i consumi in casa in ottica ecologica e di risparmio. Gli edifici esistenti in Italia sono infatti attualmente responsabili del 40% del totale consumo energetico nazionale e del 36% delle emissioni di anidride carbonica in atmosfera. Non solo: per il bilancio familiare lo spreco energetico presenta un conto pesante: la disattenzione alla gestione del caldo e del freddo domestici ci costa tra 1.000 e 1.500 euro l’anno.

La casa del futuro è correttamente isolata. Oltre che sicura in caso di eventi naturali, la casa del futuro deve evitare dispersioni e produrre più energia di quanta ne consumi. Idee per porte e finestre, sistemi di isolamento termico e acustico, innovazioni per lo sfruttamento dell’acqua sono tra le novità presentate dalle 450 aziende di settore. Ecco le principali soluzioni per migliorare l’efficienza energetica della propria abitazione, con un occhio di riguardo all’ambiente e al portafoglio.

Isolamento degli infissi per il risparmio e l’aria pulita. Isolare correttamente gli infissi permette di contenere i consumi di riscaldamento o raffreddamento della casa e, se si installano i sistemi appositi, anche di filtrare l’aria eliminando smog, batteri e allergeni. Nel campo dell’isolamento termico, i metodi finora disponibili erano l’installazione di serramenti di nuova generazione (sfruttando la detrazione fiscale del 65% per tutte le spese di efficientamento energetico) o l’utilizzo di guarnizioni adesive in gomma. Da Klimahouse arrivano soluzioni nuove e più pratiche: l’isolante spray e la finestra anti-smog. Gli isolanti spray possono essere utilizzati sia in fase di costruzione che di ristrutturazione e risolvono il problema dell’isolamento in maniera rapida e flessibile: ad esempio, Gumgum Spray, novità assoluta di Klimahouse, isola le abitazioni termicamente e acusticamente e si applica con una semplice intonacatrice adattandosi a ogni tipo di superficie (costo 4-8 euro/mq). E per la qualità dell’aria? Per il problema dell’inquinamento si utilizzano già i sistemi di Ventilazione Meccanica Controllata centralizzata, VMC, che permettono di filtrare l’aria in grandi ambienti chiusi, a fronte di un forte investimento di installazione (circa 50 euro/mq). Un’alternativa green ed economica è rappresentata da Aircare, un sistema di ventilazione meccanica filtrata che si installa direttamente nel profilo degli infissi e assicura un salutare ricambio d’aria in ogni ambiente chiuso. L’installazione costa mediamente 15 euro/mq e l’impianto consuma circa 1,20 euro di elettricità al mese.

Isolamento acustico per migliorare la qualità della vita. Il rumore in casa non è solo fastidioso, ma può diventare causa di problemi di salute, come conferma una ricerca di Amplifon e Gfk Eurisko, Coping with noise. Un corretto isolamento si fa installando gli infissi a regola d’arte, ma un aiuto ecologico ed economico arriva dal sughero, un materiale naturale che attutisce i suoni e, in più, abbassa i consumi energetici perché riduce la dispersione del calore. I pannelli di sughero accoppiati in fibra di cocco di Tecnosugheri, per esempio, garantiscono il fonoassorbimento sfruttando le caratteristiche acustiche congiunte dei due materiali. Hanno il certificato ANAB per la bioedilizia, sono sicuri per l’uomo e per l’ambiente, riutilizzabili e 100% riciclabili. Si applicano sotto il pavimento per ridurre i rumori da calpestio (7 euro/mq).

La doccia che fa risparmiare sul riscaldamento. La doccia, rispetto alla vasca da bagno, è già la soluzione migliore per risparmiare acqua: chiudere il getto mentre ci si insapona, permette anche di risparmiare un terzo dell’acqua, secondo Altroconsumo. Ma presto potrebbe diventare un sistema per produrre calore. Eco-Shower, per esempio, recupera calore dagli scarichi sanitari raggiungendo un duplice scopo: risparmiare sul riscaldamento ed evitare la dispersione in ambiente dell’acqua dello scarico. A seconda della configurazione prescelta, delle portate d’acqua e delle temperature, Ecoshower permette un recupero di calore fino al 40%. Il costo per una famiglia di 4 persone (pari a circa 600 euro) dovrebbe essere ammortizzato in un tempo di 2-3 anni.

 

 

 

 

SERENA GIACOMIN
Serena Giacomin


232
0
0
0
 
0

232