Auto: app per risparmiare

Scegliere il benzinaio meno caro o dire addio alle code interminabili? Si può. Basta uno smartphone……

Vita più facile per l’automobilista. Al giorno d’oggi essere automobilista nasconde mille insidie, dalle spese di mantenimento dell’auto allo stress della guida. I programmatori informatici hanno realizzato molte applicazioni dedicate ad agevolare la vita di chi si sente schiavo delle quattro ruote. Ecco alcune app fondamentali che non possono mancare sullo smartphone di un automobilista geek.

PrezziBenzina. La benzina è alle stelle? È tempo di collaborare. Ogni automobilista può difendersi utilizzando PrezziBenzina, l’applicazione gratuita dedicata al costo del carburante. Questa app crea un database in continuo aggiornamento che contiene i prezzi applicati dai benzinai italiani. Per risparmiare basta cercare il distributore più economico in zona. Disponibile per tutti gli smartphone: Apple, Android, Nokia e Samsung.

Rifornimento premeditato. I dati di PrezziBenzina sono forniti dagli stessi utenti, che entrano così a far parte di un network di automobilisti-risparmiatori. Prezzi Benzina, malgrado il nome, mostra anche le tariffe applicate su diesel, gpl e metano. È possibile ricercare il distributore più vicino inserendone l’indirizzo o utilizzando il gps. Inoltre, la stessa app è in grado di guidare l’utente al benzinaio prescelto grazie alla funzione navigatore. E in più si può creare una lista dei distributori preferiti e aggiornare il campo prezzo con il valore appena rilevato alla pompa.

Aumenti storici. Ad aprile il prezzo della benzina ha subito un aumento del 20,9% su base annua; su base mensile l’aumento rilevato è stato del 3,2%. Un rialzo così sostanzioso non accadeva dal maggio 1983, 29 anni fa. (Fonte Istat).

Social driving. Risparmiare soldi è importante, ma si sa, anche il tempo è denaro. Per agevolare la stressante vita dell’automobilista è stato concepito Waze, il primo social network dedicato ai guidatori. Il concetto dietro a Waze è semplice ma geniale: ogni automobilista diventa parte di una rete di piloti che offre la propria esperienza in tempo reale a chi sta per mettersi al volante.

Ci vuole cooperazione. Chi circola quotidianamente per le strade è una miniera di informazioni e può rendere un servizio agli altri utenti del network. Questo può avvenire in modo passivo o attivo. Nel primo caso non serve altro che lasciare l’app attiva su uno smartphone dotato di gps: sarà Waze a rilevare la velocità di crociera e in base a questa stimare la situazione presente lungo il percorso svolto. Nel secondo caso è l’utente stesso che segnala la condizione del traffico, la presenza di cantieri o incidenti, nonché la presenza di posti di blocco o autovelox. Chiedendo a Waze di calcolare un percorso questo prenderà in considerazione tutte le informazioni ottenute in tempo reale, mostrando il tragitto migliore e una precisa stima sui tempi di percorrenza. Durante la marcia la funzione digitazione è disabilitata, questo per garantire un uso dello smartphone al volante a prova di codice. Waze è gratuito e scaricabile per dispositivi Apple, Android, Windows Mobile e Symbian (Nokia).

Traffic. Settimana scorsa la Inrix, fornitore leader a livello internazionale di informazioni sul traffico e servizi per gli automobilisti, ha presentato V4, la nuova versione di Traffic, l’app gratuita per iPhone e iPad che, oltre a indicare la strada meno congestionata, è in grado di analizzare l’impatto che incidenti, manifestazioni sportive, concerti e altri eventi hanno sul traffico locale, fornendo i percorsi più veloci, assicurando il minimo ritardo; Inoltre i guidatori possono regolare la propria applicazione per far si che vengano avvisati unicamente su determinate categorie di incidenti o eventi che interessano il percorso selezionato. Kevin Foreman, vice presidente del settore applicazioni: «Con questa nuova applicazione racchiudiamo, nel palmo di una mano, più di 100 milioni di fonti sul traffico. Con quest’ultima release gli automobilisti non saranno mai più in ritardo». La versione per Android non è stata ancora rilasciata per info clicca qui (La Repubblica).

Meglio un confronto. Un’altra nota dolente del possedere un’auto è il costo dell’Rca. L’applicazione iAssicurazioni offre un rapido e completo confronto tra le maggiori compagnie assicuratrici. Il servizio è gratuito e utilizzabile su tutti i veicoli presenti nei listini di Quattroruote e Dueruote. Una volta inseriti i dati richiesti, l’app esegue il confronto e mostra una simulazione delle assicurazioni più convenienti. Qualora si voglia, è possibile procedere richiedendo direttamente un preventivo personalizzato e gratuito. iAssicurazioni è gratuita e scaricabile dall’Apple Store.

Tante app in una. Sono molte le applicazioni disponibili in rete, ma Kit Automobilista è quella più completa. Infatti gode di grande considerazione tra gli automobilisti, tanto da aver raggiunto nel 2010 il primo posto nella classifica dell’Apple Store (unico market da cui è possibile scaricarla). Al costo di 0,79 euro Kit Automobilista offre la possibilità di visualizzare differenti tipi di informazioni, dai punti patente alle informazioni relative al Pra, passando per bolli, assicurazioni e centri revisione. Ecco nel dettaglio quali operazioni è possibile eseguire:

– Patente: Con pochi click è possibile sapere il saldo dei punti della propria patente, l’elenco delle variazioni dei punti, i dettagli relativi ad incrementi e decurtazioni nonché la data di scadenza del documento.

– Bollo: Molto comoda è la funzione per calcolare il bollo, basta inserire il numero di targa e la tipologia della vettura. L’app visualizza anche eventuali interessi e sanzioni aggiuntive.

– Veicoli: È possibile avere una panoramica dei mezzi intestati registrati alla motorizzazione. Per ogni veicolo sono mostrati la data di immatricolazione, quella di scadenza della revisione, la classe di compatibilità ambientale di riferimento, la presenza di dispositivi di antiparticolato e il tipo di carburante utilizzato.

– Centri di Revisione: Kit Automobilista non si limita ad avvertire della scadenza della revisione, ma offre un elenco di centri autorizzati – con relativo indirizzo e numero di telefono – dove provvedere a rinnovarla. L’individuazione del centro scelto è resa ancor più semplice dalla visualizzazione della posizione tramite GoogleMaps.

– Scadenze: I post-it attaccati al frigorifero diventano un ricordo, si occupa Kit Automobilista di segnalare tutte le scadenze relative ai propri veicoli. Le date sono inserite automaticamente nel calendario dell’iPhone, ma qualora si riscontrasse un’imprecisione è possibile effettuare una correzione manuale. Alla stessa maniera si possono inserire altre scadenze come cambio olio, pasticche dei freni, tagliando, ecc.

– Documentazione: Kit Automobile offre anche una sezione dedicata ai documenti con cui ogni automobilista un giorno o l’altro deve trovarsi a fare i conti. Che sia il Permesso Provvisorio di Circolazione, il Permesso Provvisorio di Guida o il rinnovo della patente è possibile averlo sempre a disposizione tramite l’app o inviarlo comodamente al proprio computer tramite posta elettronica.

– Database: Tutte le informazioni contenute in Kit Automobilista sono inserite in un database locale consultabile anche in modalità offline, oppure, come per la documentazione, è possibile creare un backup sul proprio pc tramite la propria e-mail.

redazione


57
0
0
0
 
0

57