Applicazioni che ti aiutano in vacanza

Aiutano a prenotare volo e albergo, a preparare il bagaglio, a tenere sotto controllo le spese, a riconoscere i monumenti e molto altro ancora: con la tecnologia i viaggi si fanno più semplici ed economici.

Federconsumatori calcola che entro la fine dell’estate 18,6 milioni di italiani si concederanno almeno una settimana di vacanza. Chi partirà, in molti casi sperimenterà formule nuove, come lo scambio casa. Breve o lunga che sia, la vacanza può essere più facile grazie all’aiuto di alcune applicazioni, perfette per chi vuole risparmiare tempo e denaro.

kayak.it, expedia.it, hotelsbyday.com, per organizzare viaggio e soggiorno. Disponibile per i sistemi operativi iOS, Android e Windows Phone, Kayak è un motore di ricerca che permette di trovare e prenotare hotel, voli e auto a noleggio con un risparmio medio del 35%. Molto utile, tra le altre cose, il servizio “allerte prezzo”, che aiuta a non perdere sconti o impreviste variazioni di prezzo, e l’opzione “Hotel for Tonight”, che permette di trovare una sistemazione anche all’ultimo momento. Molto funzionale anche Expedia, portale che consente di confrontare e scegliere tra oltre 500.000 hotel e 400 compagnie aree in tutto il mondo.  Disponibile al momento solo per iPhone e iPad, Momondo Places è stata pensata per visitare le città in base all’umore. L’app, in pratica, suggerisce località divise tra sei diversi stati d’animo: Romantic, Social, Family, Local, Cultural e Fancy. Il catalogo per ora comprende una decina di metropoli (Amsterdam, Bangkok, Barcellona, Berlino, Copenhagen, Lisbona, Londra, New York, Parigi e Roma), ma nuove mete saranno aggiunte nel corso dell’anno. Hotelsbyday (o il suo omologo italiano daybreakhotels.com), è l’app che permette di trovare alberghi che mettono a disposizione tutti i servizi (spa, sale meeting, piscine ecc.) ma solo in orario diurno, con prezzi ridotti rispetto al listino notte.

Packin Pro, Salvati la pelle e le app per bagaglio e  abbronzatura. Prenotato viaggio e hotel, occorre dedicarsi alla valigia. Su Apple Store c’è Packin Pro, applicazione che costa 2,69 euro, permette di creare una lista delle cose da portare con sé e riserva uno spazio ai documenti, in modo da non dimenticarli. Caratteristiche simili sono quelle di Valigia & bagaglio lite, app gratis per Android. Se, arrivati nel posto delle vacanze, il tempo è brutto, Swackett, app gratis per Apple e Android, segnala le attività cui nella zona ci si può dedicare al coperto. In più, quest’app suggerisce l’abbigliamento più corretto da indossare in base al clima. Se il tempo è buono bisogna invece scaricare Salvati la pelle, app gratuita, disponibile per i dispositivi Apple, che aiuta a proteggersi dai raggi del sole, o Zeiss Uv Detector, che ha caratteristiche simili ed è pensata per gli utenti Android.

Google Maps e Tripwolf, le mappe in un’app. Quando si è in viaggio è più comodo affidarsi a un’app per conoscere i luoghi che si stanno visitando e orientarsi. Tra le applicazioni più utili c’è Google Maps, che funziona anche se non si è connessi al web: sarà infatti sufficiente aver salvato in precedenza (a connessione disponibile) le mappe utili per il viaggio per poterle consultare in un secondo momento. Ottima anche Tripwolf, app gratis che offre informazioni su più di 50 mila destinazioni nei cinque continenti combinando le notizie provenienti dalle guide turistiche con i suggerimenti di viaggio di turisti di tutto il mondo.

Moovit, l’app per muoversi con i mezzi pubblici. In 55 paesi del mondo (che vuol dire 600 città e 20 milioni di utenti) Moovit consente di sfruttare il trasporto pubblico ottimizzando i tempi di transito grazie a un enorme database, alimentato ogni giorno dai commenti di chi l’utilizza. Consultando quest’app, disponibile su App Store, Google Play e Windows Store, ci si potrà spostare con i mezzi pubblici velocemente, risparmiando tempo ed evitando i taxi.

Google Goggles e Artfinder,  le applicazioni che riconoscono le opere d’arte. Arrivati a destinazione può capitare di non riconoscere il monumento davanti al quale ci si trova: in questo caso sarà molto utile Google Goggles: basterà scattare una foto e l’app dirà davanti a che cosa ci si trova. Anche ArtFinder funziona con lo stesso sistema: realizzata in collaborazione con le principali gallerie d’arte del mondo, se c’è una mostra nei dintorni, l’app dice dove trovarla e quanto costa. In più, fotografando un’opera d’arte è possibile ricavarne informazioni.

My Valuta e Settle Up, le app che fanno i conti. My Valuta permette di capire velocemente quanto si sta spendendo in viaggio: niente più calcoli complicati davanti a uno sportello del cambio, basteranno pochi gesti per sapere con precisione quanto costa ciò che si vuole acquistare. A proposito di spese, molto utile in viaggio è Settle Up, l’app che registra ogni pagamento: tutte le spese del viaggio, individuali o collettive, potranno così essere facilmente tenute sotto controllo.

Wi-Fi finder, l’app per trovare il wi-fi. All’estero sarà bene fare attenzione al costo del traffico dati. Se possibile, meglio affidarsi alle reti wi-fi pubbliche, libere e facilmente accessibili. Un grande aiuto arriva da Wi-Fi Finder, app disponibile per Apple e Android che permette di individuare, anche offline, gli hotspot più vicini, agganciando reti wi-fi gratuite in tutto il mondo (le nazioni coperte sono 144).

redazione


438
2
0
7
 
0

447