Le app per chi si sposta in treno, in auto e in aereo

Permettono di acquistare titoli di viaggio, informano su partenze e arrivi, segnalano ingorghi e ritardi: le applicazioni che semplificano la vita di chi viaggia, per piacere o per lavoro.

Ci sarà traffico? Il volo decollerà in orario? Da quale binario si parte? Automobile, aereo, treno: indipendentemente dal mezzo scelto per spostarsi, le app consentono di tenere sotto controllo orari e percorsi e di trovare eventuali alternative. Ecco le principali.

Le app per chi viaggia in aereo. Dopo aver prenotato il volo, è utile scaricare l’app della compagnia con cui viaggiate (Alitalia, Ryanair, Vueling ecc.): tornerà utile per fare il check-in online (evitando così l’eventuale pagamento del servizio in aeroporto) e per controllare lo stato del volo. Contestualmente, scaricate l’applicazione dell’aeroporto di partenza e di arrivo. A chi si sposta in aereo può tornare utile anche Flight Track, app gratuita che monitora i voli in tempo reale. Attraverso il numero del gate, l’applicazione individua eventuali ritardi e cancellazioni e, se necessario, propone voli alternativi in più di 5000 aeroporti in tutto il mondo. Molto funzionale anche Flight radar24, scaricabile gratuitamente, che permette di identificare un volo semplicemente fotografando un aereo: attraverso lo scatto l’applicazione riesce a risalire alla tratta del volo, all’orario di partenza e a quello di arrivo. L’app Get just landed (costa $2.99) si rivela molto utile a chi aspetta qualcuno in aeroporto, perché calcola la tempistica di sbarco e ritiro bagagli e suggerisce quando partire per raggiungere in tempo gli arrivi. E in caso di ritardi? Secondo le norme europee, i passeggeri che viaggiano con ritardi superiori a tre ore hanno diritto a un rimborso compreso tra i 250 e i 600 euro. Disponibile gratuitamente per iOS e Android, Air help aiuta i passeggeri a ottenere il risarcimento che le compagnie aeree (low-cost comprese) devono garantire in caso di volo in ritardo, cancellato o in overbooking. Recuperando le prenotazioni dei voli, l’app indica se il passeggero ha diritto a un rimborso: in questo caso sarà la stessa azienda a procedere alla richiesta di rimborso alla compagnia aerea ed eventualmente a effettuare il ricorso in sede legale. Il servizio è gratuito: la società trattiene il 25% del risarcimento se si riesce a ottenerlo (in caso contrario il passeggero non spende nulla).

Le app per chi viaggia in treno. Oltre a consentire l’acquisto diretto dei biglietti (che poi vengono recapitati in formato elettronico), l’app trenitalia.com permette di controllare orari di partenza e di arrivo, eventuali ritardi e di avere informazioni utili sul viaggio (per esempio, se in vettura si possono trasportare le biciclette). Se durante il viaggio bisogna effettuare un cambio, l’app indica se l’altro treno viaggia in orario e su quale binario ci si deve recare. Italo Treno offre al viaggiatore tutte le news della compagnia dei treni ad alta velocità, la possibilità acquistare i biglietti e di modificare le prenotazioni. Tramite la ricerca si può consultare lo stato del treno (in orario, in ritardo o in anticipo) e programmare la coincidenza con un treno regionale. Orario Treni (disponibile al momento solo per Android) contiene gli orari dei convogli di più compagnie ferroviarie e permette di prenotare i biglietti. Di ogni treno (regionale, interregionale, alta velocità) l’app indica caratteristiche e servizi, orario di partenza e fermate intermedie. Nella sezione “Cerca Treno” si può vedere se un treno è in ritardo o in anticipo e condividere questa informazione sui social. Infine, sempre su Orario Treni, c’è la sezione “Notizie”, collegata direttamente con gli account social delle compagnie ferroviarie. Per gli scioperi, invece, c’è una sottosezione apposita in cui poterli filtrare per regione.

Le app per chi viaggia in automobile. Applicazioni e social network possono aiutare anche chi sta al volante, della propria auto o di una vettura condivisa. Sviluppata da Anas, VAI è l’applicazione per iOS e Android che permette di restare informati in tempo reale sulla scorrevolezza del traffico. Attraverso l’app è possibile visualizzare sulla mappa le informazioni che arrivano dalla rete Anas: telecamere, lavori in corso, ordinanze sul traffico, velocità medie e molto altro ancora. Sfruttando le informazioni inviate dagli utenti, Waze è in grado di trovare la strada più breve per raggiungere una destinazione e di offrire alternative a chi si trova alla guida. Tra le ultime app a essere sbarcate sull’App Store e sul Google Play Store c’è anche Traffico Autostrade Italia, applicazione che informa in tempo reale sul traffico sulle maggiori autostrade italiane e sulle tangenziali delle più grandi città. Navmii, infine, è un navigatore GPS gratuito che basa l’accuratezza delle proprie rilevazioni sulle informazioni fornite dagli utenti: scaricandola, si avranno informazioni sulla rete viaria di tutto il mondo.

Le app per chi si sposta con i mezzi pubblici. A chi usa i mezzi pubblici potrà risultare molto utile Moovit, app che fornisce mappe e suggerimenti sulle reti di trasporto pubblico di moltissime città italiane (l’elenco è in continuo aggiornamento) e straniere. Le informazioni messe a disposizione dall’app sono fornite in parte direttamente dalle aziende dei trasporti e in parte dagli utenti stessi. Utilissimo anche scaricare l’app della compagnia che si usa più spesso per spostarsi, per esempio per comprare il titolo di viaggio (senza costi aggiuntivi).

redazione


290
0
0
0
 
0

290