5 gadget tech per l’auto da non perdere

Alla scoperta dei migliori dispositivi tecnologici per arricchire la propria auto con gadget di serie o alternativi.

La tecnologia è ovunque e i sistemi multimediali per auto hanno ormai raggiunto una diffusione su larga scala. Difatti è possibile integrarli a bordo della vettura direttamente in concessionario con i migliori gadget tecnologici o aggiungerli successivamente grazie ai numerosi prodotti aftermarket acquistabili anche online.

Stazioni multimediali di serie. Fino a qualche anno fa l’accessorio più tech e trendy di una vettura era considerato l’autoradio, dispositivo che si limitava a riprodurre musica da radio, cassette o cd. Oggi al centro del cruscotto si collocano vere e proprie stazioni multimediali in grado di dialogare con gli smartphone, connettersi al web ed offrire una serie di funzionalità avanzate. Quasi tutti i produttori di auto hanno un gadget tecnologico da offrire tra gli optional tech della propria vettura. Per esempio la nuova Fiat 500 ha il sistema Uconnect di serie con display touchscreen che oltre al Vivavoce Bluetooth offre un sistema di navigazione e consente di utilizzare app quali Twitter e Deezer.Volkswagen Infotainment Discover Pro o MIB 2.0 consentono di collegare iPhone e Android grazie ai sistemi Apple CarPlay e Android Auto. Questi dispositivi permettono di utilizzare i comandi vocali di Siri per telefonare, ascoltare musica, navigare con le mappe di iOS o Google Maps, utilizzare le app compatibili e ricevere sms o messaggi WhatsApp sul display della vettura. Sono gadget costosi che possono richiedere circa 2000 € in più rispetto al prezzo della vettura.

Tecnologia e connettività su ogni auto. Le auto più vecchie o prive di stazioni multimediali possono modernizzarsi rapidamente  sfruttando il il mercatoaftermarket ovvero il settore che commercializza dispositivi post vendita per i veicoli. In commercio potete trovare i migliori gadget tecnologici senza rimpiangere quelli di serie. E’ possibile acquistare come gadget una stazione senza lettori DVD e GPS per 200 euro circa o dispositivi più completi come il Pioneer AVH-X8600BT che costa poco più di 500€ ma si collega a tutti gli smartphone (iPhone compreso) e può trasformarsi in GPS.

Cinema e video per l’intrattenimento. Guardare film o documentari in auto può essere utile per i passeggeri o per il guidatore in caso di sosta. I produttori si sono sbizzarriti in questo ambito creando gadget tecnologici strani che spaziano da veri e propri display da installare sui sedili agli adattatori per iPad e tablet. I passeggeri seduti sui sedili posteriori possono guardare film utilizzando il proprio tablet acquistando per circa 30€ gadget come il Meliconi Car Cinema oppure dotando la vettura di monitor di media o grande grandezza, da collegare dietro i poggiatesta dei sedili anteriori o sul tetto con sistema a scomparsa. Esistono soluzioni flessibili ma di qualità, con lettore DVD integrato, come il Philips PD7022, dotato di doppio schermo e adattatore per collocarlo sui sedili. Costa circa 180€.

Telecamere per ogni occasione. Le telecamere sono ovunque e possono finire anche nella nostra vettura. Quelle più utili per la retromarcia assistita riproducono sul monitor l’immagine dal retro della vettura e ci permettono di parcheggiare negli spazi stretti senza guardare dietro. Il prezzo parte da 40€ circa. I più fanatici possono invece acquistare le telecamere per la ripresa della strada, veri e propri “registratori di bordo” che memorizzano ogni metro del nostro tragitto in auto. L’utilizzo di questi oggetti è soggettivo può servire in caso di incidente o evento avverso. Le migliori sono a ventosa e si aggrappano al parabrezza dell’auto dall’interno e costano circa 140€.

Radio digitale e musica di qualità. Concludiamo parlando della radio che può essere ascoltata in modalità classica FM o direttamente dal web se l’autoradio è connessa tramite lo smartphone. La Digital Radio che offre una qualità sonora digitale nitida e priva di disturbi può essere però ascoltata solo se l’autoradio è compatibile con questo formato e riporta la dicitura DAB+. In caso contrario potremo procurarci un adattatore (prezzo minimo 100€) o una radio compatibile come la Pioneer MVH-280DAB (120€ circa online).

DAVIDE CAPROTTI
passionetecnologica.it
Davide Caprotti


98
1
0
5
 
0

104