5 funzioni di Messenger che non conoscete

Dai Chatbot alle chiamate, passando per la personalizzazione della chat al controllo delle notifiche, le novità dell’app di messaggistica di Facebook

Le novità di Facebook sono all’ordine del giorno e negli ultimi mesi ce ne sono state parecchie anche su Messenger, la chat su cui gli utenti del social network ogni giorno si scambiano milioni di messaggi, foto e video. Fra tante funzioni introdotte, piccole e grandi, è facile perdersi quelle più interessanti. Per esempio, sapete cosa sono i Chatbot e come funzionano? Avete già provato a personalizzare la chat con colori, soprannomi ed emoji o fare videochiamate? Riuscite a proteggere la privacy o, al contrario, segnalare la vostra posizione agli amici? Dai Chatbot che ci aiutano a trovare notizie e offerte alle opzioni per migliorare la nostra esperienza su Messenger, ecco le funzioni da scoprire.

1. Prenotare un volo, ricevere ricette, parlare con un Chatbot. I Chatbot sono forse la più grande rivoluzione di Facebook del 2016. Grazie all’Intelligenza Artificiale, i “bot” vengono programmati per dialogare su Messenger come se fossero delle persone vere. Non si tratta di robot veri e propri, ma di algoritmi che vivono sulla chat di Messenger e sono collegati a una pagina Facebook. Ne esistono tanti, soprattutto in lingua inglese, e con loro si può chiacchierare, giocare, fare shopping, avere in tempo reale notizie, previsioni meteo e tanto altro. Come si fa per interagire con un chatbot? Prendiamo l’esempio di Dinner Ideas, che fornisce ricette in base a quello che abbiamo in casa: sulla pagina Facebook di Dinner Ideas, clicchiamo su “Invia messaggio” (basta un semplice “ciao”) ed ecco che si apre la chat di Messenger: il bot risponde chiedendoci cosa abbiamo in frigo. A questo punto noi elenchiamo gli ingredienti e ci vengono proposte una o più ricetta da realizzare: possiamo scegliere di utilizzarle cliccando sul link esterno per visualizzarle interamente, scartarle e domandare altri suggerimenti o chiedere di escludere un ingrediente. Al momento la maggior parte dei bot di Messenger sono in inglese, ma produttori e marchi italiani si stanno attrezzando per fornire il servizio anche nella nostra lingua. Qualche esempio di bot utile in inglese? Skyscanner per scegliere il proprio volo parlando col bot come se fosse un consulente di viaggio, Yahoo Finance e Yahoo Weather per ricevere rispettivamente notizie di finanza in tempo reale e previsioni meteo complete di foto (provengono dal servizio di storage fotografico Flickr, di proprietà di Yahoo), o il bot di CNN che seleziona le notizie quotidiane. Se non vogliamo ricevere le notifiche dei chatbot, basta selezionare sulla chat la rotellina delle impostazioni e cliccare su “Disattiva conversazione”. Potremo quindi scegliere di disattivarla per 1 ora, fino alle 8 del mattino successivo o finché non decideremo noi di riattivarla.

2. Disattivare le notifiche di messaggio letto. Se teniamo alla privacy e non vogliamo far sapere ai nostri contatti se abbiamo letto il loro messaggio in chat, ci sono diverse soluzioni. Per non far sapere ai nostri contatti se abbiamo letto il loro messaggio, possiamo installare un’estensione di Chrome, Facebook Unseen oppure scaricare l’app Unseen. Da notare però che al momento funzionano solo se usiamo Messenger da desktop.

3. Personalizzare le chat. Se vogliamo aggiungere un tocco in più alle nostre conversazioni, possiamo farlo accedendo a Messenger da mobile. Apriamo l’app sullo smartphone, selezioniamo una conversazione e clicchiamo sul nome della persona (o delle persone) con cui stiamo chattando, in alto al centro della finestra. Si aprirà una schermata in cui vediamo tutte le opzioni per personalizzare la conversazione: Notifiche, Soprannomi, Colore, Emoticon. Oltre a decidere se silenziare le notifiche per un po’, possiamo scegliere un soprannome per noi e per i membri della chat, cambiare il colore dello sfondo, e anche personalizzare la tipica icona con il pollice alto che si usa rapidamente per rispondere “ok”, scegliendo tra altre emoji. Le modifiche saranno visibili anche agli altri partecipanti della chat, e possiamo modificare in modo diverso ogni singola chat.

4. Fare telefonate e videochiamate e inviare messaggi vocali. Con Facebook, comunicare a voce è gratis. Su Messenger infatti si possono avviare chiamate vocali, chiamate con video, oppure lasciare dei messaggi vocali che il nostro contatto potrà ascoltare quando desidera. Possiamo farlo in qualsiasi momento, ma per avere audio e video al massimo l’ideale è avere una connessione stabile. Se siamo collegati al WiFi di casa, a un router portatile o a un hotspot, possiamo parlare per ore con i nostri amici, all’estero, o nella stanza accanto, basta che anche loro abbiano un profilo Facebook. È sufficiente cliccare l’icona del telefono o della videocamera in alto a destra sulla chat. Per inviare messaggi vocali (funzione utilizzabile da smartphone), si clicca sull’icona del microfono e si preme “play”.

5. Far conoscere la nostra posizione. Una funzione molto utile per permettere ai nostri contatti di sapere dove ci troviamo e raggiungerci, anche quando non conosciamo il nostro indirizzo esatto. Per farlo, basta toccare l’icona con i 3 puntini sulla barra in basso della nostra chat di Messenger, selezionare “Posizione” e cliccare “Invia”.

redazione


251
0
0
0
 
1

252