5 app per il video editing

EyeTast, VivaVideo, Splice: per tablet e cellulari di ultima generazione, ecco quali sono e come funzionano le applicazioni che permettono di creare (brevi) filmati senza avere una formazione professionale.

  • 1. VivaVideo. Gratis, permette di creare brevi video e presentazioni di immagini

    1. VivaVideo. Gratis, permette di creare brevi video e presentazioni di immagini

  • 2. CuteCUT, app per realizzare film e video clip con un montaggio semplice e funzionale

    2. CuteCUT, app per realizzare film e video clip con un montaggio semplice e funzionale

  • 3. Magisto è un’applicazione che permette di trasformare i video in mini-film con effetti speciali

    3. Magisto è un’applicazione che permette di trasformare i video in mini-film con effetti speciali

  • 4. EyeTaste offre strumenti avanzati per ottenere il massimo dal proprio smartphone

    4. EyeTaste offre strumenti avanzati per ottenere il massimo dal proprio smartphone

  • 5. Splice permette di montare video e foto, regolare la velocità dei filmati, e aggiungere effetti

    5. Splice permette di montare video e foto, regolare la velocità dei filmati, e aggiungere effetti


Non più (soltanto) fotografie: con gli smartphone e con i tablet si possono girare video che niente hanno da invidiare ai montaggi professionali. Ecco una carrellata delle app – gratuite – che permettono di creare clip e di condividerle sui social network.

VivaVideo. Gratis, per Android e per iOS, VivaVideo permette di creare brevi video e presentazioni di immagini. I filmati possono essere arricchiti con effetti speciali (slow motion, vignette, filtri, transizioni, titoli ecc.) e con una colonna sonora. L’interfaccia dell’applicazione, infine, si adatta bene a smartphone e a tablet. La versione base, che si scarica gratuitamente, permette di arricchire il video con parecchi effetti: se non si fa l’upgrade, però, il filmato avrà un watermark, cioè un logo.

CuteCUT. Realizzare film e video clip con un montaggio semplice e funzionale: in versione gratuita per iOS, Cute Cut è una delle app più utilizzate. Il funzionamento è semplice: i video si inseriscono su piste diverse e, scelta la musica e gli effetti, si decide come legarli tra loro. Nella versione base quest’app consente anche di aggiungere disegni e testi ai video, con una vasta gamma di colori. Chi volesse aggiungere altri effetti (trasparenza, bordi/cornici, angoli, ombre, trasformazione ecc.) deve passare alla versione a pagamento. Per imparare rapidamente a usare Cute CUT, sul sito ufficiale ci sono video tutorial suddivisi per argomento.

Magisto. Magisto è un’applicazione di mobile video editing per iOS e Android che permette di trasformare i video fatti con lo smartphone in mini-film con effetti speciali e musica partendo da una clip o anche da un montato di foto in sequenza (non meno di 5 immagini e non meno di 15 secondi di girato). Per creare una clip si scelgono gli effetti del video (il cosiddetto “tema”): al premontato l’app associa una serie di colonne sonore modificabili (si può anche selezionare dalla propria libreria musicale). Dopo aver fornito il materiale, Magisto analizza tutti gli elementi e li ordina per creare un filmato.

EyeTaste. Agli utenti Android e iOS EyeTaste offre strumenti avanzati per ottenere il massimo dal proprio smartphone: con questa applicazione, infatti, si possono montare video e immagini in maniera professionale, inserendo una sigla iniziale e molti altri effetti. A differenza delle altre app, però, EyeTaste è anche una piattaforma dove l’utente gestisce il proprio profilo (con follower, like, commenti, etc). EyeTaste non si rivolge all’occasionale reporter ma al professionista della comunicazione: la versione “free” consente di girare video di un minuto contro i dieci della “pro”.

Splice Video-Editor. Editor video per iOS gratuito, Splice permette di montare video e foto, regolare la velocità dei filmati, aggiungere colonne sonore personalizzate, effetti di transizione ecc. Per creare un video basta avviare un nuovo progetto e impostare le proprietà: qualità (HD o SD), cornice (Border), orientamento (Orientation) ed effetto di transizione. Alla fine Splice permetterà di visualizzare un’anteprima del video: se non si è soddisfatti, il montato può essere ulteriormente modificato. Splice – Video Editor è disponibile in due versioni, una gratuita con la presenza di banner pubblicitari al suo interno, e una a pagamento, senza pubblicità.

redazione


197
2
0
4
 
0

203