28/10/2009 – Vestiti di celluloide

Abiti mitici, come il tubino di Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” o i completi Armani di Richard Gere in “American Gigolo”. Come comprarli, per sentirsi subito star…

Abiti mitici, come il tubino di Audrey Hepburn in “Colazione da Tiffany” o i completi Armani di Richard Gere in “American Gigolo”. Come comprarli, per sentirsi subito star

.

FRASI «La maggior parte di ciò che finisce sulle passerelle e sulle riviste di moda comincia al cinema» (Nina Garcia, autrice di The Little Black Book of Style).

ASTE Nel 1981 Jan Hallman Dion, ex costumista della CBS, organizzò un’asta di beneficenza per la sua emittente televisiva proponendo abiti di scena. In meno di un’ora l’intero guardaroba fu venduto per 1.200 dollari. Jan decise così di aprire It’s a Wrap!, un negozio dove trovare gli abiti visti in tv o al cinema con uno sconto dal 35% al 95%. Tra i clienti Geena Davis, Drew Barrymore, le gemelle Olsen, Anthony Hopkins, Patricia Arquette, Shannen Doherty, Angela Bassett, Mario Lopez.

ITALIAN STYLE In molte produzioni hollywoodiane compaiono brand italiani (alcuni parlano di sette film su dieci): Sandra Bullock porta una borsa Tod’s in Two weeks notice; Pierce Brosman veste Armani in tutti i suoi 007; Sharon Stone indossa abiti Roberto Cavalli e pellicce Fendi in Basic Instinct 2, Nicole Kidman calza scarpe Salvatore Ferragamo in Australia, Jennifer Aniston porta al braccio una borsa Bottega Veneta in Ti odio, ti lascio, ti…. Innumerevoli Prada, Gucci e Dolce & Gabbana.

ARMANI Il primo attore a vestire Armani fu Richard Gere in American Gigolò (1980). Dopo sono arrivati film come Gli intoccabili, Quei bravi ragazzi, Guardia del corpo, Pulp fiction, Assassini nati, Io ballo da sola, Entrapment, Minority Report, Chicago, Cole Porter e Duplicity. «Ultimamente c’ è tanta sciatteria in giro. Difficile vedere la vera eleganza. Bisogna tornare indietro a Ossessione di Visconti. O Silvana Mangano in Morte a Venezia» (Giorgio Armani).

OCCHIALI Il modello di occhiali 2720 di Persol, portato da Daniel Craig in Casino Royale, fu prodotto in edizione limitata: 200 pezzi con la scritta “Casino Royale Limited Edition” sull’asta e con il logo “007 James Bond” sulla custodia.

I Wayfarer di Ray Ban, indossati da Tom Cruise in Risky Business, triplicarono le vendite in un anno. Top Gun (1986), in sette mesi, fece aumentare del 40% le vendite del modello Aviator. Le vendite triplicarono anche per il modello Predator 2 di Men in Black.

SCARPE All’uscita di Bella di giorno, le scarpe di Roger Vivier calzate da Catherine Deneuve vendettero 120 mila paia.

NUDO Nel 1934, in Accadde una notte Clark Gable si levò la camicia mostrando il torace, senza indossare, sotto, la classica maglietta bianca. Le vendite di quel capo di biancheria intima crollarono del 75%.

ISPIRAZIONI Su boxwish.com si possono trovare gli abiti del grande schermo. Chi vuole anticipare le amiche e scegliersi un look alla Sex and the City 2, non deve far altro che cliccare sul film, scegliere il capo desiderato, originale o no, scoprire quale delle protagoniste lo ha indossato e, soprattutto, dove poterlo comprare: il vestitino viola di Roland Mouret che indosserà Miranda si trova su net-a-porter.com a 1580 dollari (1055 euro). Se si vuole una versione più economica, su L.K.Bennet.com ne trovo uno del tutto simile a 145 sterline (158 euro). Non male. «I film sono una fonte continua di ispirazione per il proprio stile di vita. Boxwish.com è stato creato per permettere alla gente di considerare i film in un modo nuovo ed appassionante. La richiesta di uno shopping ispirato ai film è stata subito evidente già dai primi mesi di attività» (Tim Aikin, Boxwish). In poco più di un anno il sito è stato visitato da 1.5 milioni di persone. Ci si trova dalla borsa di Sandra Bullock in Ricatto d’amore all’orologio di Steve Carrell in 40 anni vergine.

STIVALI Shopping cinematografico anche su isawitin.com, dove si può scegliere tra la versione originale del capo o l’imitazione. La copia del paio di stivali di Christian Loubutin indossato da Miranda Presley in una delle prime scene de Il diavolo veste Prada costa 250 dollari (167 euro), contro i 1.295 (864 euro) dell’originale.

GLADIATOR Su asos.com, un’imitazione dei sandali Gladiator indossati da Carrie in Sex and the City costa 35 sterline (38 euro). Gli originali di Christian Dior in vetrina a New York, da Bergdorf Goodman, 780 dollari (519 euro).

TELEFILM Seenon.com si occupa invece dell’abbigliamento “da telefilm”, con in più la curiosità di sapere in che episodio il capo che ci piace è apparso. L’abitino rosso di Versace che Gabrielle Solis porta nell’episodio 601 di Desperate Housewives si può acquistare su yoox.com a 325 euro.

CLASSIFICHE Secondo una classifica di Sky Movies e InStyle Magazine i dieci abiti più belli del cinema sono in ordine: l’abito verde di Keira Knightley in Espiazione, l’abito bianco di Marilyn Monroe in Quando la moglie è in vacanza, l’abito nero di Audrey Hepburn in Colazione da Tiffany, i pantaloni aderenti di Olivia Newton-John in Grease, l’abito blu di Kate Winslet in Titanic, gilet e cravatta di Diane Keaton in Io e Annie, il corsetto di raso di Nicole Kidman in Moulin Rouge, calze e bombetta di Liza Minnelli in Cabaret, l’abito indossato da Cate Blanchett in Elizabeth: The Golden Age, i vestiti di Vivien Leigh in Via col vento.

COPIE Copie dell’abito color smeraldo di Keira Knightley sono in vendita a 300 dollari (200 euro) da Faviana, a New York, in edizione limitata. Ci si può trovare anche l’abito in satin di Sarah Jessica Parker in Sex and the city o quello viola di Amy Adams in Come d’incanto. Oltre a numerose copie degli abiti indossati durante la notte degli Oscar. «Dieci minuti dopo ogni un’importante premiazione televisiva, i designers di Faviana stanno già lavorando al nuovo abito, identico a quello della celebrity» (Omid Moradi, Ceo Faviana).

AUDREY Nel 2006, Christie’s battè il tubino nero di Audrey Hepburn nel film Colazione da Tiffany, disegnato da Givenchy, a 410.000 sterline (446.000 euro). L’abito da cocktail rosa a 192.000 dollari (128.000 euro), praticamente sei volte il valore stimato dalla Casa d’aste.

MAGLIETTE Nel 2004, quando uscì Napoleon Dynamite, la t-shirt “Vote for Pedro” fu tra le prime venticinque t-shirt più vendute negli Stati Uniti.

ESEMPLARI Le scarpe Asics Onitsuka Tiger, che Uma Thurman ha ai piedi in Kill Bill, furono prodotte in edizione limitata (solo 3.600 esemplari). Dopo l’uscita del film andarono a ruba.

SNEAKERS Adidas creò esclusivamente per Le Avventure Acquatiche di Steve Zissou le sneakers bianche con bande blu e lacci gialli indossate da Bill Murray. Nonostante una racconta online di circa 600 firme, non furono mai messe in commercio.

RUSSI Alla fine degli anni ’60, dopo l’uscita del Dottor Zivago, Dior lanciò capi e accessori ispirati alla tradizione russa.

Gli abiti per Sex and The City, Il diavolo veste Prada, Ugly Betty e I love Shopping sono stati scelti dalla stilista Patricia Field. Lo scorso anno la catena inglese Mark&Spencer le commissionò una collezione di 35 pezzi che si ispirasse a Sex and the city. Un vestito nero simil-Carrie era in vendita a 85 sterline (92 euro).

COSTI L’articolo più costoso apparso in Il Diavolo veste Prada lo portava Miranda Presley: una collana di Fred Leighton da 100 mila dollari. “Non ho voluto nulla addosso a Meryl (Streep, ndr) che fosse immediatamente riconoscibile. […] Miranda è una donna con un stile originale e doveva indossare per forza vestiti costosi perché una donna del suo livello non avrebbe mai potuto indossare Zara…” (Patricia Field).

CHANEL «Tu hai un disperato bisogno di uno Chanel» (Nigel, Il diavolo veste Prada).

TESTIMONIAL Alcuni stilisti pare avessero promesso a Sarah Jessica Parker una fornitura a vita di abiti per il suo bimbo e un compenso milionario per indossare una loro creazione.

SEQUEL L’anno prossimo uscirà Sex & the City 2. Abito da cocktail porpora di Halston Heritage, borsa e scarpe di Christian Louboutin, occhiali Jee Vice Heated saranno uno dei look della protagonista. Si dice che all’attrice sia stato offerto 1 milione di sterline per essere la testimonial della campagna pubblicitaria di Halston Heritage. Gli occhiali da sole di Mykita, che Carrie indosserà nella versione specchiati oro, sono un’edizione limitata ispirata al campione di discesa Franz Klammer. Costo: 525 dollari (350 euro). Le scarpe saranno di Christian Louboutin. I gioielli di Faraone Mennella, marchio italiano a New York.

FALSI Il vestitino viola con le ruches indossato da Rebecca Bloomwood in I love shopping non è un Lanvin originale. Il modello era disponibile solo in due colori, troppo chiari per la protagonista. Patricia Filed chiamò il direttore creativo di Lanvin e lo chiese in viola. La maison, visto i tempi ristretti, fu costretta a rifiutare. La Field, chiesta l’autorizzazione, lo fece realizzare dai propri collaboratori. Sul sito della costum designer si trova anche la famosa sciarpa verde.

GIUBBOTTI Il giubbotto indossato da Tom Cruise non era un Avirex, ma un modello G-1 della U.S. Navy, su cui vennero applicate delle toppe.

PITT Raf button blouson, la Sheep M.C. jacket e la Panther Timeless jacket sono i modelli Belstaff indossati da Brad Pitt in Il curioso caso di Benjamin Button. Dopo il film, l’attore decise di tenere per sé alcuni capi. La giacca di Inglourious Basterds è in vendita a 1.270 euro.

TEMPI «Occorrono più o meno un paio di anni per mettere a punto i capi che poi verranno usati sui set. C’è uno staff di venti persone che fa solo quello. Ci arriva il copione, lo leggiamo e già cominciamo a pensare come vestire i o il personaggio. Con costumista prima e regista poi, naturalmente» (Manuele Malenotti).

BELSTAFF I giubbotti Belstaff sono apparsi anche in The Aviator, Ocean’s Twelve, Match Point, Mission Impossible, Codice da Vinci, Underworld: Evolution, Harry Potter e il principe mezzosangue, Four Brothers, Blood Diamond, X-Men: The Last Stand, Superman Returns, The Departed, Sweeney Todd: Il diabolico barbiere di Fleet Street, I Am Legend, Wanted, V for Vendetta, Indiana Jones.

SUCCESSI «Il giorno dopo la prima, di giacche di Indiana Jones e il regno di cristalli in tutto il mondo ne abbiamo vendute seimila!» (Manuele Malenotti, Belstaff). La M blouson realizzata per Mission Impossible III ha raggiunto i 10 mila capi.

VAMPIRI Un look alla Bella di Twilight. Su shopstyle.com la giacca blu di BB Dakota si trova a 64 dollari (43 euro); su ruthcross.com i guanti lunghi in lana a 47 sterline (51 euro), su etzy.com la copia a 35 dollari (23 euro); su amazon.com una copia dell’anello con la pietra di luna a 26 dollari (17 euro). Nordstrom ha un’intera collezione dedicata a New Moon. Su hottopic.com l’abito verde indossato durante la festa di compleanno in New Moon è disponibile a 98 dollari (65 euro). Su luckybrand.com il modello di jeans Lola bootleg parte dai 60 dollari (40 euro).

SPOSA Sembra che alcuni stilisti stiano facendo a gara per firmare l’abito da sposa che Bella indosserà in Breaking Dawn. Max Azria, Zac Posen, Lela Rose e Christian Siriano avrebbero già proposto i loro bozzetti.

ARMADIO «Io voglio i miei soldi là dove li posso vedere: appesi nel mio armadio» (Carrie Bradshaw, Sex and the City).

redazione


2
0
0
0
0

2